Chieti, Matera, Crotone: risultati Elezioni Comunali 2020/ Reggio Calabria in bilico

- Silvana Palazzo

Risultati Elezioni Comunali 2020 nel Sud Italia: Reggio Calabria, Matera, Crotone, Chieti, Fermo, Andria, Trani. Sindaci e liste vincenti. Avanti Cdx: dati Amministrative

elezioni_amministrative_comunali_voto_scheda_elettorale_lapresse_2018
(LaPresse)

Continuiamo il nostro viaggio nei risultati delle Elezioni Comunali 2020 al Sud e c’è grande attesa per conoscere i risultati definitivi di Reggio Calabria. Come già preventivato pre-voto, è un testa a testa tra Centrosinistra e Centrodestra: dopo 37 sezioni scrutinate su 218 totali, il dem Giuseppe Falcomatà è in vantaggio con il 36,26%, seguito dall’azzurro Antonino Minicuci al 34,01%. Situazione ben più delineata a Crotone, dove il Centrodestra è avanti: dopo 9 sezioni scrutinate su 74, Antonio Manica è al 45,36%, seguito da Vincenzo Voce (29,51%) e Danilo Giuseppe Arcuri (20,37%). A Matera lo spoglio procede a rilento (2 sezioni su 63) ed al momento vediamo Giovanni Schiuma (Centrosinistra) al 38,24%, Rocco Luigi Sassone (Centrodestra) al 29,41% e Domenico Bennardi (M5s) al 23,53%. Infine, senza storia la battaglia di Fermo: dopo 27 sezioni su 37, Paolo Calcinaro è al 71,66%. Niente da fare per il dem Renzo Interlenghi (14,96%) e per il leghista Lorenzo Giacobbi (9,50%). M5s anche qui ko: Stefano Fortuna è sotto il 4%. (Aggiornamento di MB)

QUI IL LIVE RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2020

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2020: IL PUNTO SUL SUD

Con le nuove proiezioni di Opinio Italia per la Rai si confermano Elezioni Comunali difficili per il Centrosinistra anche al Sud Italia: con la copertura del 29%, la proiezione pone Falcomatà al 37,5% come unico candidato sindaco di rilievo dove il Centrosinistra sia in vantaggio. Pronto al ballottaggio lo sfidante del Centrodestra Minicuci (33,7%), con Marcianò di Destra che al 13,6% potrebbe aggiungere voi al secondo turno per il Cdx. A Matera invece è certo il ballottaggio tra Rocco Sassone del Centrodestra (sopra il 40%) contro il candidato del M5s Domenico Bennardi (30,9%), con il candidato di Csx addirittura escluso (Giovanni Schiuma al 27%), nonostante il Pd sia il primo partito con il 12,7% assieme a Forza Italia, con M5s al 10% e Lega all’8% appena dietro a Fdi 8,9%. A Crotone invece il ballottaggio sarà tra il civico Vincenzo Voce (36,9%) e il candidato di Centrodestra Antonio Manica, in vantaggio con il 39,6% dei risultati nel primo turno delle Elezioni Comunali 2020. (agg. di Niccolò Magnani)

PRIME PROIEZIONI RISULTATI

Lo spoglio per le elezioni comunali è iniziato anche nelle città del Sud Italia e subito si infiamma una delle contese più attese di questa tornata: quella per la scelta del sindaco di Reggio Calabria. L’uscente Falcomatà, primo cittadino del centrosinistra, che nel 2014 si era imposto con un vero e proprio plebiscito, questa volta rischia grosso contro Minicuci del centrodestra. Le proiezioni Opinio-Rai, con copertura del campione del 9% danno infatti il sindaco al 35,8% contro il 34,8% dello sfidante leghista. Sembra dunque profilarsi un ballottaggio in cui a fare da ago della bilancia potrebbero essere i voti della destra di Marcianò, data al 13,1%. Situazione ingarbugliata anche a Matera, dove Sassone del centrodestra viene dato al 30,1% contro il 28,7% di Bennardi del MoVimento 5 Stelle: ago della bilancia potrebbe essere in questo caso Schiuma del Pd. Mancano ancora le proiezioni per la città di Crotone. (agg. di Dario D’Angelo)

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI SUD: GLI EXIT POLL

Dopo i risultati di referendum ed elezioni regionali, è il momento di concentrarsi sulle amministrative 2020, in particolare quelle che riguardano il Sud Italia. Questa mattina, infatti, cominciano gli scrutini per le elezioni comunali. Sono 1.777 i Comuni in cui si elegge un nuovo sindaco, tra questi ci sono 18 capoluoghi di Provincia e 3 di Regione. Ci sono sfide molto aperte, come quella di Reggio Calabria che si avvia al ballottaggio per la prima volta nella storia dopo la riforma. Secondo quanto indicato dagli exit poll di consorzio Opinio Italia per la Rai, si profila un testa a testa serrato tra Antonino Minicuci del centrodestra e l’uscente di centrosinistra Giuseppe Falcomatà, in quanto entrambi vengono dati in una forbice tra il 31 e il 35%. A seguire Angela Marcianò con un forbice tra 10% e 14%; staccato Saverio Pazzano con una percentuale tra 5 e 7%. Gli altri candidati si dividono il 14 e 18%. Ballottaggio in vista anche a Matera, dove il primo exit poll della Rai indica in testa il centrodestra in testa con Rocco Sassone tra il 29 e il 33% delle preferenze. Invece Domenico Bennardi del Movimento 5 Stelle è in una forbice tra il 23 e il 27%, mentre Giovanni Schiuma per il centrosinistra è tra 19,5 e 23,5%. In quarta posizione il candidato Pasquale Doria con una forbice tra l’8 e il 12%.

RISULTATI ELEZIONI COMUNALI: I COMUNI DEL SUD

Urne chiuse anche a Crotone, una delle due province della Calabria chiamata alle urne per le elezioni comunali. Gli exit poll danno Vincenzo Voce, supportato da una serie di liste civiche, al 39-43%. A seguire Antonio Manica del centrodestra al 31-35%. Il candidato di centrosinistra Danilo Arcuri, senza il simbolo del Pd, sarebbe al 15-19%, invece Andrea Correggia del M5s si attesterebbe tra l’8 e il 10%. Quindi, il centrosinistra rischia di restare fuori dal ballottaggio. Per quanto riguarda, invece, Chieti, decisamente avanti il candidato di centrodestra Fabrizio Di Stefano, attestato al 40-44%. Invece Diego Ferrara, candidato del centrosinistra, sarebbe in una forbice tra il 19 e il 23%. Più indietro Luca Amicone del Movimento 5 Stelle tra il 5 e il 7%. Curioso il caso del comune di Bisenti, di circa 1.800 abitanti, in provincia di Teramo. Purtroppo sarà commissariato fino alle prossime elezioni che avverranno nel 2021. Qui era in corsa una sola lista, guidata dal candidato sindaco Marcello De Antoniis. Ma non è stato raggiunto il quorum: serviva il 50% più uno dei contanti per validare la tornata elettorale, invece si è registrato un 39,64%. Siamo pronti a scoprire anche i risultati di Andria, Trani e Fermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA