Risultati Serie A, classifica/ Diretta gol: ko Juve e Atalanta, Fiorentina in Europa

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: diretta gol live score delle quattro partite che sabato 21 maggio si giocano per la 38^ giornata, l’ultima del campionato. Come cambieranno le cose oggi?

Vlahovic Bonaventura saluto Fiorentina Juventus lapresse 2022 640x300
Diretta Fiorentina Juventus, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: FIORENTINA IN EUROPA

Il sabato dell’ultima giornata di Serie A finisce con una festa viola. La Fiorentina batte la Juventus 2 a 0 e davanti ai propri tifosi può festeggiare la qualificazione in Conference League dopo cinque anni di assenza dalle coppe europee. Un risultato che porta felicità ed entusiasmo alla squadra di Italiano, per essere arrivato contro la Juventus ma anche per il traguardo in sé che mancava ormai da moltissimi anni. La vittoria viola e la sconfitta della Dea sul campo del Gewiss Stadium contro l’Empoli porta così all’esclusione dell’Atalanta dalle coppe europee. Sarà il primo anno, dopo un lungo ciclo, senza Champions, Europa League e persino Conference per la squadra di Gasperini, che però dovrebbe essere confermato dalla società. Finisce invece 3 a 3 il match tra Lazio e Verona sul campo dell’Olimpico. Un punto che porta i biancocelesti sopra la Roma, ma senza grossi cambiamenti in termini di risultati visto che la squadra di Sarri era già qualificata.

RISULTATI SERIE A: IL BOLOGNA VINCE A MARASSI

La vittoria per 0-1 del Bologna in casa del Genoa apre i risultati Serie A per il sabato della trentottesima e ultima giornata. Questa partita era stata selezionata perché non aveva più niente in palio: il Bologna ha finito nel migliore dei modi grazie al gol di Musa Barrow al 66’ minuto di gioco e in questo modo si è portato a quota 46 punti nella classifica di Serie A, coronando un campionato più che tranquillo, mentre il Genoa non riesce nemmeno a salutare bene i propri tifosi al termine di un campionato che ha decretato la retrocessione in Serie B dopo 15 anni.

Alle ore 20.45 invece ci sarà una serata molto interessante grazie ad Atalanta Empoli, Fiorentina Juventus e Lazio Verona. A dire il vero non c’è moltissimo in palio, perché sappiamo già che Lazio e Roma si sono prese i due posti in Europa League, dunque resta solamente da assegnare la qualificazione in Conference League a una tra Atalanta e Fiorentina, mentre l’altra resterà fuori dall’Europa. Ci saranno comunque molte emozioni, soprattutto al Franchi che ospiterà una partita che non può mai essere come tutte le altre. Che cosa ci offrirà l’ultimo sabato sera di Serie A? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Siamo pronti a vivere i risultati di Serie A per la 38^ giornata, e come già visto il sabato inizia con Genoa Bologna. Il Grifone saluta il massimo campionato dopo 15 stagioni: tutti ricordano la promozione centrata da Gian Piero Gasperini nel 2007, dopo 12 anni di assenza dalla Serie A, sono forse meno ad avere in mente che, prima di quegli eventi, il Genoa aveva vissuto cinque campionati consecutivi a questo livello. La promozione era arrivata nel 1990: l’allenatore era il compianto Franco Scoglio, il presidente era ancora Aldo Spinelli, la squadra trascinata dai gol di Marco Nappi (7) e con giocatori come Gennaro Ruotolo, Gianluca Signorini, Vincenzo Torrente e Nicola Caricola, aveva vinto il campionato di Serie B con 51 punti (oggi sarebbero stati 67) subendo appena 13 gol in 38 partite, arrivando alla pari con il Bari e davanti a Udinese e Cremonese, le altre promosse.

Dopo un undicesimo posto, il Genoa era passato a Osvaldo Bagnoli che grazie a Claudio Branco, Tomas Skuhravy (in campo anche nell’anno della retrocessione) e Pato Aguilera aveva raggiunto la quarta posizione e la storica qualificazione in Coppa Uefa; altri tempi ed è così anche per il calcio italiano, purtroppo oggi il Genoa saluta il massimo campionato ma noi speriamo che una società gloriosa possa tornare quanto prima al piano di sopra. Ora lasciamo che a parlare sia il campo, perché ci siamo: per i risultati di Serie A si comincia a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ULTIMA VOLTA

Per i risultati di Serie A legati alla 38^ giornata bisogna parlare della Fiorentina: i viola vanno a caccia della qualificazione in Europa League, che potrebbe essere la prima a distanza di sei anni. Era infatti il 2016 quando Paulo Sousa, alla prima di due stagioni sulla panchina della squadra, portava una squadra condotta anche in testa all’inizio del campionato a chiudere con il quinto posto: qualificazione in Europa League, l’anno seguente come detto lo stesso Paulo Sousa aveva guidato la campagna europea della Fiorentina.

I viola avevano vinto il gruppo J con 13 punti, davanti al Paok Salonicco (con cui avevano fatto un punto, perdendoci al Franchi), al Qarabaga e allo Slovan Liberec; l’eliminazione era arrivata già ai sedicesimi, un 1-0 interno contro il Borussia Monchengladbach non era bastato perché al ritorno i tedeschi si erano imposti per 4-2. Quell’anno in campionato la Fiorentina aveva già subito un calo: la squadra aveva chiuso ottava, a 3 punti dal Milan sesto e ultimo qualificato in Europa League ma anche con l’Inter di mezzo. Quest’anno Vincenzo Italiano potrebbe riportare la squadra viola a disputare le coppe, ma sa che deve battere la Juventus e sperare; vedremo cosa succederà nei risultati di Serie A per la 38^ giornata… (agg. di Claudio Franceschini)

SI COMINCIA CON GENOA BOLOGNA

I risultati di Serie A sono quelli che valgono per l’ultima giornata di campionato: la 38^ si è aperta con l’anticipo Torino Roma, mentre sabato 21 maggio vivremo altre quattro partite con particolare focus sulla lotta all’Europa League. Alle ore 17:15 si inizia il programma con Genoa Bologna che non conta ai fini della classifica (il Grifone è già retrocesso), mentre alle ore 20:45 avremo tre gare in contemporanea che riguardano appunto le posizioni dalla quinta all’ottava, con Atalanta Empoli, Fiorentina Juventus e Lazio Verona che ci terranno compagnia.

Cosa succederà nei risultati di Serie A per la 38^ giornata? Scopriremo come cambierà la classifica e, anche se dovremo aspettare per capire chi vincerà lo scudetto e quale sarà la terza squadra retrocessa, avremo comunque un sabato interessante perché ci sono tre squadre che si giocano l’accesso alle coppe europee, di conseguenza una serata da vivere minuto per minuto con un singolo risultato che potrebbe determinare l’intero quadro. Non resta allora che metterci comodi e lasciare che a parlare siano i campi, ma noi come sempre possiamo fare una breve analisi dei temi principali legati alle partite…

RISULTATI SERIE A: SITUAZIONE E CONTESTO

Stiamo per vivere il sabato dedicato ai risultati di Serie A: come detto il focus è sulla corsa all’Europa, nella quale la Lazio è certa di un posto in Europa League perché entrava in questa 38^ giornata con la consapevolezza di non poter scendere oltre la sesta piazza. A giocarsi tutto sono Fiorentina e Atalanta: il settimo posto può valere l’accesso alla Conference League, la Dea dopo aver perso sul campo del Milan ospita un Empoli tranquillo mentre i viola se la vedono con la Juventus, una partita che vista la fortissima rivalità fa motivazione a sé e soprattutto è davanti al pubblico del Franchi, così che Vincenzo Italiano abbia una bella occasione per prendersi un obiettivo che riporterebbe la Fiorentina a giocare le coppe dopo qualche anno parecchio mediocre.

La Juventus non ha nulla da chiedere all’ultima giornata di Serie A; né come detto Genoa Bologna, e infatti la partita di Marassi è stata piazzata singolarmente al pomeriggio. Potrà essere l’opportunità per il Grifone di accomiatarsi dal massimo campionato dopo 15 anni, ma dal minuto successivo al triplice fischio (anzi, il processo è già cominciato) bisognerà mettere la testa su come fare per tornare immediatamente a un piano di sopra che viene abbandonato in maniera deludente.

RISULTATI SERIE A: 38^ GIORNATA

Genoa Bologna 0-1 – 66′ Barrow (B)

Ore 20:45 Atalanta Empoli 0-1

Ore 20:45 Fiorentina Juventus 2-0

Ore 20:45 Lazio Verona 3-3

CLASSIFICA SERIE A

Milan 83

Inter 81

Napoli 76

Juventus 70

Lazio 64

Roma 63

Fiorentina 62

Atalanta 59

Verona 53

Torino, Sassuolo 50

Bologna 46

Udinese 44

Empoli 41

Sampdoria, Spezia 36

Salernitana 31

Cagliari 29

Genoa 28

Venezia 26





© RIPRODUZIONE RISERVATA