Risultati Serie A, classifica/ Il derby d’Italia è pari! Dybala riprende l’Inter

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A, classifica e diretta gol live score delle cinque partite in programma oggi, domenica 24 ottobre 2021, per la nona giornata.

San Siro Serie A
San Siro (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: INTER E JUVENTUS PAREGGIANO

All’ultimo secondo la Juventus riprende l’Inter: l’ultimo dei risultati di Serie A per la 9^ giornata fa registrare il pareggio nel derby d’Italia. Segna subito o quasi Edin Dzeko; i bianconeri rincorrono e sembrano destinati alla sconfitta che li farebbe precipitare a -6 dai campioni d’Italia in carica, invece il guizzo giusto al minuto 89 ce l’ha Paulo Dybala, che torna giusto in tempo per realizzare su rigore la rete del pareggio. Un rigore che permette alla Juventus di rimanere a -10 dal Napoli, senza perdere le distanze dalla capolista; ancora molto lontana, ma se non altro allungando la sua serie positiva a 5 partite.

Massimiliano Allegri può ritenersi soddisfatto per non aver perso a San Siro, un po’ meno certamente Simone Inzaghi (anche espulso, in occasione dell’episodio del rigore) che non riparte di slancio dopo la sconfitta contro la Lazio e non recupera punti alla capolista, allo stesso tempo perdendone anche 2 dal Milan – come del resto la Juventus. Adesso le due squadre avranno ben poco tempo per riflettere su quanto accaduto questa sera perché, come ben sappiamo, i risultati di Serie A torneranno a farci compagnia nel turno infrasettimanale che vale per la10^ giornata. (agg. di Claudio Franceschini)

LA ROMA FRENA IL NAPOLI

Per la prima volta nei risultati di Serie A per il 2021-2022, non parliamo di una vittoria del Napoli: i partenopei chiudono a 8 la serie di successi all’inizio del campionato, senza migliorare la striscia record di Maurizio Sarri e lasciando il primato assoluto agli stessi giallorossi. Che diventano quindi la prima squadra a fermare la corsa di Luciano Spalletti, peraltro grande ex: dopo questo pareggio a reti inviolate, maturato allo stadio Olimpico, abbiamo anche il Milan in testa alla classifica di Serie A e dunque un duetto che comanda con 25 punti. Possiamo dire che la Roma abbia rialzato la testa dopo la goleada subita dal Bodo/Glimt in Conference League?

Forse sì, anche se José Mourinho – espulso a 8 minuti dal 90’ – avrebbe certamente preferito vincere. Con questo pareggio invece la Roma aggancia il quarto posto solitario in classifica, se non altro portandosi a +2 sulla Lazio e sulla Juventus. I bianconeri però giocano adesso, come sappiamo: tra circa 45 minuti prenderà il via il derby d’Italia con l’Inter che, a questo punto, potrebbe accorciare a 5 i punti di ritardo dal primo posto ma la stessa Vecchia Signora che ha una bella occasione per rientrare virtualmente nella corsa allo scudetto. Vedremo tra poco come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

TONFO DELLA LAZIO

Giovanni Simeone è indigesto a Maurizio Sarri, ce lo dicono i risultati di Serie A: dopo la tripletta in quel famoso Fiorentina Napoli che costò lo scudetto al tecnico toscano, il Cholito fa addirittura meglio e con 4 reti demolisce una Lazio che si era messa in partita con il solito Ciro Immobile, ma che subisce ancora un ko in trasferta e perde in maniera netta, evidenziando più di un dubbio sul progetto. Ancora fuori Luis Alberto inizialmente, Sarri ha subito 7 gol nelle ultime due trasferte segnandone uno, e la classifica di Serie A potrebbe ora seriamente peggiorare; si rilancia il Verona di Igor Tudor, che al netto della sconfitta di San Siro appare sempre più vicino alla versione dello scorso anno.

Intanto la Fiorentina riparte in grande stile con un 3-0 al Cagliari, che non dà seguito alla vittoria sulla Sampdoria: per i viola torna a segnare su azione anche Dusan Vlahovic, che sigilla la terza rete dopo che Cristiano Biraghi e Nico Gonzalez avevano lanciato i viola verso il successo. Adesso però luci sullo stadio Olimpico: tra poco inizia Roma Napoli, i partenopei possono centrare la nona vittoria consecutiva mentre i giallorossi sognano uno sgambetto che sarebbe utile per portarsi ancora più in alto nella classifica di Serie A, e dimenticare – almeno parzialmente – il clamoroso 1-6 subito giovedì in Conference League dal Bodo/Glimt. (agg. di Claudio Franceschini)

A BERGAMO FINISCE PARI

L’Udinese, anche quest’anno, si conferma squadra in grado di fermare le grandi: i risultati di Serie A per la 9^ giornata si aprono questa domenica con il pareggio del Gewiss Stadium. La Dea perde 2 punti preziosissimi che avrebbero potuto mandarla a inseguire Milan e Napoli, e invece rischiano ora di peggiorare sensibilmente la classifica: altro risultato francamente deludente per Gian Piero Gasperini, che dopo il ko in rimonta subito in Champions League si accontenta oggi di un pareggio casalingo e subisce anche l’espulsione nel recupero.

Appena dopo, Beto ha firmato per la seconda giornata consecutiva un gol preziosissimo per l’Udinese: dopo il pareggio contro il Bologna l’attaccante ha timbrato quello contro l’Atalanta, che era passata in vantaggio con Ruslan Malinovskiy. Ora vedremo quello che succederà nei risultati di Serie A per le partite che prendono il via alle ore 15:00, ricordiamo che sono due e si tratta di Fiorentina Cagliari e Verona Lazio. In particolare occhio ovviamente ai viola e i biancocelesti, ma l’Hellas con Igor Tudor ha una marcia in più e potrebbe risalire ancora la classifica di Serie A… (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA ATALANTA UDINESE

Tra pochi minuti comincerà Atalanta Udinese, il lunch match con cui si riaprirà il quadro dei risultati Serie A della nona giornata, di cui fra venerdì e sabato abbiamo già vissuto la metà delle partite. Molto interessante sarà la sfida a Bergamo, che ci dovrà dire soprattutto se l’Atalanta saprà rilanciarsi nella lotta per la qualificazione in Champions League dopo un inizio di campionato con qualche alto e basso di troppo.

I nerazzurri di Gian Piero Gasperini, nonostante la fresca trasferta a Manchester, sono certamente favoriti sulla carta rispetto all’Udinese, avversaria comunque da non sottovalutare. Domenica scorsa l’Atalanta ha dominato sul campo dell’Empoli, mentre l’Udinese ha raccolto un pareggio prezioso contro il Bologna, riuscendo a rimontare in inferiorità numerica. Oggi invece che cosa succederà? Parola al campo del Gewiss Stadium per scoprirlo, la domenica di Serie A sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA LAZIO DA TRASFERTA

Abbiamo naturalmente parlato molto dei due posticipi di lusso, ma al pomeriggio sarà la Lazio al centro dell’attenzione per quanto riguarda i risultati Serie A. I biancocelesti di Maurizio Sarri arrivano dalla vittoria contro l’Inter e hanno vinto pure il derby, ma in trasferta fanno più fatica e il ricordo della batosta incassata a Bologna prima della sosta brucia ancora. Ecco dunque che dalla partita allo stadio Marcantonio Bentegodi contro i padroni di casa del Verona si attendono risposte importanti da parte della Lazio, a maggior ragione ricordando che in casa dell’Hellas è già caduta la Roma.

La Lazio fino a questo momento ha avuto un andamento molto ondivago in campionato, manca la continuità e proprio per questo motivo sarebbe fondamentale riuscire a vincere contro il Verona, superando anche le fatiche dell’impegno di giovedì sera in Europa League. Prima di una serata di lusso, ci sarà da stare molto attenti alla Lazio… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI INIZIA CON ATALANTA UDINESE

Si completerà oggi la nona giornata del massimo campionato e sarà quindi una domenica imperdibile per i risultati Serie A, nobilitata soprattutto dai due posticipi di lusso che renderanno indimenticabile questo 24 ottobre 2021. Da notare che tra venerdì e sabato ci sono già stati ben cinque anticipi perché poi incombe un turno infrasettimanale, dunque oggi ci restano “solo” le altre cinque partite per completare la classifica di Serie A dopo la nona giornata: quantità piuttosto bassa, ma qualità altissima – almeno si spera…

I risultati Serie A oggi prenderanno il via alle ore 12.30 con Atalanta Udinese, un lunch match già piuttosto interessante; nella fascia delle ore 15.00 ci saranno solo due incontri, cioè Fiorentina Cagliari e Verona Lazio, comunque potenzialmente ricchi di spunti, ma poi prenderà il via una serata di lusso, che ci offrirà innanzitutto alle ore 18.00 Roma Napoli ed infine alle ore 20.45 il derby d’Italia Inter Juventus.

RISULTATI SERIE A: I POSTICIPI DI LUSSO

Dunque è doveroso spendere qualche riga in più per presentare le due sfide di cartello nei risultati Serie A. All’Olimpico tornerà il grande ex Luciano Spalletti per sfidare il nuovo padrone di casa José Mourinho e lo farà da capolista ancora a punteggio pieno dopo ben otto giornate: il Napoli vola, ma il test in casa della Roma sarà delicato per i partenopei. Rischia però di più la Roma, perché in caso di sconfitta il sogno scudetto potrebbe sfumare già ad ottobre e si farebbe più difficile anche la corsa verso la prossima Champions League.

Se Roma Napoli è una grande classica, Inter Juventus è la rivalità per eccellenza del calcio italiano: a San Siro ci aspetta una serata mai banale, a maggior ragione a causa di una classifica non esaltante sia per i nerazzurri sia per i bianconeri. L’Inter deve ripartire dopo la sconfitta tra le polemiche contro la Lazio, la Juventus invece arriva dalla vittoria contro la Roma, ma era partita molto male e di conseguenza uno scivolone farebbe molto male a Max Allegri. Non serve aggiungere altro: sarà una grande domenica!

RISULTATI SERIE A, 9^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Atalanta Udinese 1-1 – 56′ Malinovskiy (A), 94′ Beto (U)

RISULTATO FINALE Fiorentina Cagliari 3-0 – 21′ rig. Biraghi, 42′ Nico Gonzalez, 49′ Vlahovic

RISULTATO FINALE Verona Lazio 4-1 – 30′ G. Simeone (V), 36′ G. Simeone (V), 46′ Immobile (L), 62′ G. Simeone (V), 92′ G. Simeone (V)

RISULTATO FINALE Roma Napoli 0-0

RISULTATO FINALE Inter Juventus 1-1 – 17′ Dzeko (I), 89′ rig. Dybala (J)

CLASSIFICA SERIE A

Napoli, Milan 25

Inter 18

Roma 16

Atalanta, Juventus, Fiorentina 15

Lazio 14

Bologna, Empoli 12

Verona, Sassuolo, Torino 11

Udinese 10

Sampdoria 9

Venezia 8

Spezia 7

Cagliari, Genoa 6

Salernitana 4

© RIPRODUZIONE RISERVATA