RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Diretta gol live score: la Juve passa a Salerno

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A, classifica e diretta gol live score dei quattro anticipi in programma oggi martedì 30 novembre 2021 per la quindicesima giornata.

Allegri Juventus Serie A
Massimiliano Allegri (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: LA JUVE PASSA A SALERNO

Si è chiuso il quadro delle quattro gare del martedì dei risultati di Serie A della quindicesima giornata d’andata. Una Juve ancora non brillante fa comunque bottino pieno in casa della Salernitana, con un gol per tempo siglati da Dybala e Morata. Allo scadere Dybala calcia alto il rigore dello 0-3, ma la Salernitana può rammaricarsi per l’1-1 divorato da Ranieri che ha calciato sul palo il pallone del possibile pari. Nervosa la sfida tra Verona e Cagliari con uno 0-0 e anche un accenno di rissa, in un match poco spettacolare allo stadio Bentegodi. (agg. di Fabio Belli)

RISULTATI SERIE A: VINCONO ATALANTA E FIORENTINA

Nei primi due match della quindicesima giornata di serie A l’Atalanta asfalta il Venezia in casa mentre la Fiorentina ribalta la Sampdoria al Franchi. Nella sfida tra Atalanta e Venezia show di Pasalic che cala una tripletta, alla festa si aggiunge anche l’ottimo Koopmeiners. Venezia troppo rinunciatario contro una squadra che ha tutte le carte in regole per rientrare nella lotta scudetto. Nell’altra sfida del Franchi tra Fiorentina e Sampdoria i blucerchiati passano avanti con Gabbiadini, ma Callejon, Vlahovic e Sottil hanno idee diverse e ragalano la vittoria ai toscani. Tra un pò scendono in campo Salernitana-Juventus e Verona-Cagliari. (agg. Umberto Tessier)

PRIME PARTITE AL VIA!

Eccoci pronti a vivere Atalanta Venezia e Fiorentina Sampdoria, i due anticipi delle ore 18.30 che apriranno il quadro dei risultati Serie A per la quindicesima giornata, un turno infrasettimanale che non sarà l’ultimo dell’anno solare, perché tra martedì 21 e mercoledì 22 dicembre si giocherà per anticipare le festività natalizie – tra l’altro poi si ripartirà giovedì 6 gennaio, in una Epifania che per il calcio sarà “consacrata” per intero alla Serie A.

Tuttavia, per restare all’attualità parliamo adesso della Fiorentina, che scenderà in campo sicuramente con un grande desiderio di riscatto dopo la beffarda sconfitta sabato ad Empoli in un derby toscano che vedeva la Viola in vantaggio fino al minuto 87. Vincenzo Italiano ha perso una grande occasione per volare in una posizione di classifica davvero stuzzicante, ora i suoi ragazzi dovranno essere bravi a ripartire al più presto superando la delusione. Ci riusciranno? Parola al campo per scoprirlo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA LOTTA SALVEZZA

Negli anticipi di oggi giocheranno anche diverse squadre che sono coinvolte nella lotta salvezza, dunque parlando dei risultati Serie A diamo uno sguardo anche alle zone basse della classifica. La missione più difficile tocca evidentemente alla Salernitana, che oggi ospita una Juventus che sarà fatalmente anche affamata dopo le vicende negative degli ultimi giorni, quindi per Stefano Colantuono la missione si annuncia davvero difficile – e sabato ci sarà la trasferta a San Siro contro il Milan.

Fanalino di coda a pari merito con la Salernitana è il Cagliari, che invece è atteso sul campo del Verona: l’Hellas in casa ha vinto contro squadre quali Lazio e la stessa Juventus, per i sardi non sarà facile fare risultato ma serve uno squillo per dare una svolta alla stagione rossoblù, finora totalmente da dimenticare. Ampliando il discorso, nella lotta salvezza comprendiamo anche Venezia e Sampdoria, che a quota 15 punti sono più tranquille ma non troppo: tra l’altro il compito sarà difficile anche per Zanetti e D’Aversa, perché i lagunari giocano a Bergamo e i blucerchiati a Firenze. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DEA IN GRAN FORMA

Dopo avere esaminato la crisi della Juventus, bisogna parlare di un’Atalanta che invece è anche in questo campionato una eccellente protagonista dei risultati Serie A. I numeri della classifica ci parlano innanzitutto di un +3 rispetto allo scorso campionato, autorizzando dunque magari qualche sogno di gloria che potrebbe andare anche oltre la qualificazione in Champions League (che sarebbe la quarta consecutiva).

Spicca in particolare lo straordinario rendimento in trasferta, dove finora l’Atalanta ha raccolto sei vittorie e un pareggio su sette partite, rallentando solo a San Siro contro l’Inter. Vanno raddrizzati i numeri a Bergamo, perché in casa la Dea ha raccolto due vittorie, tre pareggi e due sconfitte: oggi al Gewiss Stadium arriva il Venezia e sulla carta potrebbe essere una ottima occasione per cogliere la terza vittoria casalinga, frenare in questo momento sarebbe davvero un peccato per Gian Piero Gasperini e per un’Atalanta in volo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INIZIA IL TURNO INFRASETTIMANALE

I risultati Serie A tornano protagonisti già oggi, martedì 30 novembre 2021, perché il massimo campionato ha in programma un turno infrasettimanale che comincerà già oggi con ben quattro anticipi, proseguirà domani con altre quattro partite ed infine si chiuderà giovedì con due posticipi. Già oggi dunque sono in programma ben quattro partite su dieci, la classifica di Serie A cambierà dunque in maniera sostanziale già nelle prossime ore.

Per prima cosa, andiamo naturalmente ad indicare quali saranno questi quattro anticipi che oggi apriranno il quadro dei risultati Serie A per la quindicesima giornata. Alle ore 18.30 si comincerà con le prime due partite, che saranno Atalanta Venezia e Fiorentina Sampdoria, mentre alle ore 20.45 saranno in programma Salernitana Juventus e Verona Cagliari per completare un martedì di Serie A decisamente ricco.

RISULTATI SERIE A: LA CRISI DELLA JUVENTUS

Presentando i risultati Serie A verso gli anticipi di oggi, è inevitabile spendere qualche parola in più sulla Juventus, che è reduce dalla sconfitta casalinga contro l’Atalanta ed è naturalmente la grande della della prima parte del campionato, relegata a centro gruppo con 21 punti in classifica. I numeri sono impietosi, come ad esempio le ben cinque sconfitte già subite, delle quali tre in casa perché allo Stadium oltre alla Dea sono passate anche Empoli e Sassuolo, non due corazzate anche se gli emiliani hanno concesso il bis proprio domenica a San Siro contro il Milan.

Limitandoci alle questioni di campo, che però non sono l’unico grattacapo per la Juventus in questo momento, spiccano anche gli appena 18 gol segnati dai bianconeri di Massimiliano Allegri: per fare qualche paragone, l’Inter ne ha 34 all’attivo mentre Napoli e Milan sono a quota 30. L’attacco dunque fa moltissima fatica a segnare e avere la quinta difesa del campionato (quindi buona ma non eccezionale) non può bastare per raddrizzare la baracca, così il confronto anche solo con la passata stagione dice che la Juventus è a -6 rispetto ad Andrea Pirlo, per tacere di differenze ancora più profonde con gli anni in cui la Juventus vinceva scudetti in serie.

RISULTATI SERIE A, 15^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Atalanta Venezia 4-0 (7′ Pasalic, 12′ Pasalic, 57′ Koopmeiners, 67′ Pasalic)

RISULTATO FINALE Fiorentina Sampdoria 3-1 (15′ Gabbiadini, 23′ Callejon, 32′ Vlahovic, 45′ Sottil)

RISULTATO FINALE Salernitana Juventus 0-2 (21′ Dybala, 70′ Morata)

RISULTATO FINALE Verona Cagliari 0-0

CLASSIFICA SERIE A

Napoli 35

Milan 32

Inter 31

Atalanta 31

Roma 25

Juventus, Fiorentina 24

Lazio, Bologna 21

Verona 20

Empoli 19

Sassuolo 18

Torino 17

Udinese, Sampdoria, Venezia 15

Spezia 11

Genoa 10

Cagliari 9

Salernitana 8

© RIPRODUZIONE RISERVATA