Risultati Serie A, classifica/ Anticipi 31^ giornata: il Milan ribalta la Juventus!

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: negli anticipi della 31^ giornata Lazio (1-2 a Lecce) e Juventus (clamorosa rimonta da 2-0 a 2-4 contro il Milan) perdono, può approfittarne allora l’Inter.

San Siro
Lo stadio di San Siro oggi (Foto LaPresse)

Clamoroso nei risultati di Serie A per gli anticipi della 31^ giornata: la Juventus, in vantaggio 2-0 e sul +10 in classifica, si fa rimontare e perde 4-2 a San Siro contro un Milan in forma che torna a credere nell’Europa. Adrien Rabiot e Cristiano Ronaldo (gol numero 26 in Serie A) avevano lanciato i bianconeri avvicinando sensibilmente lo scudetto; poi la partita è cambiata quando l’arbitro Guida ha assegnato, dopo qualche attimo e rivedendolo al Var, un rigore per fallo di mano di Bonucci inizialmente giudicato come irregolarità di Rebic (infatti ammonito). Contatto dubbio, davvero: si discuterà di questo episodio come di altri (per esempio il gol annullato a Simeone domenica, contro l’Atalanta), comunque Zlatan Ibrahimovic ha trasformato. E lì, contro qualunque logica possibile, il Milan ha dato una svolta alla partita: pareggio di Franck Kessie, appena un minuto dopo sorpasso targato Rafael Leao (con deviazione di Rugani), al minuto 80 anche il decimo gol in campionato di Ante Rebic. Il Milan torna in corsa per l’Europa League scavalcando temporaneamente Roma e Napoli; la Juventus comunque avrebbe firmato per rimanere a +7 sulla Lazio dopo questa giornata ed è quello che succede, ma è stata persa una grande occasione per come si era messa e ora si può fare sotto anche l’Inter, inattesa battuta d’arresto per i campioni d’Italia che dovranno interrogarsi su cosa sia successo dopo i due gol che avevano indirizzato la sfida. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: LAZIO KO A LECCE

C’è Milan Juventus a chiudere i risultati di Serie A per gli anticipi della 31^ giornata: nel big match di San Siro torna titolare l’ex Gonzalo Higuain, e allora vedremo quello che succederà soprattutto per quanto riguarda la classifica. Al Via del Mare infatti succede di tutto, e la Lazio butta via una partita che sembrava poter fare sua senza mezzi termini: nonostante il recupero fiume (un totale di 16 minuti tra le due frazioni) il Lecce batte un colpo in chiave salvezza e continua a sperare a 7 giornate dal termine. Il secondo tempo si è aperto nel peggiore dei modi per la squadra di Simone Inzaghi, che ha subito un altro gol di testa con Fabio Lucioni capace di anticipare Acerbi e mettere in porta alle spalle di Strakosha, dopo una prima frazione straordinaria con botta e risposta Felipe Caicedo-Khouma Babacar e Marco Mancosu che al 2’ minuto si è visto annullare uno straordinario gol e in pieno recupero ha mandato alle stelle un rigore. C’è stato un momento nel quale il Lecce ha dominato, ma Luiz Felipe si è visto respingere sulla riga di porta – da Petriccione – il potenziale pareggio; al 75’ i salentini hanno sfiorato la terza rete con miracolo di Strakosha su Marco Mancosu, Majer aveva la porta spalancata per il più facile dei gol ma clamorosamente si è addormentato, facendosi anticipare da Acerbi. Poi ci ha provato ancora Farias ma la sua conclusione è stata deviata; Inzaghi ha di fatto rivoluzionato la sua Lazio sin dall’inizio del secondo tempo, mandando in campo Luiz Felipe, Jordan Lukaku e Sergej Milinkovic-Savic e poi ancora Cataldi qualche tempo dopo, mentre il Lecce ha perso Babacar per infortunio e al 93’ è stato espulso Patric per aver morso Donati, episodio sfuggito all’arbitro ma “pescato” poi dal Var. Al minuto 86 straordinario Gabriel (non per la prima volta, riscattando l’erroraccio del primo tempo) nel salvare sul colpo di testa a botta sicura di Adekanye. Ora però si gioca a San Siro: come cambierà la classifica di Serie A con il secondo dei risultati per gli anticipi della 31^ giornata? Lo scopriremo presto… (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: SI GIOCA A LECCE!

Finalmente siamo pronti a vivere Lecce Lazio, la prima partita che inizierà a introdurci ai risultati di Serie A per la 31^ giornata. I salentini non sono riusciti ad approfittare dei rallentamenti delle rivali dirette per la salvezza: da quando si è ripreso a giocare infatti il Lecce ha sempre perso, evidenziando nuovamente i suoi problemi difensivi. Ko interno contro il Milan, poi caduta sul campo della Juventus anche qui con 4 reti incassate, ma il problema vero è derivato dalla sconfitta casalinga nell’importantissima sfida diretta contro la Sampdoria. Con il poker incassato a Reggio Emilia, i gol subiti nel post lockdown sono 14; in totale sono 70 nella classifica di Serie A, troppi per pensare di salvarsi anche se la graduatoria dice che le possibilità ci sono ancora tutte. Certo, oggi si affronta una Lazio che ha la necessità di tornare a vincere e ritrova il suo capocannoniere Ciro Immobile, ma i salentini sanno di non poter guardare in faccia a nessuno. E allora, mettiamoci comodi perché al Via del Mare è tutto pronto: aspettando anche il big match Milan Juventus, per i risultati di Serie A legati agli anticipi della 31^ giornata finalmente si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: LA SFIDA SCUDETTO

Nel presentare i risultati di Serie A per gli anticipi della 31^ giornata, sicuramente il primo punto all’ordine del giorno deve essere la corsa allo scudetto: ancora una volta Juventus e Lazio sono impegnate a poche ore di distanza. La differenza in questo momento la fa il calendario: i biancocelesti, la cui ultima sconfitta risaliva alla gara di andata contro l’Inter, alla ripresa dopo la pandemia da Coronavirus hanno battuto in rimonta Fiorentina e Torino ma sono caduti contro Atalanta (a Bergamo) e Milan, qui con uno 0-3 casalingo figlio anche delle squalifiche di Ciro Immobile e Felipe Caicedo. La Juventus invece ha sempre vinto: battute Bologna, Lecce, Genoa e Torino con la bellezza di 13 gol segnati e appena 2 incassati, si è finalmente sbloccato l’attacco ma è pur vero che le avversarie dei bianconeri non erano certo irresistibili, e questo ha dato una mano a generare l’ampio vantaggio. Ora, curiosamente, tra stasera e sabato la Juventus giocherà contro Milan e Atalanta, in rapida successione: la Lazio dunque spera legittimamente di rifarsi sotto e mettere pressione ai bianconeri in vista della sfida diretta, che potrebbe rimettere in discussione una corsa allo scudetto che deve necessariamente coinvolgere anche l’Inter e che, vada come vada, è sicuramente entusiasmante. (agg. di Claudio Franceschini)

SI TORNA IN CAMPO

Si torna subito in campo per i risultati di Serie A: siamo arrivati alla 31^ giornata e, negli anticipi di martedì 7 luglio, torneremo a vivere la corsa allo scudetto che, almeno nell’ultimo turno del fine settimana, sembra aver preso una direzione ben precisa. Iniziamo intanto con il dire che le partite cui assisteremo oggi sono due: si parte alle ore 19:30 con Lecce Lazio mentre alle ore 21:45 avremo il big match, vale a dire Milan Juventus. I rossoneri possono ancora essere arbitri dell’entusiasmante scontro che si sta avvicinando sempre più alla sfida diretta: dopo aver frenato la corsa dei biancocelesti, adesso i ragazzi di Stefano Pioli sperano di fare lo stesso perché continuano a inseguire un posto in Europa League, e sanno che battere in rapida successione le prime due della classifica di Serie A sarebbe un bel colpo anche dal punto di vista psicologico. Adesso dunque ci accomodiamo e iniziamo a capire in che modo potrebbero andare le cose con i due risultati che stiamo aspettando, la Serie A prosegue senza soste e come sempre ci sarà anche il tema della condizione fisica a farla da padrone, come abbiamo già visto ampiamente nel corso della ripresa post-lockdown.

RISULTATI SERIE A: SITUAZIONE E CONTESTO

Con i risultati di Serie A legati a martedì 7 luglio rivivremo dunque l’entusiasmante corsa scudetto: dopo la pandemia però la Juventus è riuscita a dare la spallata che voleva, vincendo le sue quattro partite e approfittando delle due sconfitte della Lazio che, imbattuta per oltre un girone e capace di portarsi ad un solo punto dalla capolista, è caduta contro Atalanta e Milan scivolando a -7. Queste due avversarie sono però quelle contro cui la Juventus dovrà ora giocare: il calendario parla a favore della squadra di Simone Inzaghi, che ha il chiaro obiettivo di tornare a contatto per poi provare a operare il sorpasso quando ci sarà la sfida diretta. Nella classifica di Serie A sta rapidamente risalendo la corrente il Milan, che mette pressione alla Roma in chiave quinto posto: a parte la battuta d’arresto di Ferrara, quando comunque era arrivato un pareggio all’ultimo secondo, i rossoneri sono rivelati tra le squadre più in forma dell’estate e vogliono proseguire la marcia, vendicando anche idealmente la semifinale di Coppa Italia. Il Lecce ha invece pochissimi margini di errore: sconfitti anche a Reggio Emilia, i salentini sono rimasti terzultimi senza riuscire a fare passi avanti, inevitabile adesso che ogni partita vada affrontata come se fosse una finale e vedremo se, nei risultati di Serie A attesi per oggi, Fabio Liverani riuscirà contro la sua ex squadra a ottenere una vittoria importante per continuare a sperare nella salvezza.

RISULTATI SERIE A: 31^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Lecce Lazio 2-1 – 5′ Caicedo (La), 30′ Babacar (Le), 47′ Lucioni (Le). Note: 45’+5′ Mar. Mancosu (Le) sbaglia rigore (alto)

RISULTATO FINALE Milan Juventus 4-2 – 47′ Rabiot (J), 53′ Cristiano Ronaldo (J), 63′ rig. Ibrahimovic (M), 66′ Kessie (M), 67′ Rafael Leao (M), 80′ Rebic (M)

 

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 75

Lazio 68

Inter 64

Atalanta 63

Milan 49

Roma, Napoli 48

Verona 42

Bologna 41

Sassuolo 40

Cagliari, Parma 39

Fiorentina 34

Udinese 32

Torino 31

Sampdoria 29

Lecce 28

Genoa 27

Brescia 21

Spal 19

© RIPRODUZIONE RISERVATA