RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Diretta gol: colpaccio Lazio, Juve ko: Inter prima!

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: diretta gol live score degli anticipi della 15^ giornata. Sabato 7 dicembre spicca il big match Lazio Juventus, in campo ci sono anche Atalanta e Napoli.

Lucas Leiva Luis Alberto Lazio lapresse 2019
Probabili formazioni Lazio Napoli (Foto LaPresse)

Risultati della quindicesima giornata di Serie A che esprimono chiaramente un concetto: non ci sono soltanto Inter e Juventus a lottare per la classifica, la Lazio ha tutta l’intenzione di svolgere il ruolo di terza incomoda. Lo ha dimostrato oggi all’Olimpico, battendo i campioni d’Italia in carica per 3 a 1 dopo essere stata sotto di un gol. Il primo tempo si chiude sull’1 a 1 con Luiz Felipe che risponde in pieno recupero a Cristiano Ronaldo. La svolta del match arriva nella ripresa: Cuadrado commette fallo da ultimo uomo e al 69′ lascia in dieci i suoi. I biancocelesti sfruttano così la superiorità numerica e prima vanno a segno con Milinkovic-Savic al 74′, poi mancano il 3 a 1 su rigore di Immobile ma lo trovano al 95′ con Caicedo che fa esplodere l’Olimpico. La Juve manca così l’occasione del contro-sorpasso sull’Inter, sempre prima a 38 punti: a due punti di distanza la Juve, terza proprio la Lazio con 33 punti. (agg. di Dario D’Angelo)

PARI NEL PRIMO TEMPO TRA LAZIO E JUVENTUS

Risultati importanti per la classifica quelli che stanno maturando in questa 15esima giornata del campionato di Serie A. Dopo il pareggio di ieri tra Inter e Roma a San Siro, la Juventus ha l’occasione per tornare nuovamente davanti a tutti ma la Lazio è intenzionata a fare di tutto per continuare a sognare in grande. Per i bianconeri è Cristiano Ronaldo, dopo 25 minuti, a sbloccare il punteggio e a insaccare in rete il pallone messo in area splendidamente da Bentancur. La Lazio però non ci sta e trova il gol del pareggio in pieno recupero: proprio quando le squadre sembravano destinate ad andare negli spogliatoi sul risultato di 0 a 1 in favore della formazione di Sarri è Luiz Felipe a trovare l’inzuccata giusta di testa. Sarà il preludio di una serata a tinte biancocelesti o solamente un fuoco di paglia? (agg. di Dario D’Angelo)

IL NAPOLI NON ESCE DALLA CRISI

Il Napoli non esce dalla crisi, nei risultati Serie A il pareggio per 1-1 sul campo dell’Udinese conferma il periodo difficile della squadra di Carlo Ancelotti, che anzi è stata a lungo in svantaggio alla Dacia Arena, a causa del gol segnato da Kevin Lasagna per i padroni di casa al 32’ minuto. Il Napoli poi ha raggiunto il pareggio grazie alla rete di Piotr Zielinski al 69’, ma la classifica non sorride ai partenopei, sempre più lontani dalla lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. Infatti i punti del Napoli sono 21, certamente fa più piacere all’Udinese salire a quota 15 sulla strada verso l’obiettivo salvezza. Alle ore 20.45 tuttavia comincerà il big-match del sabato di Serie A: appuntamento infatti all’Olimpico per Lazio Juventus. I bianconeri vogliono tornare in vetta, ma attenzione anche ai biancocelesti, che vogliono consolidare il terzo posto e anche avvicinare la coppia di testa. Le emozioni sono garantite, la parola può tornare al campo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VITTORIA PER L’ATALANTA

Il quadro dei risultati Serie A si arricchisce con un pirotecnico Atalanta Verona, vittoria per 3-2 in rimonta per i nerazzurri di Gian Piero Gasperini contro l’Hellas dell’allievo Ivan Juric, che ha creato non pochi grattacapi al proprio maestro, anche se il gol del vantaggio gialloblù di Di Carmine era nato da una rimessa laterale battuta in modo irregolare. Un gol capolavoro di Malinovskyi (entrato al posto dell’infortunato Ilicic) aveva rimesso a posto la situazione appena prima del riposo, ma all’inizio del primo tempo l’Atalanta conferma di avere qualche problema in difesa, facendosi infilare dal Verona per la doppietta di Di Carmine. Il rigore di Muriel ristabilisce la parità nel giro di pochi minuti, poi proprio i difensori costruiscono il gol vittoria per la Dea nei minuti di recupero. Palomino mette il pallone in area, Toloi lo alza per Djimsiti che trafigge Silvestri: è il sorpasso. In classifica l’Atalanta sale a quota 28 punti, il Verona resta invece fermo a 18. Alle ore 18.00 ecco invece Udinese Napoli: Ancelotti si deve rialzare, ma i friulani cercano punti salvezza. Che cosa succederà? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA A BERGAMO

Inevitabilmente, parlando dei risultati di Serie A del sabato non si può evitare di porre l’accento sull’andamento del Napoli; la squadra di Carlo Ancelotti non festeggia una vittoria in campionato dallo scorso 19 ottobre, appena 4 giorni prima di battere il Salisburgo in Champions League. In Europa però le cose vanno benissimo in relazione al passaggio agli ottavi; il campionato ci sta dicendo ben altro, ovvero che i partenopei sono reduci da quattro pareggi e due sconfitte e che sono ancora fermi alle 5 vittorie maturate nelle prime otto giornate. Il Napoli è crollato, entrando in questa giornata, non solo a -17 dall’Inter (dicendo di fatto addio allo scudetto, salvo miracoli) ma addirittura a 8 punti da Cagliari e Roma, con una delle due che in questo momento non farebbe la Champions League: recuperare le distanze è diventato estremamente complesso e bisogna cominciare a considerare l’ipotesi che l’anno prossimo gli azzurri possano essere in Europa League, o magari fuori dall’Europa. Intanto bisogna provare a vincere a Udine, poi si vedrà… (agg. di Claudio Franceschini)

LA STRISCIA DELLA LAZIO

Il big match nei risultati di Serie A è come abbiamo detto Lazio Juventus: i biancocelesti potrebbero arrivare addirittura a 3 punti dai campioni d’Italia grazie ad una striscia che con il 3-0 all’Udinese è arrivata a sei vittorie, ma anche nove partite senza sconfitte. L’ultimo ko per Simone Inzaghi è quello di San Siro (contro l’Inter) del 25 settembre: da allora 7 successi e 2 pareggi, e nove partite consecutive in cui Ciro Immobile è andato a segno. I 17 gol del capocannoniere del campionato non sono però l’unico segreto di una Lazio che sta letteralmente volando: tutta la squadra si sta esprimendo su un livello fantastico e rappresenta a pieno titolo la terza forza della classifica di Serie A. Basti pensare, per fare un confronto, che l’anno scorso dopo 14 giornate la Lazio aveva 24 punti e aveva pareggiato contro Sassuolo e Chievo, perdendo malamente il derby e la partita interna contro l’Inter; tutto un altro passo adesso, inoltre i 33 gol hanno fatto tornare i capitolini quella macchina da gol che avevamo ammirato due stagioni fa. Per la Juventus sarà dura… (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: LE PARTITE DI OGGI

Con i risultati di Serie A siamo arrivati alla 15^ giornata: l’anticipo Inter Roma, big match del turno, è già agli archivi ma sabato 7 dicembre ci attende un’altra grande partita che è Lazio Juventus, nella quale i biancocelesti potrebbero sfruttare le difficoltà dei campioni in carica e provare ad accorciare sulle prime due posizioni. Allo stadio Olimpico però si gioca alle ore 20:45, il che significa che prima ci saranno altre due partite: nello specifico stiamo parlando di Atalanta Verona, che è in programma alle ore 15:00, e di Udinese Napoli che invece verrà disputata alle ore 18:00. Gli anticipi della 15^ giornata recano con sè temi interessanti, e inevitabilmente la classifica di Serie A potrebbe risultarne profondamente modificata; non vediamo l’ora di assistere a queste tre partite per valutare quello che succederà, adesso andiamo dunque a presentare la giornata di sabato legata ai risultati di Serie A.

RISULTATI SERIE A: LA SITUAZIONE

Analizzando i risultati di Serie A, notiamo che Lazio Juventus potrebbe davvero pesare: i biancocelesti hanno la grande occasione di portarsi a 3 punti dai bianconeri che, reduci dal pareggio interno contro il Sassuolo, hanno perso il primo posto in classifica e stanno provando a ritrovare quelle certezze che sembrano aver perso (a prescindere dai risultati) appena dopo la vittoria di San Siro. Ad aiutare Maurizio Sarri c’è il fatto che la partita di Leverkusen in Champions League è ininfluente, dunque il turnover ci sarà inevitabilmente tra qualche giorno; la Lazio però è in una grande striscia e in fiducia, pronta a fare lo sgambetto alla Juventus. L’Atalanta va alla ricerca delle posizioni utili per la Champions ed è rinfrancata da come è ripartita a Brescia, ritrovando la vittoria in maniera netta; il Verona però è una squadra che sta facendo molto bene anche se nell’ultima giornata è caduto in casa contro la Roma. Infine abbiamo il Napoli, che non vince da sei partite di campionato: il ko contro il Bologna ha portato a un altro ritiro e ad un confronto tra i giocatori e Carlo Ancelotti nel quale sembrerebbe essere emerso come lo spogliatoio abbia quantomeno perplessità su alcune scelte dell’allenatore. Il clima resta teso, se non altro per l’incertezza che ammanta il futuro anche a breve termine; come sempre il campo ci fornirà le risposte principali.

RISULTATI SERIE A: 15^ GIORNATA

FINALE Atalanta Verona 3-2 – 23′ Di Carmine (V), 44′ Malinovskyi (A), 57′ Di Carmine (V), 64′ rig. Muriel (A), 93′ Djimsiti (A)

FINALE Udinese Napoli 1-1 – 32′ Lasagna (U), 69′ Zielinski (N)

FINALE Lazio Juventus 3-1 25′ Ronaldo (J), 45′ Luiz Felipe (L), 74′ Milinkovic-Savic (L), 95′ Caicedo

CLASSIFICA SERIE A

Inter 38
Juventus 36
Lazio 33
Roma 29
Cagliari, Atalanta 28
Napoli 21
Parma, Verona 18
Torino, Milan 17
Bologna, Fiorentina 16
Udinese 15
Sassuolo, Lecce 14
Sampdoria 12
Genoa 10
Spal 9
Brescia 7

© RIPRODUZIONE RISERVATA