RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Diretta gol live score: pari tra Juve e Atalanta!

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A, classifica: diretta gol live score degli anticipi che aprono oggi, sabato 11 luglio, la 32^ giornata del massimo campionato di calcio.

Atalanta Serie A
Serie A: Atalanta protagonista anche oggi? (Foto LaPresse)

Il sabato della 32^ giornata di Serie A si chiude con lo spettacolare pareggio tra Juventus e Atalanta, all’Allianz Stadium finisce 2-2 con i bergamaschi che mancano l’appuntamento con la decima vittoria di fila dopo essere passati per due volte in vantaggio con Zapata e Malinovskyi, i bianconeri si salvano grazie a due calci di rigore segnati da Cristiano Ronaldo che si porta a una sola lunghezza da Ciro Immobile nella classifica dei marcatori, il sorpasso è solo questione di tempo! Per quanto riguarda la corsa allo scudetto la Vecchia Signora mantiene le distanze sulle inseguitrici e a 6 giornate dalla fine del campionato solo la Juve può perderlo. La Roma invece fa il suo dovere sul campo del Brescia, i giallorossi passano per 3 a 0, tutti i gol segnati nella ripresa da Fazio, Kalinic e Zaniolo. Comunque vada a finire tra Milan e Napoli, la squadra di Paulo Fonseca non schioderà dal quinto posto. {agg. di Stefano Belli}

CRISI NERA PER LA LAZIO!

Il quadro dei risultati Serie A della trentaduesima giornata si apre con la sconfitta casalinga della Lazio al cospetto di un ottimo Sassuolo, che si impone in rimonta per 1-2. La partita dell’Olimpico ha confermato che dopo il lockdown la Lazio non esiste più, mentre il Sassuolo è una delle squadre più in forma del campionato. I biancocelesti hanno perso nonostante nel primo tempo ci siano state discussioni per decisioni arbitrali in favore della Lazio e nonostante i capitolini fossero comunque passati in vantagigo grazie al gol di Luis Alberto. Nemmeno tutto questo tuttavia è bastato per tornare a sorridere, perché nella ripresa il giovane Raspadori e il bomber Caputo hanno firmato l’impresa della banda di Roberto De Zerbi. La classifica di Serie A ci dice quindi che la Lazio resta ferma a quota 68 punti mentre il Sassuolo sale a 46 e si iscrive a questo punto a pieno titolo alla corsa per un posto nella prossima edizione di Europa League. Pochi minuti di attesa e la Capitale sarà di nuovo protagonista: alle ore 19.30 comincia Brescia Roma, con le Rondinelle a caccia disperata di punti per una difficile salvezza e i giallorossi che devono a loro volta uscire da un periodo difficile. Quale sarà il verdetto del campo? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN CAMPO ALL’OLIMPICO

Tutto è pronto per dare il via a Lazio Sassuolo, con cui si aprirà il quadro dei risultati Serie A per questa trentaduesima giornata. Sotto i riflettori una Lazio che sta vivendo una pessima ripartenza, quasi una sorta di contrappasso dantesco per la società che più di tutte aveva spinto per la ripresa di questo campionato anche nel pieno della pandemia di Coronavirus, innescando non poche polemiche con altre società. Sta di fatto che qualcosa sembra essersi rotto, forse la Lazio non regge il ritmo giocando ogni tre giorni con una rosa meno ampia rispetto alle altre big, ma non può essere solo questo il problema perché ad esempio lo stesso Sassuolo sta piacendo di più in queste settimane e ovviamente la rosa a disposizione di Roberto De Zerbi non è sterminata. La Lazio dunque potrebbe rischiare qualcosa anche oggi, ma serve una svolta per non rovinare nel finale una stagione che è stata in gran parte meravigliosa. Detto che un posto fra le prime quattro è fuori discussione, c’è comunque da chiudere nel migliore modo possibile la Serie A 2019-2020, mentre il Sassuolo cerca un altro risultato di prestigio. Che cosa succederà? Parola al campo per scoprirlo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ASSAGGIO DI CHAMPIONS

Abbiamo già accennato che fra i risultati Serie A il più interessante sarà certamente quello di Juventus Atalanta, vero e proprio match di cartello per questo turno di campionato e anche possibile assaggio di quella che sarà la Champions League d’agosto. In campo europeo è più avanti l’Atalanta, che ha già superato il Valencia negli ottavi di finale, mentre la Juventus deve ancora giocare il ritorno contro il Lione, nel quale sarà per di più chiamata a ribaltare la sconfitta per 1-0 subita all’andata in Francia nell’ormai lontanissimo mese di febbraio. Al di là di questo, comunque, Juventus Atalanta profuma di Champions League perché l’Atalanta è la squadra più “europea” in Italia e sarà dunque un banco di prova molto significativo per Maurizio Sarri, che deve ripartire dopo la clamorosa rimonta subita a San Siro contro il Milan. D’altro canto, il confronto con una corazzata come la Juventus potrebbe dire a Gian Piero Gasperini se la Dea potrà davvero cullare il sogno di una impresa in Champions League che riscriverebbe la storia. L’Atalanta ha raggiunto i quarti alla sua prima partecipazione e già questo è un dato straordinario, ma perché porre limiti a una squadra di cui – non solo in Italia – si sono innamorati in tanti? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ALL’ANDATA

In attesa di scoprire che cosa ci riserveranno i risultati Serie A nei tre anticipi in programma oggi, possiamo ricordare che cosa era successo in queste stesse partite nel girone d’andata, per il quale dobbiamo ritornare fino al mese di novembre 2019. La Lazio stava vivendo le prime battute della sua striscia di vittorie consecutive e si impose per 1-2 sul campo del Sassuolo nel pomeriggio di domenica 24 novembre. Il vantaggio biancoceleste era stato firmato da Immobile, al quale tuttavia aveva risposto Caputo, dunque la rete decisiva fu quella di Caicedo al 91′ minuto, uno dei numerosi successi della Lazio maturati in extremis. La Roma invece non aveva avuto particolari difficoltà per sbarazzarsi del Brescia con il punteggio di 3-0 allo stadio Olimpico, grazie ai gol segnati nella ripresa da Smalling, Mancini e Dzeko. Il giorno prima la Juventus aveva espugnato per 1-3 il campo dell’Atalanta dopo però avere penato per almeno 70 minuti di dominio nerazzurro, con il gol di Gosens, un rigore sbagliato e tante altre occasioni per la Dea. Nel finale però la doppietta di Higuain e il gol di Dybala ribaltarono la situazione, dando alla Juventus una vittoria soffertissima, ma di importanza fondamentale per il cammino bianconero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE A: GLI ANTICIPI DI OGGI

I risultati Serie A tornano protagonisti già oggi, sabato 11 luglio 2020: dopo un solo giorno di pausa in seguito al turno infrasettimanale, oggi siamo infatti pronti già a seguire i tre anticipi che apriranno il programma della trentaduesima giornata della Serie A 2019-2020 e d’altronde ci siamo ormai abituati ai ritmi folli che sono necessari in queste settimane per completare il campionato dopo la lunga interruzione dettata dal Coronavirus. Come prima cosa allora andiamo a ricordare il programma e gli orari delle tre partite che aggiorneranno ancora una volta il quadro dei risultati Serie A andando anche a modificare la classifica, sempre più vicina ad emettere i suoi verdetti definitivi: cominceremo alle ore 17.15 con Lazio Sassuolo, mentre alle ore 19.30 sarà la volta di Brescia Roma e infine alle ore 21.45 avremo Juventus Atalanta, senza dubbio il big-match non solo del sabato ma di tutta la trentaduesima giornata di Serie A, che proseguirà poi con altre sei partite domenica e infine con un posticipo anche lunedì sera, quando già incomberà il successivo turno infrasettimanale. Questa è l’estate 2020…

RISULTATI SERIE A: LA LOTTA SCUDETTO

Concentriamo la nostra attenzione, illustrando la situazione dei risultati Serie A, su Lazio e Juventus. Biancocelesti e bianconeri infatti hanno vissuto un martedì nero che li ha visti accomunati nella sconfitta: la Lazio ha perso clamorosamente sul campo del Lecce e la Juventus avrebbe potuto chiudere definitivamente i conti nella lotta scudetto, invece la squadra di Maurizio Sarri ha subito una sorprendente rimonta contro il Milan e così almeno dobbiamo mantenere un minimo di incertezza. Va però detto che la Lazio dopo la ripartenza del campionato non ha più impressionato: tre sconfitte contro Atalanta, Milan e Lecce e anche quando ha vinto ha faticato, vedi ad esempio contro la Fiorentina, quando gli episodi hanno dato una grossa mano a Simone Inzaghi. La Juventus invece a San Siro ha pagato un calo di tensione forse dovuto al fatto di avere ormai lo scudetto in mano, quando sul 2-0 il vantaggio sulla Lazio nella classifica di Serie A era arrivato in doppia cifra. Oggi i bianconeri devono stare molto attenti all’Atalanta, che ha naturalmente le capacità per mettere in difficoltà chiunque: un secondo risultato negativo forse non metterebbe in discussione uno scudetto comunque vicino, ma sarebbe senza dubbio un problema per la Juventus, anche verso la Champions League.

RISULTATI SERIE A, 32^ GIORNATA

FINALE

Lazio Sassuolo 1-2 – 33′ Luis Alberto (L), 52′ Raspadori (S), 91′ Caputo (S)

Brescia Roma 0-3 – 48′ Fazio (R), 62′ Kalinic (R), 74′ Zaniolo (R)

Juventus Atalanta 2-2 – 16′ Zapata (A), 55′ rig e 90′ rig. Cristiano Ronaldo (J), 80′ Malinovskyi (A)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 76

Lazio 68

Atalanta 67

Inter 65

Roma 54

Napoli 51

Milan 49

Sassuolo 46

Verona 43

Bologna 41

Cagliari 40

Parma 40

Fiorentina, Udinese 35

Torino 34

Sampdoria 32

Lecce 28

Genoa 27

Brescia 21

Spal 19

© RIPRODUZIONE RISERVATA