Risultati Serie A, classifica/ Diretta gol live score: lo Spezia ferma l’Inter

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: diretta gol live score del turno infrasettimanale, squadre in campo mercoledì 21 aprile per la 21^ giornata del campionato che si avvia alla conclusione.

Inter
I giocatori dell'Inter esultano dopo un gol (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: LO SPEZIA FERMA L’INTER

I risultati di Serie A per il turno infrasettimanale completano il quadro delle partite del martedì. Dopo il ko del Milan contro il Sassuolo neanche l’Inter riesce a fare bottino pieno a La Spezia. Nel secondo tempo due gol annullati ai nerazzurri e un palo di Lautaro, è un punto che vale per i liguri ma anche per l’Inter lo Scudetto è più vicino. La Juventus dopo aver tremato vince in rimonta contro il Parma, chiudono il tris Alex Sandro e De Ligt. Il Toro rimonta con Mandragora e pareggia a Bologna, ma come Genoa e Benevento vede più vicino il Cagliari, che fa il colpo salvezza a Udine con un rigore di Joao Pedro. Bottino pieno anche per la Sampdoria sul campo di un Crotone ormai rassegnato alla retrocessione. (agg. di Fabio Belli)

RISULTATI SERIE A: PARI AL 45′ PER INTER E JUVE

I risultati di Serie A per il turno infrasettimanale sono arrivati a metà gara con la chiusura dei primi tempi. Pareggia la Juventus, sotto dopo la punizione calciata da Brugman ma capace di trovare il pari con Alex Sandro, ha dovuto rimontare anche l’Inter a La Spezia: errore di Handanovic su una conclusione di Farias, poi Perisic riceve un cioccolatino da Hakimi e fa 1-1. Gol e spettacolo tra Genoa e Benevento che chiudono sul 2-2 il primo tempo, un brutto errore di Milinkovic-Savic permette al Bologna di andare a segno con Barrow e chiudere avanti di misura il primo tempo contro il Torino. (agg. di Fabio Belli)

RISULTATI SERIE A: IL MILAN PERDE IN CASA

È tutto pronto per i risultati di Serie A di questa intensa serata infrasettimanale: possiamo intanto dire che a San Siro il Milan è riuscito a farsi rimontare e scavalcare in 7 minuti dal Sassuolo, che grazie al sempre più convincente Raspadori (dopo il gol di Calhanoglu, tornato a segnare ma in una serata amara) attenta davvero il settimo posto della Roma, che domani sera sarà impegnata contro l’Atalanta. Allora, eccoci alle altre sei partite – aspettando i due posticipi del giovedì – con i riflettori puntati ovviamente sull’Inter, che va a caccia di una vittoria sul campo dello Spezia per blindare ancor più lo scudetto, a questo punto sempre più vicino; la Juventus, con la vicenda Super League sullo sfondo (ma nemmeno troppo sullo sfondo), deve riscattare contro il Parma il ko di Bergamo e riprendersi in maniera concreta la qualificazione alla prossima Champions League (quella che avrebbe voluto abbandonare, di fatto) per evitare che la stagione diventi fallimentare, e con la vittoria tornerebbe a -1 dal Milan che deve stare attento a non perdere addirittura il quarto posto. Poi avremo gli incroci che riguardano la salvezza: il Crotone (come il Parma) ha un piede e mezzo in Serie B, il Cagliari che va a Udine ci spera ancora ma il Torino, impegnato a Bologna, è decisamente in palla. Saranno dunque partite da giocare con un orecchio, idealmente, puntato sugli altri campi: a questo proposito lasciamo che a parlare siano le squadre protagoniste del mercoledì sera, perché per i risultati di Serie A si può tornare a parlare dei match! (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA MILAN SASSUOLO

Con Milan Sassuolo inizia il quadro dei risultati di Serie A per la 32^ giornata. Abbiamo parlato delle rimonte scudetto, e una ovviamente riguarda anche i rossoneri: nel 1999 la squadra di Alberto Zaccheroni vinse il tricolore più inaspettato della sua storia, perché non partiva affatto favorita e perché a 7 giornate dal termine, pareggiando la sfida diretta, era rimasta a -7 dalla Lazio. Tuttavia i biancocelesti avevano perso due partite in seguito, permettendo al Milan di arrivare a un solo punto e operare il sorpasso alla penultima giornata, con il 4-0 all’Empoli e il contemporaneo pareggio della Lazio contro la Fiorentina. Lo scudetto sarebbe arrivato a Perugia, curiosamente il campo su cui i biancocelesti lo avrebbero indirettamente vinto l’anno dopo, come abbiamo visto; dunque anche per questo dolce ricordo al Milan è consentito sperare, ma ovviamente dovrà fare il suo battendo il Sassuolo prima di verificare eventualmente cosa farà l’Inter. Ora mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco di San Siro, perché per i risultati di Serie A si inizia a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA LOTTA PER LA SALVEZZA

La lotta salvezza per i risultati di Serie A infiamma la 32^ giornata: la vittoria che il Cagliari ha timbrato all’ultimo secondo contro il Parma ha rimesso in discussione le certezze di alcune squadre, a cominciare dal Benevento che, sconfitto in casa della Lazio, si trova adesso a +5 sul terzultimo posto in compagnia del Torino, che ha una partita da recuperare (proprio nell’Olimpico biancoceleste) e con Davide Nicola sta facendo punti su punti, con l’allenatore piemontese che ancora una volta è vicino a una salvezza miracolosa dopo quelle già timbrate con Crotone e Genoa. Lo stesso Grifone si trova a +7, e non si può dire tranquillo; appaiato alla squadra di Davide Ballardini c’è lo Spezia, che in generale non ha certo fatto male ma deve ancora guadagnarsi la permanenza in Serie A. Ovviamente allo stato attuale delle cose dipende tutto dal Cagliari: se gli isolani dovessero vincere anche alla Dacia Arena la quota salvezza si alzerebbe ulteriormente e a quel punto sarebbe una grande battaglia tra queste formazioni, alcune di loro peraltro hanno impegni complicati nel turno infrasettimanale di Serie A e dunque aspettiamo di capire come andranno le cose sui vari campi… (agg. di Claudio Franceschini)

INTER A +9 SUL MILAN

I risultati di Serie A come abbiamo visto ci proporranno la lotta scudetto. Ancora una volta il Milan giocherà prima dell’Inter, almeno di qualche ora, e dunque i nerazzurri scenderanno in campo a La Spezia sapendo già quale sarà il loro margine in classifica. Attualmente è di 9 punti, con 7 giornate da giocare: un vantaggio ampio e del tutto rassicurante, eppure le rimonte non sono mancate. Una di queste ha coinvolto la stessa Inter, nel celeberrimo scudetto del 5 maggio 2002: i nerazzurri lo persero scialacquando un vantaggio minore (6 punti) ma con sole 5 giornate da giocare, con la Juventus che vinse sempre e alla fine operò il ribaltone (e l’Inter arrivò addirittura terza, scavalcata anche dalla Roma). Due anni prima invece era stata la Juventus ad essere beffata – dalla Lazio – in un contesto molto simile a quello di oggi: i turni al termine erano 6 quando i bianconeri si trovavano a +9 sui biancocelesti, ma persero la sfida diretta in casa e poi andarono ko a Verona, perdendo infine il tricolore sotto il diluvio di Perugia. Insomma: oggi l’Inter è giustamente tranquilla con il suo margine sul Milan, ma dovrà stare attenta a non sedersi sugli allori… (agg. di Claudio Franceschini)

ALTRO TURNO INFRASETTIMANALE

Eccoci ad un altro appuntamento con i risultati di Serie A, ed è ancora turno infrasettimanale: siamo arrivati alla 32^ giornata, il che significa che ne mancano 7 per chiudere un campionato appassionante che vede attualmente l’Inter a un passo dallo scudetto, Crotone e Parma con più di un piede in Serie B e gli altri verdetti che sono assolutamente in bilico. Senza perdere altro tempo, possiamo immediatamente presentare le sfide che ci attendono mercoledì 21 aprile.

L’anticipo è stato Verona Fiorentina, oggi invece si partirà alle ore 18:30 con Milan Sassuolo e in seguito avremo, alle ore 20:45, Bologna Torino, Crotone, Sampdoria, Genoa Benevento, Juventus Parma, Spezia Inter e Udinese Cagliari. La 32^ giornata di Serie A si concluderà con due posticipi del giovedì, ma intanto noi possiamo sicuramente attenderne i risultati, e la conseguente modifica della classifica, provando a tracciare alcuni dei temi principali che emergeranno da queste 7 partite, ciascuna molto importante in senso assoluto e come effetto che avrà sulla stagione che va verso la sua conclusione.

RISULTATI SERIE A: CLASSIFICA, SITUAZIONE E CONTESTO

Dunque per i risultati di Serie A bisogna gettare uno sguardo sulla lotta scudetto, con l’Inter che ha interrotto la serie di 11 vittorie ma è comunque ancora in ampio vantaggio sul Milan. I punti che i rossoneri devono recuperare sono 9, ovviamente tantissimi: il Diavolo spera di ridurre ulteriormente il margine ma il compito per la capolista non è impossibile, anche se dopo essere affondato a Bologna lo Spezia deve tornare a preoccuparsi della salvezza. Più sotto, Atalanta e Juventus sono fuori dalla corsa: aspettando la Dea e il Napoli i bianconeri non possono fare altro che battere un Parma condannato – lo abbiamo già detto – per preservare il loro posto in Champions League, mentre guardando alla corsa per l’Europa ci crede innanzitutto il Sassuolo, che potrebbe approfittare del fatto che la Roma giochi contro l’Atalanta per ridurre ulteriormente il margine, che però è di 8 punti senza considerare la sfida di San Siro. In coda, dipende tutto o quasi dal Cagliari e dalla capacità degli isolani di incamerare punti: oltre allo Spezia rischiano Benevento e Torino, ma i granata sono in netta ripresa.

RISULTATI SERIE A: 32^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Milan Sassuolo 1-2 – 30′ Çalhanoğlu (M), 76′ Raspadori (S), 83′ Raspadori (S)

RISULTATO FINALE Bologna Torino 1-1 – 25′ Barrow (B), 58′ Mandragora (T)

RISULTATO FINALE Crotone Sampdoria 0-1 – 53′ Quagliarella

RISULTATO FINALE Genoa Benevento 2-2 – 5′ Viola rig. (B), 11′ Pandev (G), 15′ Lapadula (B), 21′ Pandev (G)

RISULTATO FINALE Juventus Parma 3-1 – 25′ Brugman (P), 43′ Alex Sandro (J), 47′ Alex Sandro (J), 68′ De Ligt (J)

RISULTATO FINALE Spezia Inter 1-1 – 12′ Farias (S), 39′ Perisic (I)

RISULTATO FINALE Udinese Cagliari 0-1 – 55′ Joao Pedro rig.

CLASSIFICA SERIE A

Inter 76

Milan 66

Juventus 65

Atalanta 64

Napoli 60

Lazio 58

Roma 54

Sassuolo 49

Sampdoria 42

Verona 41

Bologna 38

Udinese 36

Fiorentina, Genoa, Spezia 33

Torino, Benevento 31

Cagliari 28

Parma 20

Crotone 15

© RIPRODUZIONE RISERVATA