Risultati Serie A live 6^ giornata/ Il derby della Lanterna finisce con un pareggio

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: la Juventus torna alla vittoria con Cristiano Ronaldo, il Milan espugna Udine e conferma il +4 sullo splendido Sassuolo che vince anche sul campo del Napoli.

Milan Serie A
Risultati Serie A, 25^ giornata (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: SAMPDORIA GENOA FINISCE PARI

Sampdoria e Genoa si dividono la posta nel derby della Lanterna: aspettando il Monday Night Verona Benevento è questo l’ultimo dei risultati di Serie A che aspettavamo dalla domenica dedicata alla 6^ giornata. Per i blucerchiati uno stop dopo tre vittorie consecutive, mentre il Grifone si prende un punto utile alla salvezza. E’ successo tutto nel primo tempo: a scattare meglio è stata la squadra di Claudio Ranieri che ha trovato il gol del vantaggio con Jakub Jankto, ma solo cinque minuti più tardi è stato Gianluca Scamacca a infilare la porta di Audero. Poi più nulla: il pareggio nel derby impedisce alla Sampdoria di tenere il passo di Juventus e Atalanta, ma se non altro i 10 punti nella classifica di Serie A sono un ottimo bottino con il quale i doriani possono in questo momento ammiccare all’Europa. Il Genoa ha invece trovato il gol dopo tre partite a secco; sale a quota 5 in classifica e, dovendo ancora recuperare la partita contro un Torino che ha un pareggio e quattro sconfitte, può ragionevolmente sperare di salire ancora di più. Ad ogni modo, per avere il quadro completo di classifica e risultati di Serie A per la sesta giornata dovremo aspettare domani sera. (agg. di Claudio Franceschini)

C’E’ SAMPDORIA GENOA, SASSUOLO SPLENDIDO!

Ci stiamo avvicinando a grandi passi a Sampdoria Genoa, ultimo dei risultati di Serie A attesi per questa domenica: il derby della Lanterna illumina ancor più una sesta giornata abbagliata dallo splendido Sassuolo che, presentatosi al San Paolo senza i tre tenori Berardi, Djuricic e Caputo lo espugna battendo il Napoli, con un rigore di Manuel Locatelli e il gol di Maxime Lopez, e dimostra di fare davvero sul serio in questo campionato arrivando al secondo posto solitario nella classifica di Serie A, a -2 dal Milan. Allo stadio Olimpico sale invece la Roma, che batte una Fiorentina ancora sotto il par: a segno Leonardo Spinazzola praticamente in apertura, poi è Pedro a chiudere i conti prima che Martinez Quarta lasci in 10 i viola per gli ultimissimi minuti. Roma che dunque aggancia l’Inter e il Napoli al quarto posto in classifica, continuando a convincere gli addetti ai lavori; adesso vedremo cosa succederà a Marassi dove la Sampdoria e il Genoa sono finalmente pronte a scendere in campo per il derby, che potrebbe portare i blucerchiati in seconda posizione (con Juventus e Atalanta) o rilanciare il Grifone che, ricordiamo, ha anche una partita da recuperare. (agg. di Claudio Franceschini)

LA JUVENTUS VINCE, TRA POCO ROMA FIORENTINA E NAPOLI SASSUOLO

Nei risultati di Serie A legati al primo pomeriggio di domenica, troviamo il ritorno alla vittoria della Juventus: dopo tre pareggi consecutivi i bianconeri espugnano il Picco con una roboante affermazione sullo Spezia, nonostante un primo tempo giocato su bassi ritmi. Vantaggio con un Alvaro Morata in forma stratosferica, poi pareggio di Tommaso Pobega; Andrea Pirlo temeva un’altra beffa ma questa volta è stato aiutato dal rientro in campo di Cristiano Ronaldo, che ha impiegato tre minuti per tornare a rete e ha trovato anche la doppietta su calcio di rigore, salendo a quota 5 gol nella classifica marcatori e 57 in Serie A. In mezzo ai due sigilli del portoghese anche la firma di Adrien Rabiot, e così finalmente la Juventus vince convincendo e può sorridere anche a livello di classifica, pur se il Milan al momento rimane ancora distante. Bella partita al Grande Torino: granata sotto subito con Andreas Pereira a scattare per la Lazio, ma capaci di ribaltare in pochi minuti con Bremer e il rigore di Andrea Belotti. Nella ripresa i biancocelesti hanno trovato la rete di Sergej Milinkovic-Savic per pareggiare, ma a due minuti dal 90’ Sasa Lukic ha spinto il Torino a quella che sembrava la prima vittoria di questo campionato. Sembrava, perchè in pieno recupero la Lazio ha beneficiato di un rigore: l’ex Ciro Immobile ci ha messo la firma, poi clamorosa quarta rete di Felipe Caicedo per un successo biancoceleste che farà largamente discutere. Adesso attenzione, perché alle ore 18:00 scatta l’appuntamento con Napoli Sassuolo e Roma Fiorentina: due partite davvero belle da seguire fino in fondo, anche per valutare come cambierà la classifica di Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN OK, ADESSO SPEZIA JUVENTUS!

Il Milan sa solo vincere: il primo dei risultati di Serie A per la domenica della 6^ giornata è il successo dei rossoneri alla Dacia Arena di Udine, che prolunga a 23 le partite senza sconfitte per Stefano Pioli e adesso fa davvero sognare lo scudetto. Avvio complesso per il Milan, che però al 18’ minuto ha trovato il vantaggio grazie a Franck Kessie; poi all’inizio della ripresa un rigore a favore dell’Udinese ha portato al pareggio di Rodrigo De Paul ma, quando sembrava che questa volta i rossoneri potessero fermarsi, ecco che il solito Zlatan Ibrahimovic con il settimo gol del suo campionato ha fatto volare la squadra. Che dunque conferma il primo posto nella classifica di Serie A; adesso a rispondere dovranno essere Napoli e Sassuolo che si sfideranno nel match per il secondo posto, ma innanzitutto a non rimanere indietro dovrà essere la Juventus che è ospite dello Spezia, e vuole evitare l’ennesimo pareggio che la farebbe entrare in crisi. Alle ore 15:00 per i risultati di Serie A legati alla sesta giornata si gioca anche Torino Lazio, altre due squadre chiamate a dare una risposta sia pure con obiettivi di classifica diversi. (agg. di Claudio Franceschini)

AL VIA IL LUNCH MATCH UDINESE-MILAN

Siamo finalmente pronti a vivere Udinese Milan, la prima partita all’interno dei risultati di Serie A per questa domenica. Siamo nella sesta giornata, e i rossoneri hanno centrato 13 punti: un inizio totalmente diverso rispetto alla scorsa stagione, quando l’allenatore era Marco Giampaolo che nelle prime cinque uscite aveva raccolto appena 6 punti, perdendo tre volte tra cui il ko nel derby. Giova anche ricordare che l’esordio per il nativo di Bellinzona era stato proprio alla Dacia Arena: l’Udinese si era presa la vittoria grazie al colpo di testa di Rodrigo Becao. Il Milan di quest’anno ha cambiato passo, trascinato da uno Zlatan Ibrahimovic che non conosce più limiti: tre doppiette nelle tre partite giocate in campionato, i rossoneri sognano anche grazie a lui ricordando che nel 2011 era stato proprio l’attaccante svedese a guidare la squadra verso lo scudetto. Certo: allora c’erano ancora tutti i senatori – da Nesta a Gattuso, passando per Thiago Silva, Inzaghi e Ambrosini – oltre a Cassano e Robinho, ma non è detto che questo gruppo a disposizione di Stefano Pioli debba fare necessariamente peggio. Ora però concentriamoci su quello che ci dirà il campo, perché la domenica di calcio è solo all’inizio: alla Dacia Arena, per i risultati di Serie A, finalmente si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUL DERBY DI GENOVA

Abbiamo già visto che la grande protagonista nei risultati di Serie A per questa domenica sarà Sampdoria Genoa: il derby della Lanterna si gioca in un contesto abbastanza chiaro, con i blucerchiati che stanno facendo decisamente meglio dei cugini che, pure, devono ancora recuperare una partita. Il rendimento del Grifone è curioso: dopo aver centrato un poker all’esordio contro il Crotone, i rossoblu non hanno più segnato nelle altre tre gare, fermandosi sullo 0-0 a Verona e incassando lo 0-2 di Marassi contro l’Inter, ma anche un sonoro 0-6 a Napoli in una partita forse già condizionata dal focolaio di Coronavirus. La Sampdoria invece ha iniziato male, perdendo le prime due partite tra cui quella interna contro il Benevento, ma poi Claudio Ranieri ha trovato le giuste contromisure: come risultato i blucerchiati hanno vinto le ultime tre, facendo il colpo grosso sul campo dell’Atalanta e al momento trovandosi a -4 dalla vetta rappresentata dal Milan. Ancora una volta il tecnico testaccino sta dimostrando di poter essere un valore aggiunto non indifferente, vedremo se finalmente la Sampdoria riuscirà a inserirsi in zona Europa… (agg. di Claudio Franceschini)

SI COMINCIA CON UDINESE MILAN!

Nuovo appuntamento con i risultati di Serie A: abbiamo vissuto ieri gli anticipi, ma la 6^ giornata prosegue domenica 1 novembre con altre partite che sono molto interessanti perché daranno una nuova definizione ad una classifica ancora “provvisoria”, nei fatti visto che Genoa e Torino hanno una gara in meno (e Juventus Napoli potrebbe cambiare nell’esito, al momento risolto a tavolino) e virtualmente, trattandosi dell’inizio del torneo. Alle ore 12:30 sarà Udinese Milan a inaugurare la domenica; avremo poi le partite delle ore 15:00 che sono Spezia Juventus e Torino Lazio, doppio appuntamento anche alle ore 18:00 con Napoli Sassuolo e Roma Fiorentina e infine il posticipo delle ore 20:45, che sarà il derby Sampdoria Genoa ricordando che per la 6^ giornata ci attende anche un Monday Night, vale a dire Verona Benevento. Andiamo subito a vedere quali possano essere i temi portanti per i risultati di Serie A attesi oggi, dando anche un ovvio sguardo alla classifica.

RISULTATI SERIE A: IL CONTESTO

Per i risultati di Serie A attesi domenica 1 novembre, sotto i riflettori finisce inevitabilmente la Juventus: i bianconeri sono reduci da due pareggi consecutivi in un periodo nel quale speravano invece di fare il vuoto, sfruttando un calendario favorevole. Così non è stato: Crotone e Verona hanno fermato la banda di Andrea Pirlo che ora, inevitabilmente, teme di fare un altro passo falso sul campo dello Spezia, matricola assoluta che ha già raccolto 5 punti, ha poco da perdere e affronterà i campioni in carica senza troppi timori. Pronte ad approfittarne le rivali, ma il Napoli non ha affatto un impegno agevole contro il Sassuolo, in quello che al momento è l’incrocio per il secondo posto nella classifica di Serie A, mentre la Roma vuole fare passi avanti ospitando una Fiorentina che è tornata sì alla vittoria, ma continua a concedere molto in fase difensiva. Il derby della Lanterna sfugge chiaramente ad ogni logica, mentre il Milan vuole proseguire la sua striscia di imbattibilità: i rossoneri sono la giusta capolista di questo campionato di Serie A e vogliono provare ad andare in fuga, contro un’Udinese pericolosamente ancorata alla zona retrocessione.

RISULTATI SERIE A: 6^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Udinese Milan 1-2 – 18′ Kessie (M), 48′ rig. De Paul (U), 83′ Ibrahimovic (M)

RISULTATO FINALE Spezia Juventus 1-4 – 14′ Morata (J), 32′ Pobega (S), 59′ Cristiano Ronaldo (J), 67′ Rabiot (J), 76′ rig. Cristiano Ronaldo (J)

RISULTATO FINALE Torino Lazio 3-4 – 15′ A. Pereira (L), 20′ Bremer (T), 23′ rig. Belotti (T), 49′ S. Milinkovic-Savic (L), 88′ Lukic (T), 95′ rig. Immobile (L), 98′ Caicedo (L)

RISULTATO FINALE Napoli Sassuolo 0-1 – 58′ rig. Locatelli

RISULTATO FINALE Roma Fiorentina 2-0 – 12′ Spinazzola, 70′ Pedro. Note: 89′ esp. Martinez Quarta (F)

RISULTATO FINALE Sampdoria Genoa 1-1 – 23′ Jankto (S), 28′ Scamacca (G)

 

CLASSIFICA SERIE A

Milan 16

Sassuolo 14

Juventus, Atalanta 12

Napoli (-1), Inter, Roma 11

Sampdoria, Lazio 10

Verona 8

Fiorentina, Cagliari 7

Bologna, Benevento 6

Genoa*, Parma, Spezia 5

Udinese 3

Torino*, Crotone 1

* una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA