RITA BARBANERA, MOGLIE MORTA TONY SPERANDEO/ “Lei aveva una forte depressione e…”

- Emanuele Ambrosio

Rita Barbanera è stata la moglie di Tony Sperandeo morta suicida. L’attore racconta: “si è buttata dal balcone e si è ammazzata”

rita barbanera tony sperandeo
(Oggi è un altro giorno)

Nel corso della lunga intervista rilasciata a Oggi è un altro giorno, Tony Sperandeo è tornato sulla morte della moglie Rita Barbanera, suicida: «Succede… è successo. C’è stato anche un distacco dai miei figli, fortunatamente questo distacco non c’è più e siamo contenti di trovarci, di vederci e di parlare. Da quando è nato mio nipote Samuele, è come se l’avessi partorito io: diventare nonno è bellissimo. Sono molto apprensivo, mi preoccupo tantissimo e glielo dico».

«C’è stato un allontanamento per quello che è successo. Con il passare del tempo poi le cose si chiariscono e si capiscono», ha spiegato Tony Sperandeo nel corso del suo intervento nel salotto di Serena Bortone: «Lei aveva una forte depressione, non abbiamo saputo controllare la situazione. Ci abbiamo provato, ma io lavoravo e partivo. Ma parliamo di altro, parliamo di Priscilla e di Daniele». (Aggiornamento di MB)

Chi è Rita Barbanera?

Rita Barbanera è stata la moglie di Tony Sperandeo morta suicida. Una tragedia quella vissuta dall’attore che ha dovuto dire addio alla madre dei suoi figli Tony e Priscilla scomparsa a soli 32 anni per un folle gesto. Era il 27 aprile del 2001 quando l’attrice di cinema e teatro decide di lanciarsi dal balcone della sua abitazione a Palermo. Proprio l’attore, in occasione di una intervista rilasciata ad Ok Salute, ha raccontato la scoperta di quel terribile gesto: “io ero a Roma, mi telefonano che mia moglie, Rita, si è buttata dal balcone e si è ammazzata. A 32 anni e mezzo. Io non lo auguro a nessuno quello che ho passato la notte di sette anni fa”.

L’attore ha poi ricordato il momento dei funerali: “in chiesa, al funerale, quando mi sono avvicinato al microfono per salutare un’ultima volta Rita, mio figlio, aveva 12 anni allora, si è alzato ed è andato via. Io non credo che sia colpa mia quello che è successo. Io lavoravo, lavoravo, non so se avevo capito o no che mia moglie era depressa. So che, anche quando litigavamo, io urlavo, sbraitavo, dicevo: «Ora me ne vado». Poi scendevo di un piano e mi dicevo: «Ma che sto facendo?»”.

Tony Sperandeo e la morte della moglie Rita Barbanera: “una brutta disgrazia”

Il suicidio della moglie Rita Barbanera ha scosso la vita di Tony Sperandeo. I due erano sposati, ma qualcosa non andava nella vita della attrice teatrale e doppiatrice, madre dei suoi due figli Tony e Priscilla. La donna si è lanciata dal balcone della loro abitazione di Palermo ed è morta dopo tre giorni di coma in ospedale.

L’attore durante una sua partecipazione a Che tempo che fa di Fabio Fazio ha ricordato così la tragedia: “nella vita ci sono alti e bassi. Dei momenti duri non ne voglio parlare. Sì, ho avuto una brutta disgrazia, con i miei figli ci eravamo allontanati ma ora andiamo d’amore e d’accordo. Ho la fortuna di avere una compagna come Barbara. Ho superato quella brutta disgrazia. Certo, se uno ci pensa… Sono disgrazie che purtroppo accadono. Il tempo cammina, inesorabile, non si ferma mai, bisogna imparare a parlare il suo stesso linguaggio, se ti fermi a pensare vai fuori tempo. Non voglio essere un uomo fuori tempo, lo sono stato”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA