Rita Pavone: “Non ho paura di morire”/ “Lasciare la mia vita mi dispiacerà ma…”

- Anna Montesano

Rita Pavone, in un’intervista a DiPiù, ha parlato del suo rapporto con la morte e la fede: “Non ho paura di morire anche se…”

Rita Pavone
La cantante Rita Pavone

È stata una delle protagoniste dell’ultima edizione di All together Now, dove l’abbiamo vista nel ruolo di giudice ma abbiamo anche potuto riapprezzarne le grandissime doti canore, ora Rita Pavone apre il suo cuore al pubblico e ai fan in un’intervista rilasciata al settimanale DiPiù. Una versione inedita della cantante quella che traspare dalle pagine del noto settimanale, in cui si toccano temi forti come la morte, la fede e tutto ciò in cui crede. Partendo dalla morte, Rita Pavone ha raccontato: “No non ho paura di morire, anche se la mia è stata una vita talmente bella che lasciarla mi dispiacerà moltissimo, ma mi aspetterà Dio“, ha sottolineato la cantante che il 23 agosto ha compiuto 75 anni.

Rita Pavone e il rapporto con la fede: “Dio è forza”

L’intervista si è spostata poi su temi come la fede. Rita Pavone si è allora lasciata andare a importanti riflessioni: “Credo negli angeli, proteggono le persone fino alla fine”, ha spiegato l’artista, rivelando poi la sua fede profonda. “Dio è speranza, è forza – ha spiegato -. Credere in lui è qualcosa di inspiegabile, viene da dentro.” Così ha sottolineato che “Non c’è logica nella fede, per sentirsi bene si ha bisogno di credere in qualcosa di più grande di noi”. Un pensiero tanto profondo quanto toccante quello di Rita Pavone, un’artista che nel corso degli anni è d’altronde riuscita sempre a distinguersi non solo per la sua musica ma anche per ciò che ha saputo trasmettere come donna.







© RIPRODUZIONE RISERVATA