RITORNO AL RISTORANTE/ TheFork col 50% di sconti supporta ristorazione (e design)

- Emanuela Giacca

TheFork e il “Ritorno al Ristorante”. Il brand di Tripadvisor a supporto dei ristoranti. Con un’iniziativa speciale per Milano Design City

woody 640x300

Supporta il ritorno al ristorante The Fork, la piattaforma leader in Europa per le prenotazioni online di bar e ristoranti. Il brand di TripAdvisor, con l’iniziativa battezzata, appunto, Ritorno al Ristorante, mira a favorire la ripresa della ristorazione nei ventidue Paesi in cui opera, a fronte delle enormi difficoltà vissute dal comparto a causa del lockdown e delle restrizioni (giustamente) imposte dalle nuove normative. In tutti i Paesi in cui è presente TheFork, fino al 17 novembre i ristoranti partner offriranno sconti del cinquanta per cento ai clienti che vorranno effettuare la loro prenotazione sulla piattaforma. Diecimila i ristoranti aderenti, di cui tremila soltanto in Italia, includendo le maggiori città e le relative aree limitrofe: Torino, Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Palermo. Un investimento di oltre tre milioni di euro quello messo in campo per l’iniziativa, che vede il supporto di partner come Identità Golose e il main sponsor San Pellegrino. Ritorno al Ristorante è stato annunciato dall’azienda come il più grande evento gastronomico messo in campo da TheFork per l’autunno 2020.

Milano Design City e Ritorno al Ristorante: i 10 ristoranti di design

Non finisce qui, in occasione della Milano Design City (che va in scena fino al 10 ottobre), TheFork lancia un’iniziativa speciale selezionando più di dieci ristoranti di design. Come Bokok, cucina hongkonghese nel cuore di Chinatown, Tartaré in Porta Vittoria (specializzato, lo dice il nome, in tartare di tutti i tipi), Les Pommes (cucina mediterranea rivisitata, zona Isola), o Healthycolor, in zona Moscova, la vivace e colorata creatura del rapper Sfera Ebbasta col calciatore Andrea Petagna: tutti a Milano. Ma i ristoranti selezionati sono presenti su tutto il territorio italiano, dal veneziano San Giorgio Café (sull’Isola di San Giorgio) alla Locanda del Baccalà di Salerno, fino al Mizuna Japanese Bar di Olbia, con gli arredi ispirati a un giardino Zen, e al Borgese Tapas Bar di Palermo; passando per il sontuoso e suggestivo Museo Canova Tadolini di Roma, in via del Babuino, dove mangiare immersi fra i capolavori dei grandi scultori italiani.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA