Robert Pattinson ha il Covid/ The Batman, produzione ripresa senza la star? Fake news

- Fabio Belli

Robert Pattinson ha il Coronavirus, le riprese di The Batman senza l’attore protagonista? Arriva la smentita, produzione si ferma

the batman
Le prime immagini di The Batman

Nelle passate ore il Daily Mail aveva diffuso la notizia secondo la quale la produzione del film The Batman interrotta dopo il risultato del tampone positivo al Coronavirus dell’attore Robert Pattinson, sarebbe ripresa ai Warner Bros Studios di Leavesden, nel Regno Unito anche senza di lui. L’attore si trova attualmente in isolamento forzato per due settimane ma la notizia legata alla ripresa della produzione è stata ben presto smentita, come spiegato da Mangaforever.net. A quanto pare, infatti, molti altri membri della troupe sarebbero attualmente in isolamento per essere stati in contatto con Pattinson e quindi le riprese sarebbero di fatto sospese per tutti. In precedenza, invece, si era diffusa l’indiscrezione secondo la quale il regista Matt Reeves avesse cercato di finire il maggior numero di scene che non prevedevano la presenza di Robert al fine di evitare un possibile nuovo slittamento dell’arrivo del film nelle sale cinematografiche. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

CHIUSO ANCHE SET UK DEL FILM

“The Batman” rinviato ancora e quel che è peggio per i fan del nuovo reboot della saga dedicata al pipistrello della DC Comics a data da destinarsi. Dopo il primo stop a marzo a causa dell’improvvisa esplosione dell’emergenza Coronavirus nel Vecchio Continente, adesso le riprese del film diretto da Matt Reeves e che dovrebbe vedere la luce nel 2021 sono state nuovamente sospese a causa della positività al Covid-19 della star Robert Pattinson: anche se l’entourage dell’attore al momento non ha ancora parlato con la stampa confermando o meno la notizia, pare che lo stesso Pattinson abbia contratto il virus sul set della pellicola a tre giorni dal nuovo inizio delle riprese e ora si troverebbe in isolamento volontario. È anche questo il motivo per cui lo stesso set britannico presso gli studi di Leavesden (Londra) è stato chiuso con la Warner Bros che parla di una “pausa provvisoria” per la produzione senza però indicare quando si potrà tornare al lavoro e senza far nemmeno riferimento alla guest star nonostante i rumors che nelle ultime ore hanno portato a far trapelare la notizia. (agg. di R. G. Flore)

SLITTA ANCORA LA PELLICOLA SUL PIPISTRELLO?

Il film The Batman è destinato, probabilmente, a slittare ancora dopo la notizia della positività al Coronavirus del protagonista Robert Pattinson. Quasi una sorta di “maledizione” che ha già portato la produzione della pellicola a vivere una battuta di arresto lo scorso marzo sempre per via dell’emergenza legata al Covid-19. In quel caso si era trattato di un momento tragico in seguito alla morte di Andrew Jack, celebre trainer e attore dialettale che aveva lavorato al film in precedenza e che però aveva sfortunatamente contratto il virus. “Siamo col cuore spezzato”, aveva detto in quelle circostanze su Twitter Matt Reeves, il regista della nuova pellicola della serie. The Batman era rimasto in stand-by per sei mesi a causa della pandemia e le riprese erano ricominciate da pochi giorni prima del nuovo stop che rischia di slittare a ben oltre ottobre 2021 la sua uscita al cinema. Il nuovo stop, come spiega Vogue, porterà ovviamente a far ulteriormente lievitare i costi di produzione. In merito alla condizioni di Robert Pattinson, l’attore sarebbe in quarantena secondo quanto previsto dalle disposizioni sanitarie. Da quanto si è appreso, mancherebbero ancora tre mesi di lavoro sul set prima di passare alla post produzione, ma tutto, a questo punto, dipenderà dalla durata della positività al Covid di Pattinson. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

STOP ALLE RIPRESE DI THE BATMAN

L’attore inglese di 34 anni Robert Pattinson, celebre agli affezionati del grande schermo per i suoi ruoli in Twilight e in “Harry Potter e il calice di fuoco” (dove interpretava Cedric Diggory, ucciso da Voldemort in occasione della finalissima del torneo Tremaghi), è risultato – com’è ormai noto – positivo al Coronavirus. Un “intoppo” che, giocoforza, ha causato la sospensione delle riprese del nuovo lungometraggio “The Batman”, iniziate da appena 72 ore. “Un membro della produzione di Batman è risultato positivo al Covid-19 e si sta isolando in conformità con i protocolli stabiliti. Le riprese sono temporaneamente sospese”, ha confermato in una nota ufficiale la Warner Bros, senza specificare l’identità del contagiato, e neppure l’agente di Pattinson ha voluto commentare la notizia. Tuttavia, il sito di Vanity Fair, grazie a “fonti di alto livello”, ha annunciato che si tratta proprio del giovane interprete, nella speranza, ovviamente, che sia asintomatico. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

ROBERT PATTINSON HA IL CORONAVIRUS: “THE BATMAN” AL CINEMA SOLO FRA TREDICI MESI?

Decisamente travagliate le riprese del nuovo attesissimo The Batman, che dopo il lockdown dello scorso mese di marzo è stato costretto ad un nuovo stop a causa della positività, come vi abbiamo spiegato ieri sera, di Robert Pattinson. Non è stata ancora ufficializzata la notizia, e dall’entourage dell’ex protagonista di Twilight non è giunto alcun comunicato, ma secondo i media più autorevoli sarebbe proprio il 34enne londinese ad aver contratto il Covid-19. E’ probabile che in queste ore filtri qualcosa in più, magari un post social dello stesso Pattinson che possa anche aggiornare i suoi fan in merito alle condizioni di salute, con la speranza ovviamente che Robert sia asintomatico. Un Pattinson che chiude un 2020 in maniera travagliata, ma nonostante tutte le complicazioni, questo è stato senza dubbio un grande anno per l’attore inglese. E’ infatti nelle sale con lo spettacolare “Tenet”, nuovo film del visionario regista Cristopher Nolan, mentre a partire dalla prossima settimana sarà disponibile su Netflix “Le strade del male”, adattamento cinematografico dell’omonimo libro. Tornando a The Batman, secondo Vanity Fair il film dovrebbe uscire nelle sale fra 12 mesi circa, il primo ottobre del 2021. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ROBERT PATTINSON HA IL CORONAVIRUS: SI FERMA THE BATMAN

Robert Pattinson è positivo al coronavirus. Il celebre attore, scelto come protagonista per interpretare il leggendario uomo-pipistrello nel prossimo film di Batman, ha il Covid-19 e dunque il set del film, negli studi di Leavesden (Hertfordshire), in Inghilterra, è stato chiuso. A riportare la notizia è stato il giornale americano specializzato nel mondo dello spettacolo, Variety, e ora Pattinson è in isolamento. Saranno effettuati controlli verosimilmente su tutti coloro che stanno lavorando al film, anche se dalla casa di produzione, la Warner, finora filtrano solo vaghe conferme. È stato infatti solo confermato che un membro della produzione è risultato effettivamente positivo al coronavirus, ma non ne è stato specificato il nome. “Le riprese sono temporaneamente sospese”, ha comunicato un portavoce della Warner. La lavorazione del nuovo “Batman” era iniziata nello scorso mese di gennaio a Londra e si era poi spostata a Liverpool in marzo a causa della pandemia.

PATTINSON POSITIVO AL CORONAVIRUS, BATMAN SOSPESO

Il cast del nuovo Batman è stellare, con Robert Pattinson chiamato ad interpretare una versione giovanile di Batman, affiancato da Colin Farrell nel ruolo del Pinguino, Zoe Kravitz (Catwoman), Paul Dano (l’Enigmista) e John Turturro (Carmine Falcone). Nel cast recitano anche Peter Sarsgaard e Barry Keoghan. Tutto bloccato a causa della positività di Pattinson, col film che ha già rinviato la sua uscita al mese di ottobre 2021 e che ora potrebbe vedere di nuovo allontanarsi la data effettiva di arrivo nelle sale. Sempre Variety ha riportato come servirebbero ancora tre mesi di riprese per completare il film, molto atteso dai fans di Batman perché porterebbe per la prima volta al cinema una delle fasi iniziali della saga del fumetto, in cui molti dei “cattivi” devono ancora trovare la loro strada e non sono ancora antagonisti di Batman. In attesa di ulteriori conferme sulla situazione e sullo stato di salute di Pattinson, l’impressione è che ci sarà ancora un bel po’ da aspettare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA