Roberto Alessi/ “Belen-Stefano De Martino? Minestra riscaldata è sempre più buona”

- Carmine Massimo Balsamo

Il direttore di Novella 2000 Roberto Alessi ospite a Estate in diretta: “A fare notizia sono le famiglie che non si tradiscono”

roberto alessi
(Estate in diretta)

L’estate è caldissima sia per le temperature bollenti che per il solito gossip. Come ogni anno, l’amore trionfa sulle riviste e non può mancare il ritorno di fiamma tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Un tira e molla che appassiona gli italiani e che farà ancora parlare molto. Roberto Alessi ha le idee chiare: “Le minestre riscaldate sono sempre molto, molto più buone. Io la penso così, quello è un minestrone molto caliente (ride, ndr)”, le parole del direttore di Novella 2000 a Estate in diretta.

“Di Belen e di Stefano non si butta via niente”, ha ironizzato Roberto Alessi, che nell’ultimo numero della sua rivista ha puntato proprio sulla loro coppia per la copertina. Non poteva mancare un’anticipazione della prossima edizione, che vedrà protagonista Laura Pausini: “Il gossip ha avuto dei cambiamenti. Le famiglie che non si tradiscono, che si vogliono bene e che vanno avanti insieme, fanno notizia”.

ROBERTO ALESSI, LA PREVISIONE SU LAURA PAUSINI

Certi amori non finiscono, diceva Venditti, e un’altra grande storia è quella che lega Jennifer Lopez e Ben Affleck. I due sono tornati insieme e sono attesi in Italia per un periodo di vacanza a Capri. Anche in questo caso Roberto Alessi è categorico: “La minestra riscaldata è il piatto dell’estate”. Tornando al prossimo numero di Novella 2000, il giornalista ha spiegato che ci saranno tante notizie e ha tenuto nuovamente a precisare che a fare notizia sono le famiglie unite e ben saldo. E attenzione ancora a Laura Pausini, Roberto Alessi ha fatto una previsione destinata a scuotere tutti i seguaci della cantante: “Lei è già mamma, ma credo che possa fare un bis. Con Paolo Carta forma una bellissima coppia, si amano da morire. Lei è impegnatissima in concerto in questo periodo, ma l’idea non dispiacerebbe”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA