Roberto Bolle/ “Coronavirus? Spero di festeggiare presto danzando in una bella piazza italiana”

- Morgan K. Barraco

Roberto Bolle, il ballerino ha deciso di combattere la quarantena con delle Open Class sul web. Ecco cosa si può imparare e quali categorie vanno ins cena.

danza con me roberto bolle 640x300
Roberto Bolle

Roberto Bolle non ama stare con le mani in mano e la quarantena non può di certo mettere un freno alla sua passione. L’etoile del Teatro alla Scala ha organizzato infatti delle Open Class su danza classica, moderna, Swing, Contemporanea e molto altro. Un calendario fitto che prevede diversi appuntamenti sparsi nell’arco della giornata e che possono essere seguiti da casa. “Bisognerebbe farle sempre queste lezioni”, commenta una fan, “anche a fine quarantena“. L’iniziativa fa parte inoltre del progetto più ampio OnDance, di cui Bolle ha parlato a Sorrisi: “Era nata come manifestazione per promuovere la cultura del ballo nei teatri e nelle piazze d’Italia e quest’anno doveva svolgersi a giugno, ma siamo stati costretti a rimandare le iniziative dal vivo. Però ora la sto ‘trasferendo’ in rete: offriamo newsletter, lezioni di ballo, incontri, approfondimenti. Vorrei che il sito ondance.it diventasse un impegno regolare lungo tutto l’anno“. Per adesso invece non c’è alcuna comunicazione ufficiale per quanto riguarda lo spettacolo di Bologna che si sarebbe dovuto tenere domani. Il ballerino ha già precisato sui social che l’evento è stato spostato, ma che per sapere la data precisa si dovrà attendere il comunicato. Gli ammiratori di Roberto Bolle intanto potranno rivederlo sul piccolo schermo grazie a Bolle Show – Il meglio di Danza con me, un estratto dei momenti migliori che andrà in onda nella prima serata di Rai 1 di oggi, sabato 18 aprile 2020. “Ho cercato di mantenere il giusto mix tra danza di altissimo livello e momenti di puro divertimento”, ha rivelato ancora il ballerino a Sorrisi, sottolineando di aver scelto personalmente quali spezzoni mandare in onda.

Roberto Bolle, la voglia del ritorno alla normalità

Roberto Bolle non vede l’ora di ritornare alla normalità, come tutti i cittadini del mondo. La quarantena ancora in corso sta alimentando un desiderio del ballerino: “Spero di festeggiare presto danzando in una bella piazza italiana piena di gente”, ha detto a Sorrisi. Nel frattempo cerca di prendere tutto con ironia e continua ad allenarsi a casa: “Trovo che sia utile sdrammatizzare”, dice riguardo alla strategia contro il virus, definita Danza e martello. “Ci farà accettare più facilmente piccole e grandi rinunce”, aggiunge, “perchè tante volte la vita assomiglia a una danza e a volte bisogna danzare anche con i nemici“. Bolle però non nasconde anche una certa preoccupazione per la propria forma fisica, soprattutto perchè adora il cioccolato e non ha smesso di mangiarlo nemmeno in questo periodo. “Non dovrei perchè senza sala ballo e spettacoli il mio fabbisogno energetico è cambiato”, ha detto Da noi… a ruota libera, “speriamo che il mio metabolismo resista e che la ripresa non sia troppo dura”. Difficile immaginare che il suo fisico scolpito possa subire qualche piccola variazione proprio a causa della quarantena imposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA