ROBY FACCHINETTI IN LACRIME/ “Coronavirus? E’ più di una guerra” (Domenica in)

- Fabiola Iuliano

Roby Facchinetti ospite in collegamento da Bergamo a Domenica in da Mara Venier: “siamo terrorizzati, abbiamo perso parenti amici, tutti i giorni”

Roby Facchinetti
Roby Facchinetti

Roby Facchinetti è uno degli ospiti in collegamento della puntata di “Domenica In” di Mara Venier. La voce dei Pooh, in collegamento da Bergamo, si commuove nel raccontare quello che sta succedendo nella cittadina lombarda tra quelle più colpite dalla diffusione del Coronavirus. “Qui non si sta bene, non si sta bene, troppo dolore, troppo pianto, troppo di tutto. Viviamo veramente su un terreno minato, non so come dirlo, e ci spaventa tutto, siamo terrorizzati, abbiamo perso parenti amici, tutti i giorni” racconta quasi in lacrime l’artista. “Questa mattina leggevo il nostro giornale, l’eco di Bergamo, lo apri e scopri amici e conoscenti che se ne sono andati, ci sono famiglie intere che hanno perso il papà, la mamma che rimangono soli in casa. E’ più di una guerra, perché durante una guerra si perdevano i soldati, che erano giovani, il virus prende tutti e non guarda in faccia nessuno ed è questo che ci spaventa molto. siamo chiusi in casa, non possiamo fare altro”. In questo momento così difficile la voce dei Pooh ha trovato come sempre un’ancora di salvezza nella musica: “mi salva sempre, mi ha sempre salvato e mi sta salvando anche in questo caso”. Poi sul finale il cantante: “non si sa come finirà e quando finirà, ci vorrà del tempo per elaborare tutto quello che stiamo vivendo, ci vorrà del tempo, non so come faremo ad andare in un bar, in una cinema, in un ristorante, ma è anche vero che noi italiani abbiamo talmente tante capacità e sono convintissimo che recupereremo tutto alla grandissima. Noi ci rifaremo con interessi aggiunti”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Roby Facchinetti: “Coronavirus? Ogni giorno riceviamo un vero bollettino di guerra”

Roby Facchinetti sarà oggi nel salotto di Domenica In, probabilmente per condividere la sua esperienza con l’emergenza coronavirus. L’ex cantante e tastierista dei Pooh, infatti, come molti artisti, ha messo il proprio volto e la propria voce a servizio degli altri e negli ultimi giorni ha condiviso diversi messaggi per ricordare, al pubblico che da sempre lo segue, di restare a casa. “Ogni giorno riceviamo un vero bollettino di guerra, una guerra batteriologica, sì, ma una guerra”, ha detto Roby Facchinetti un filmato condiviso su Facebook solo pochi giorni fa. L’artista ha quindi chiesto ai suoi follower di non uscire ed evitare contatti con altra gente, perché, ha precisato, “c’è un solo modo per fermare questo terribile virus ed rimanere nelle nostre case. Lo stanno dicendo tutti – ha precisato Facchinetti nella clip – e lo voglio ripetere anch’io”

ROBY FACCHINETTI: “RECUPEREREMO IL TEMPO PERSO”

Roby Facchinetti, come altri vip che in questi giorni hanno aderito all’hashtag #iorestoacasa, ha esortato i tanti fan a non muoversi dal proprio domicilio: “solo così, se seguiamo questi preziosissimi e importantissimi consigli – ha detto l’ex voce dei Pooh in un video su Facebook – possiamo sperare di ritornare fra una settimana, dieci giorni, tutti alla vita normale”. Tuttavia, a dispetto dell’emergenza in atto nel nostro Paese, Roby Facchinetti si è mostrato molto positivo su ciò che potrebbe accadere in futuro: “sono convinto – ha spiegato l’ex dei Pooh – che recupereremo il tempo perso e tutte le cose che abbiamo perso nel frattempo con gli interessi aggiunti”, Facchinetti è infatti certo che, anche in questa circostanza, gli italiani riusciranno a distinguersi: “noi – ha precisato – questa capacità l’abbiamo sempre dimostrata”.

ROBY FACCHINETTI: “LE NOSTRE CASE SONO IL NOSTRO RIPARO”

Nel filmato condiviso solo pochi giorni fa sul suo profilo social, Roby Facchinetti ha paragonato l’emergenza da coronavirus a un vero e proprio conflitto. “In tempo di guerra – ha ricordato infatti il padre di Francesco Facchinetti – quando suonavano le sirene, la popolazione correva subito a riparo nei rifugi, che era il solo modo di salvare la vita. Ora – ha precisato l’ex voce dei Pooh – il nostro riparo vero sono le nostre case, le nostre case salvano la vita a noi e anche agli altri, Rimaniamo in casa – ha quindi chiesto Roby Facchinetti poco prima di salutare tutti i suoi follower – vi prego, vi abbraccio”. Naturalmente, l’artista ha continuato a incitare i suoi fan anche nei giorni successivi, e nei momenti più duri dell’emergenza, oltre a sostenere i tanti follower, ha condiviso con loro una preghiera.

IL VIDEO DI ROBY FACCHINETTI



© RIPRODUZIONE RISERVATA