Roma, 29enne investito da treno Metro B a Termini/ “Si è lanciato su binari, è grave”

- Silvana Palazzo

Roma, 29enne investito da treno della Metro B a Termini: è in gravi condizioni. “Si è lanciato volontariamente sui binari”, è emerso dalla prima ricostruzione

Metro Roma
Metro Roma (LaPresse, 2020)

Un ragazzo di 29 anni è stato investito a Roma da un treno della Metro B. È accaduto oggi, sabato 19 giugno 2021, a Termini. Sul posto sono accorsi carabinieri, il personale del 118 e i vigili del fuoco. Il giovane, che era rimasto incastrato sotto il convoglio, ora versa in gravi condizioni. Stando ad una prima ricostruzione degli uomini dell’Arma, riportata da Roma Today, il 29enne si sarebbe lanciato volontariamente sui binari della metropolitana. Quindi, è finito sotto al treno che, dopo aver superato la galleria di Termini, si stava dirigendo verso Laurentina. Ad assistere alla scena il macchinista che ha frenato, ma non è riuscito a impedire che il treno investisse il ragazzo. L’intervento dei pompieri, dunque, ha consentito di sollevare il convoglio con il carro elevatore, mentre il 118 si è occupato del ragazzo che sarebbe rimasto vigile e avrebbe risposto alle sollecitazioni dei sanitari.

ROMA, RAGAZZO SI LANCIA SU BINARI: TRENO LO INVESTE

L’ipotesi che il 29enne abbia voluto volontariamente gettarsi sotto il treno della Metro B di Roma è avvalorata da un video delle telecamere di sorveglianza che è stato visionato dai carabinieri del Nucleo Scalo Termini per ricostruire la dinamica dell’evento. Risulta «evidente il gesto volontario del ragazzo», le parole che sono state riportate da Roma Today. L’allarme sarebbe scattato intorno alle 16:15. Subito Atac ha allertato gli utenti via social: «#info #atac Metro B circolazione interrotta per soccorso a viaggiatore a Termini. Seguono aggiornamenti #roma». Contestualmente è stato attivo il servizio sostitutivo bus. Poi è stata interrotta la circolazione tra Basilica San Paolo e Monti Tiburtini/Ionio con attivazione contestuale del servizio sostitutivo bus San Paolo-Monti Tiburtini e Bologna-Ionio per lo stesso motivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA