Roma, incendio choc al Pigneto/ 64enne dà fuoco alla casa e si suicida dal balcone

- Niccolò Magnani

Incendio a Roma nel quartiere Pigneto: una 64enne appicca fuoco in casa sua e poi si lancia suicidandosi dal balcone. Altri due incendi tra Ostia e la Capitale

incendio_via_quarenghi_palazzo_milano_rogo_vigili_fuoco_twitter_2018
Incendio palazzina (Twitter Vigili del Fuoco)

Aveva 64 anni la donna che nella scorsa notte avrebbe appiccato un vasto incendio in casa sua, nell’appartamento di Via L’Aquila al Pigneto (quartiere di Roma) e poi si è gettata dal balcone precipitando nella chiostra del suo palazzo. La macabra scoperta è stata notata dai Vigili del Fuoco dopo le ore 2, dopo essere entrati in azione per spegnere le vaste fiamme divampate nella palazzina al Pigneto; lo stabile alto sette piani e ricco di famiglie e inquilini è stato fatto evacuare subito anche se per fortuna non sono stati rilevati danni ingenti condomini o altri appartamenti. La donna invece per cause ancora tutte da indagare, avrebbe applicato l’incendio all’interno del suo appartamento (stamattina dichiarato del tutto inagibile dai pompieri) dove abitava da sola; poi in un secondo momento, si riparata sul proprio balcone e non si capisce se per paura delle fiamme che giungevano o se per un preventivato folle istinto suicida si è lanciata nel vuoto. I soccorritori entrati in azione, ad avvalorare la tesi dell’incendio doloso, hanno trovato una sedia dietro la porta d’ingresso della sua casa, già chiusa al suo interno.

INCENDIO AL PIGNETO, SUICIDIO CHOC DI UNA 64ENNE ROMANA

Roma però nelle ultime ore vive altri momenti di tensione non solo al Pigneto, dove le prime indagini dovranno stabilire se e perché la donna abbia deciso di applicare un incendio per poi suicidarsi dal balcone: stamani in una villetta di Via Ettore Pinelli a Ostia 8 persone sono rimaste intossicate in maniera lieve dopo un altro incendio divampato pare questa volta per cause accidentali all’interno della villa. Stando a quanto ricostruito dai vigili del fuoco, sembra che le fiamme siano partite dal piano seminterrato dell’abitazione, che era stato adibito a studio, avvolgendo e distruggendo poi tutta la casa. Da ultimo, riporta il Corriere della Sera, un terzo ed ultimo incendio a Roma è esploso in via Gallia, a San Giovanni: al primo piano di un palazzo un incendio si è sviluppato nella camera da letto dove per fortuna l’inquilina è stata tratta in salvo, mentre sono stati trovati morti i suoi due gatti che dormivano con lei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA