Roma si qualifica se…/ Risultati utili per i 16mi Europa League: basta un punto!

- Niccolò Magnani

Roma si qualifica ai sedicesimi di finale se… le combinazioni e i risultati utili per continuare il sogno Europa League. Vittoria in Turchia e ora…

Roma in Europa League
Roma, il punto: intervista esclusiva a Ezio Sella (LaPresse)

La Roma si qualifica se…nella prossima gara di Europa League contro il Wolfsberger, l’ultima del girone, conquista almeno un punto in classifica. Fondamentale il successo per 3 reti a 0 alla Fatih Terim Arena contro l’Istanbul Basaksehir. La formazione giallorossa ha archiviato la pratica turca nel quarto d’ora finale del primo tempo grazie ai gol in successione di Veretout, Kluivert e Dzeko. Nella ripresa l’episodio più altisonante è stato il lancio di monetina dagli spalti che ha colpito alla testa Lorenzo Pellegrini, bendato dai sanitari e fortunatamente in grado di proseguire. La Roma è dunque padrona del proprio destino: se riuscirà a vincere o almeno a pareggiare nell’ultima partita contro il Wolfsberger, già eliminato, avrà meritato l’accesso ai sedicesimi di finale. Con almeno 9 punti in classifica, infatti, i giallorossi (oggi a quota 8 punti) si posizionerebbero di certo meglio di una tra Borussia Monchengladbach (8 punti) o Basaksehir (7), costrette ad affrontarsi nell’ultima partita del gruppo J. (agg. di Dario D’Angelo)

ROMA SI QUALIFICA SE…MANTIENE IL RISULTATO DEI PRIMI 45′

La Roma si qualifica se…mantiene il risultato di vantaggio fin qui maturato nei primi 45 minuti di gioco contro i turchi del Basaksehir. Sembra onestamente più vicina per i giallorossi la qualificazione ai sedicesimi di Europa League 2019 dopo il primo tempo della sfida della quinta giornata contro la formazione di Istanbul. La squadra di Fonseca è entrata negli spogliatoi sul punteggio di 3 a 0 in suo favore e a questo punto sembra probabile che possa tornare nella Capitale con tre dei 4 punti necessari a garantirsi la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta della manifestazione continentale. Il gol che ha spianato la strada alla Roma è arrivato alla mezz’ora grazie a Veretout, con l’ex Fiorentina che ha insaccato su calcio di rigore beneficiando della “parata” di Topal su tiro di Pellegrini. Il raddoppio è arrivato dieci minuti più tardi con Kluivert su azione di contropiede. Tris di Edin Dzeko con tocco morbido su assist di un ottimo Pellegrini. (agg. di Dario D’Angelo)

ROMA SI QUALIFICA SE…

È cominciata Basaksehir-Roma, la partita certamente decisiva per permettere di tenere il sogno Europa League ancora aperto: la Roma si qualifica ai sedicesimi di finale se di fatto conquisterà 4 punti tra la gara in corso e l’ultima partita all’Olimpico contro Wolfsberger. Una serie di combinazioni poi possono essere calcolate per comprendere al meglio se anche i giallorossi di Fonseca – come l’Inter, la Juventus, l’Atalanta e il Napoli in Champions League – possono ardire al sogno della qualificazione nonostante un percorso tutt’altro che semplice fin qui. Al momento, con lo 0-0 anche nell’altra gara del girone tra Wolfsberger e Moenchengladbach, la classifica è la seguente: i turchi al primo posto con 8 punti, i tedeschi a 6 a pari merito con la Roma mentre il Wolfsberger è ultimo a quota 5. Ebbene, la squadra di Zaniolo e Dzeko per centrare la piena qualificazione ai sedicesimi devono conquistare quei benedetti 4 punti necessari per staccare il biglietto (anche economico) della seconda fase di Europa League. All’andata i giallorossi rifilarono quattro gol ai turchi, paradossalmente oggi in testa alla classifica: il problema è che la Roma è in svantaggio nei confronti del Borussia Monchengladbach, il vero ostacolo da superare nelle prossime due partite.

ROMA SI QUALIFICA AI SEDICESIMI SE… , LA CLASSIFICA

La Roma si qualifica in sostanza se riesce ad arrivare a 9 punti totali in classifica: ciò può avvenire sia se batte oggi il Basaksehir e poi pareggia l’ultima con il Wolfsberger, sia se oggi incappa in un pareggio ma va poi a vincere all’Olimpico contro gli austriaci. Con un pareggio stasera a Istanbul la Roma perde di certo la possibilità di chiudere al girone il primo posto, ma potrebbe avere la certezza di finire seconda battendo all’ultima gli austriaci, che tra l’altro oggi verrebbero eliminati se perdono in casa del Borussia. In entrambi i casi o si lascia una delle due “tedesche” alle spalle oppure avrebbe la meglio per la classifica avulsa in caso di arrivo a tre a quota 9 punti. Attenzione Roma: se oggi arriva una sconfitta e in contemporanea il Gladbach trionfa, allora Fonseca e compagnia saluterebbero anzitempo l’Europa League rendendo del tutto inutile l’ultima giornata tra due settimane.





© RIPRODUZIONE RISERVATA