GP ROMA/ Alemanno: Rinunciamo definitivamente, ma la gente era con noi

- La Redazione

Il sindaco di Roma annuncia in conferenza stampa la rinuncia ufficiale e definitiva al progetto del Gran Premio. «Ma la gente era con noi», conclude Alemanno mostrando un sondaggio.

roma_eurR400
Foto: Imagoeconomica

«Rinunciamo formalmente e definitivamente all’ipotesi di un Gran Premio di Formula 1 a Roma». L’annuncio è arrivato nella conferenza stampa di oggi del sindaco di Roma Gianni Alemanno. Il primo cittadino ha presentato però i dati di un sondaggio che vede i cittadini romani favorevoli in maggioranza al progetto del Gp dell’Eur. E rilancia: ora pensiamo alle Olimpiadi.

L’annuncio arriva dopo la bocciatura del numero uno del Circus Bernie Ecclestone. «Rappresenta un passo indietro – ha detto Alemanno ai giornalisti riuniti in Campidolgio – perché avevamo sempre detto che lo avremmo fatto così qualora la Federazione Internazionale avesse posto l’alternativa tra Roma e Monza. C’è però un sogno Olimpiadi che portiamo avanti e sia chiaro, in Italia e al mondo, che vogliamo farle a Roma».

CLICCA SULLA FRECCIA PER CONTINUARE A LEGGERE LA NOTIZIA, CON IL SONDAGGIO DI MANNHEIMER E IL PROGETTO ROMA2020

Il sindaco ha poi presentato un sondaggio di Renato Mannheimer (Ipso), secondo cui il 60% degli intervistati era favorevole al progetto. La rilevazione è stata effettuata su un campione di oltre ottocento romani, inclusi alcuni residenti nell’area dell’eventuale tracciato del GP. Tra questi ultimi la percentuale di "sì" al progetto scendeva al 50%.

 

Prossimo obiettivo dell’amministrazione capitolina le Olimpiadi del 2020. E dopo la rinuncia per la Formula 1 si profila un’alleanza con l’amministrazione delle Regione Lombardia guidata da Roberto Formigoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori