CRIMINE/ Picchia la madre per soldi, denunciato 17enne romano

- La Redazione

Picchiava la madre per ottenere più soldi. È stata la donna a denunciare il figlio minorenne, dopo esser finita più volte al pronto soccorso.

carabinieri_mitra
Foto: Imagoeconomica

Picchiava la madre per ottenere più soldi. È stata la donna a denunciare il figlio minorenne, dopo esser finita più volte al pronto soccorso. È scattata così l’ordinanza di custodia cautelare per un ragazzo romano di 17 anni, notificata dei Carabinieri della Stazione di Roma Villa Bonelli. Il giovane si trova adesso presso una comunità di educativa, accusato di estorsione, danneggiamento e lesioni.

In casa la convivenza era diventata impossibile: secondo le ricostruzioni dei Carabinieri il giovane, oltre a malmentare la donna, nei suoi accessi d’ira metteva soqquadro l’abitazione. Dopo diversi tentativi di riportarlo alla calma, la donna ha – a malincuore – trovato il coraggio di denunciare tutto ai Carabinieri.

CONTINUA A LEGGERE LA NOTIZIA SUL GIOVANE CHE PICCHIAVA LA MADRE, CLICCA SULLA FRECCIA

Sulla base delle indagini dei Carabinieri, il Tribunale per i Minorenni ha emesso il provvedimento nei confronti del figlio violento che si trova ora ristretto presso una comunità educativa di Roma e che è accusato di estorsione, danneggiamento e lesioni, reati continuati nel tempo, ai danni della madre che si rifiutava di consegnargli i soldi stanca delle continue richieste.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori