ROMA 2020/ Gianni Letta: Per portare le Olimpiadi a Roma serve massima unità

- La Redazione

L’intervento del sottosegretario si è concetrato sulla candidatura olimpica di Roma per il 2020

GIANNI_LETTA
Gianni Letta (foto: Imagoeconomica)

«Mi ricordo quando gli organizzatori vennero a parlare con il governo e dissero che avrebbero tolto a Torino le Olimpiadi invernali del 2006, perché l’Italia non sarebbe mai riuscita a rispettare i paramentri richiesti. Mancava un anno all’evento, ci opponemmo decisamente e ottenemmo dei grandi risultati».
È un aneddoto di buon auspicio quello citato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, intervenuto a supporto della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020.

Letta si è dimostrato lieto che «attorno alla figura di Pescante alla presidenza del Comitato promotore delle Olimpiadi ci sia stata una grande intesa». Fermando anzitempo le prevedibili critiche di chi afferma che la candidatura di Pescante ha preso corpo dopo il rifiuto di molti altri nomi, Letta ha ringraziato pubblicamente Luca Cordero di Montezemolo e Nerio Alessandri, «che hanno assicurato la loro collaborazione accettando di essere coinvolti nel Comitato dei saggi», la struttura che affiancherà il Comitato esecutivo.
Ma oltre ai grandi nomi, secondo il sottosegretario è assolutamente necessario «mobilitare tutte le categorie produttive» al fianco dello sforzo olimpico.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’INTERVENTO DI GIANNI LETTA SULLE OLIMPIADI A ROMA NEL 2020

«La candidatura di Roma – ha proseguito Letta – serve a rilanciare l’unità del Paese intorno alle sfide che ci attendono nel futuro».

 

La presenza di Letta agli Stati generali di Roma, che ha accettato la presidenza onoraria del team che dovrà cercare di portare a casa il risultato di un Olimpiade nella capitale dopo quella storica del 2020, punta a testimoniare anche a livello d’immagine il sostegno del governo al progetto di Alemanno. Questo dopo che negli ultimi giorni si erano rincorse le voci di una certa freddezza da parte di Palazzo Chigi nei confronti del Campidoglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori