MINACCE/ Busta con bossolo di proiettile recapitata ad Alemanno

Una busta contenente un bossolo di proiettile esploso è stata recapitata verso le 13 al Campidoglio, all’attenzione del sindaco Alemanno. La scientifica la sta ora analizzando

13.04.2011 - La Redazione
alemannoR400
Gianni Alemanno

BUSTA CON PROIETTILE PER ALEMANNO FIRMATA DAI GRUPPI ARMATI PATRIOTTICI – Intorno alle 13 è stato recapitato un plico giallo al Campidoglio, all’attenzione del sindaco Gianni Alemanno. L’allarme è scattato durante il passaggio della busta attraverso il metal detector per i controlli di routine. Una volta aperta, le forze dell’ordine hanno trovato all’interno un bossolo di proiettile esploso e una lettera firmata “Gap”, Gruppi armati patriottici. «Per me fare un commento adesso e’ difficile – ha commentato il sindaco –  perché bisogna capire cosa c’è dietro, ma sicuramente è una questione da seguire». In questo momento la Polizia Scientifica sta analizzando la missiva con la speranza di poter rilevare impronte o indizi necessari per risalire ai destinatari. Appena  pochi giorni fa erano state rinvenute nell’edificio della Regione Lazio all’Eur e nell’ufficio della governatrice Polverini, microspie e microtelecamere:« Un brutto segno. – spiega Alemanno – Possono essere effetti di un clima politico troppo aggressivo e negativo».

La busta non ha quindi raggiunto l’ufficio del sindaco che, solo un’ora prima, si trovava nella sala delle Bandiere in Campidoglio per la presentazione dell’esposizione fotografica “Umanamente uomo: il sogno”, che verrà inaugurata il prossimo 16 aprile, in occasione del 38° anniversario del rogo di Primavalle, in cui persero la vita i fratelli Stefano e Virgilio Mattei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori