ALLARME BOMBA/ Due telefonate segnalano esplosivo nel Palazzo di Giustizia: accertamenti in corso

Due telefonate anonime con voce femminile hanno segnalato la presenza di tre bombe nel Palazzo di Giustizia a Roma. Sono in corso verifiche da parte degli artificieri

04.05.2011 - La Redazione
palazzaccior400
Allarme bomba nel Palazzo di Giustizia a Roma (Imagoeconomica)

ALLARME BOMBA AL PALAZZO DI GIUSTIZIA: VERIFICHE DEGLI ARTIFICIERI IN CORSO – Allarme bomba nella sede della Cassazione. Due chiamate hanno fatto scattare l’allarme al Palazzo di Giustizia, chiamato dai romani “palazzaccio”, in piazza Cavour nel centro di Roma. Una voce femminile, con timbro metallico, annuncia in modo anonimo attraverso due chiamate, una alla polizia provinciale e l’altra alla protezione civile, la presenza di tre bombe pronte ad esplodere all’interno dello storico palazzo romano. L’ingresso viene immediatamente chiuso e in questo momento vigili del fuoco, polizia, cani anti-esplosivo e artificieri stanno verificando l’eventuale presenza di materiale pericoloso. Il cane messo in campo dai carabinieri avrebbe rilevato qualcosa di sospetto nella zona dove vengono poste le valigette degli avvocati. La voce femminile avrebbe anche attribuito il gesto a una matrice anarchica. Lasciato aperto, invece, l’ingresso sul lato destro del Palazzo di Giustizia che quindi non è ancora stato evacuato, nonostante qualche funzionario sia già uscito.

Infatti segnalazioni di questo tipo accadono con una certa frequenza e spingono le forze dell’ordine a non creare dell’inutile panico prima di aver accertato la veridicità delle segnalazioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori