MALTEMPO/ Roma, pioggia in centro e neve in provincia: disagi a treni e trasporti

- La Redazione

Il freddo siberiano che in questi giorni sta attraversando l’intera Penisola è arrivato anche a Roma, portando maltempo e disagi. In città continua a piovere e le temperature sono basse

Neve_AutomobileR400
Foto Infophoto

Il freddo siberiano che in questi giorni sta attraversando l’intera Penisola è arrivato anche a Roma, portando con sé maltempo e tanti disagi. In città continua a piovere e le temperature restano molto basse, ma alle porte della capitale sono cominciate le prime nevicate, in alcune località anche molto abbondanti: ha nevicato a Tivoli, a Rocca Priora e a Rocca di Papa, ma anche sui Colli Albani, a Gottaferrata e a San Cesareo. I trasporti e la circolazione hanno subito forti disagi e la protezione civile ha messo in campo diversi mezzi spazzaneve e spargisale, mentre molti sindaci hanno firmato ordinanze per decretare la chiusura delle scuole, in particolare in quelle località dove sono stati registrati anche quindici centimetri di neve. Per quanto riguarda invece la zona centrale della città, la Protezione Civile ha spiegato che «la macchina delle emergenze del Campidoglio è pronta ad affrontare i rischi connessi a neve e ghiaccio che, secondo le stime, interesseranno la Capitale tra giovedì pomeriggio e domenica».  «In questi giorni – ha spiegato il direttore della Protezione Civile di Roma – abbiamo implementato le scorte a disposizione dei Municipi con 150 tonnellate di sale e diramato lo Stato di attenzione a tutte le strutture operative, diffondendo il dispositivo di intervento agli organismi interessati in modo da efficientare al massimo e per tempo la macchina degli interventi». Il gelo arrivato negli ultimi giorni ha creato diversi problemi soprattutto al trasporto ferroviario: sono stati infatti registrati diversi ritardi alla stazione Termini, anche dei convogli dell’Alta velocità, mentre Ferrovie dello Stato ha fatto sapere di aver attivato i Centri Operativi Territoriali per affrontare al meglio l’emergenza neve. Problemi anche a Fiumicino dove, dopo l’ondata di maltempo che ha investito in modo particolare il Nord Italia, dieci voli sono stati cancellati da e per Milano Linate, mentre alcuni ritardi, sia in partenza che in arrivo, si registrano anche da e per l’aeroporto di Bologna.

Il meteo non prevede comunque niente di buono: i prossimi quattro giorni saranno infatti molto freddi, con temperature che potrebbero arrivare anche a sei gradi sotto lo zero. Continuerà a piovere insistentemente e c’è il rischio di vedere la capitale imbiancata da una leggera neve, anche se molti esperti fanno sapere che si tratta di un’ipotesi alquanto remota.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori