EMERGENZA NEVE/ Roma: gli autobus e i tram Atac funzionanti e gli aggiornamenti sui trasporti (4 febbraio 2012)

- La Redazione

Roma si è svegliata anche oggi sotto la neve e la situazione più critica resta quella degli spostamenti nella città, con pochi taxi e autobus e tram limitati

neveroma_R400
Foto InfoPhoto

Roma si è svegliata anche oggi sotto la neve e la situazione più critica resta quella degli spostamenti nella città. Ieri il Sindaco Gianni Alemanno ha infatti emesso un’ordinanza che dispone l’obbligo di montare pneumatici invernali o catene per poter circolare. Ovviamente non tutti i romani ne sono provvisti e anche per questo motivo i taxi sono quasi introvabili. Sono comunque operative le due linee della metropolitana, così come la linea ferroviaria Roma-Lido, mentre è ferma la linea Termini-Giardinetti. Gli autobus dell’Atac, secondo quanto comunica l’Agenzia per la mobilità, sono in funzione come previsto dal Piano neve, con riduzioni di servizio nella zona nord della città. Sulla Roma-Viterbo è attivo il servizio urbano, ma non quello interurbano. In mattinata i problemi più gravi si stanno avendo, soprattutto per le linee del tram, dato che la 2, la 8 e la 19 non sono attive, mentre per la 5 e la 14 sono stati previsti dei bus sostitutivi.

Secondo quando reso noto dall’Atac, le linee di superficie attive sono le seguenti: 3, 14, 20, 23, 30, 36, 38, 44, 46, 48, 49, 64, 69, 75, 85, 86, 88, 92, 98, 105, 163, 200, 201, 211, 228, 246, 247, 308, 311, 341, 360, 409, 446, 451, 492, 500, 501, 504, 507, 542, 628, 664, 700, 705, 707, 714, 719, 761, 765, 772, 780, 791, 904, 913, 014, 015, 04, 05. Per l’aggiornamento in tempo reale sullo stato delle linee Atac, potete cliccare .

Nelle prossime ore sono previste altre precipitazioni nevose, che però dovrebbero essere più contenute. Nel frattempo i volontari della Protezione civile hanno consegnato 2.000 pale ai cittadini che si sono offerti di dare una mano per liberare le strade prima che la neve si trasformi in pericoloso ghiaccio. In mattinata, inoltre, sono stati molti i supermercati in cui si sono registrate code, anche perché molti negozi sono rimasti chiusi. Nel frattempo è stato riaperto al traffico, pur se con l’obbligo di montare catene o pneumatici invernali, il Grande raccordo anulare. Più critica la situazione sulla Roma-Fiumicino dove circa un centinaio di tir sono incolonnati. La situazione dei voli in aeroporto è regolare, a parte le cancellazioni già previste.

L’unico mezzo di collegamento sicuro con lo scalo resta il treno, anche se i treni della linea FR1 sono limitati alla stazione di Roma Ostiense, raggiungibile con la linea metropolitana, mentre i convogli no-stop in partenza da Roma Termini sono per ora cancellati. Fermi anche i collegamenti ferroviari con Ciampino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori