PAURA A SCUOLA/ Roma, bimbo di quattro anni si punge con una siringa nel cortile

- La Redazione

Un bimbo di quattro anni si è punto con una siringa trovata nel giardino della scuola. È avvenuto martedì mattina presso la scuola materna comunale “Ranocchio Scarabocchio”, di Roma.

giardino_polizia_siringhe_r439
Immagini di repertorio (Infophoto)

Un bimbo di quattro anni si è punto con una siringa nel giardino della scuola. È avvenuto martedì mattina presso la scuola materna comunale “Ranocchio Scarabocchio”, che si trova tra viale Erminio Spalla e via di Grotta Perfetta, nel quartiere Roma 70, zona sud-ovest di Roma. Adesso il piccolo sta effettuando tutti gli accertamenti clinici. Intanto nel giardino della scuola sono state trovate altre tre siringhe. “Sono state immediatamente messe in azione tutte le misure necessarie al controllo e alla pulizia delle aree verdi dell’istituto”, ha affermato l’assessore capitolino alla scuola Alessandra Cattoi chiarendo che “dalle prime informazioni, si tratterebbe di un gesto sconsiderato che ha lanciato alcune siringhe nel giardino della scuola senza curarsi della gravità delle conseguenze”. L’assessore ha anche espresso “solidarietà e vicinanza al bambino e alla sua famiglia”. “Ci stringiamo alla famiglia e auspichiamo che non sia avvenuto nessun contagio”, ha dichiarato il presidente del VIII Municipio, aggiungendo che “è in corso una pulizia straordinaria del giardino, che è molto grande. Come Municipio, essendo l’ultimo anello debole della catena dell’intervento pubblico, auspichiamo che le promesse di Renzi e del governo sui fondi alle scuole diventino realtà e non restino solo propaganda. Le scuole hanno bisogno di risorse sia per la gestione straordinaria che per la manutenzione ordinaria, per garantire la sicurezza dei bambini”. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori