AGGRESSIONE/ Rissa al videopoker, ragazzo gettato sotto un’auto in corsa: è grave

- La Redazione

Un ragazzo slavo, dopo una lite scoppiata con alcuni amici al videopoker, è stato gettato sulla strada da tre uomini mentre passava un’auto, adesso è in coma.

ambulanzaR439
Immagine di archivio

Un ragazzo slavo, dopo una lite scoppiata con alcuni amici al videopoker, è stato gettato sulla strada da tre uomini mentre passava un’auto, adesso è in coma. Non si conoscono ancora i motivi del gesto. L’aggressione è avvenuta a Roma, in via Drapia, nel settimo municipio, domenica 16 novembre. Del caso si occupano gli agenti del commissariato Casilino diretti da Francesco Zerilli. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, un uomo slavo con i suoi figli stava giocando al videopoker in un bar, qui è  iniziata una lite con tre uomini con ogni probabilità albanesi. Ha origine una rissa, durante la quale il figlio 19enne dello slavo è stato gettato sotto una macchina. La donna al volante è riuscita ad evitare il peggio, schivando il ragazzo, che tuttavia ha sbattuto contro il paraurti. Il 19enne è stato subito soccorso e portato in codice rosso al Tor Vergata. In ospedale è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Adesso è in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita. (Serena Marotta)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori