SAN PIETRO/ La protesta dell’imprenditore: si arrampica sulla facciata della basilica

- La Redazione

Nuova protesta dell’imprenditore triestino Marcello Di Finizio, salito ancora una volta sulla facciata della basilica di San Pietro a circa ottanta metri di altezza. E’ la quinta volta.

difinizio_sanpietro-r439
La foto pubblicata su Facebook

Nuova protesta dell’imprenditore triestino Marcello Di Finizio, salito ancora una volta sulla facciata della basilica di San Pietro a circa ottanta metri di altezza. E’ la quinta volta che l’uomo affronta la scalata della cupola, mentre l’estate scorsa trascorse oltre due mesi e mezzo sulla gru Ursus al porto vecchio di Trieste. In questo momento Di Finizio si trova imbragato su un cornicione, ma ha comunque trovato il tempo di scattare un selfie e di pubblicarlo sulla sua pagina Facebook dove è apparso anche questo messaggio di protesta: “Merry Christmas Mr Renzi, Mr Letta, Mr Monti, Mr Draghi, Mr Bolkestein. Voi festeggiate il Natale ma a milioni di italiani avete distrutto la vita. Restituiteci il nostro lavoro, le nostre case, la nostra dignità. Noi non siamo eversivi e neppure bestie, ma esseri umani, famiglie, cittadini italiani. Stop euro dittatura. Grazie Papa Francesco, tu sei l’ultima speranza contro questi criminali senza scrupoli, senza etica e senza coscienza. No aste, no mafie, no Bolkestein”. Già in passato Di Finizio aveva protestato contro la direttiva Bolkestein che, a suo giudizio, lo costringerebbe a chiudere il suo locale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori