MISTER OK/ Il tuffo di Capodanno nel Tevere per Maurizio Giuseppe Palmulli (oggi, 1 gennaio 2016)

- La Redazione

Mister Ok e il tradizionale tuffo di Capodanno dal Tevere. Maurizio Giuseppe Palmulli, nonostante i suoi 63 anni, ha iniziato il suo 2016 lanciandosi nel fiume della Capitale

MisterOk_LondraR439
Mister Ok si tuffa dal Tower Bridge di Londra

Nonostante i suoi 63 anni, Maurizio Giuseppe Palmulli, in arte Mister Ok, non ha rinunciato al tuffo di Capodanno nel Tevere dal Ponte Cavour. L’uomo, professione bagnino a Castelporziano, ha iniziato a cimentarsi nell’impresa nel 1989, quando ha incontrato il tuffatore belga Rick De Sonay, che ha iniziato la tradizione dei tuffi nel Tevere nel 1946 e che alla fine della sua impresa rivolgeva il segno ok per rassicurare gli spettatori. Da questo gesto ha fatto derivare il soprannome di Mister Ok, che Palmulli ha fatto suo.

E così anche oggi alle 12:00 in punto, dopo il colpo di cannone del Gianicolo, Mister Ok si è tuffato con il suo volo d’angelo nel Tevere. E dire che dopo il 2013, varcati i 60 anni, aveva deciso di smettere, ricevendo anche una medaglia speciale (“custode del Tevere”) dall’allora Sindaco della Capitale Gianni Alemanno. Intervistato da Il Tempo, Mister Ok ha spiegato che per lui tuffarsi nel Tevere a Capodanno significa continuare una tradizione e motivo di grande orgoglio: i suoi cinque figli e i suoi cinque nipoti lo vedono in tv e sono felici. Palmulli vorrebbe arrivare a trenta tuffi di Capodanno e il traguardo è davvero vicino, dato che ha superato quota ventisette. Non bisogna poi dimenticare che Mister Ok ha compiuto le sue gesta anche all’estero, a Londra come a Parigi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori