Romina Sala: sorella di Emiliano Sala ha tentato il suicidio/ Grave in ospedale

- Davide Giancristofaro Alberti

La sorella del calciatore Emiliano Sala, la 29enne Romina, si trova al momento in ospedale in gravi condizioni dopo aver tentato il suicidio

Emiliano Sala al Cardiff
Emiliano Sala alla presentazione col Cardiff (Instagram, 2019)

Ha tentato il suicidio Romina Sala, la sorella del calciatore Emiliano. La ragazza è stata ricoverata nella mattinata di ieri, come riferisce l’edizione online de La Gazzetta dello Sport, presso l’ospedale di Santa Fa, e i media argentini parlano di un tentativo di togliersi la vita fortunatamente andato a male. Purtroppo Romina Sala, che ha 29 anni, verserebbe in condizioni critiche, e la stessa sarebbe giunta in pronto soccorso con dei segni che fanno pensare ad un tentativo di impiccagione oltre che un’intossicazione in stato avanzato.

Al momento non vi sono comunicazioni ufficiali da parte del nosocomio argentino, ma i quotidiani locali hanno riportato un messaggio che la sorella di Emiliano Sala avrebbe inviato ad un’amica nelle ore prima del tentativo di suicidio in cui la stessa scriveva “È tutto finito”. La sorella del calciatore morto a gennaio del 2019 è stata una di quelle che si era esposta di più in prima persona quando il fratello era scomparso nel Canale della Manica, oltre che una di quelle che aveva partecipato in prima fila alle ricerche e alle indagini portate avanti nel periodo successivo.

ROMINA SALA, SORELLA DI EMILIANO, HA TENTATO IL SUICIDIO: IL DRAMMA DEL GENNAIO 2019

Un vero e proprio dramma quanto accadde il 21 gennaio di due anni fa, con la morte del calciatore dopo essere precipitato su un aereo privato nello stretto che separa la Francia dalla Gran Bretagna, e tre mesi dopo, il decesso del signore Horacio, il padre di Emiliano e Romina, morto per infarto, probabilmente una complicanza del dramma subito.

L’attaccante stava recandosi in Inghilterra per accasarsi presso il Cardiff City, la squadra di calcio con cui aveva firmato un contratto in occasione del calciomercato di riparazione 2019, ma durante il volo che lo avrebbe dovuto portare a destinazione, il velivolo è uscito dai radar, mentre il pilota avrebbe fatto richiesta di un atterraggio d’emergenza dopo aver superato l’isola di Guernsey. L’aereo venne ritrovato il 5 febbraio e cinque giorni dopo il corpo del calciatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA