Rosamunde Pilcher: il mio angelo custode/ Su Canale 5 il film di Stefan Bartmann

- Matteo Fantozzi

Rosamunde Pilcher il mio angelo custode in onda su Canale 5 per oggi, giovedì 5 settembre, a partire dalle ore 16:50. Nel cast Suzan Anbeh, Heiko Ruprecht e Jeremy Rockridge.

rosamunde pilcher amore 2019 film
Rosamunde Pilcher il mio angelo custode

Il film Rosamunde Pilcher: il mio angelo custode va in onda su Canale 5 per il pomeriggio di oggi, giovedì 5 settembre, a partire dalle ore 16:50. Si tratta di una pellicola che è stata prodotta e girata in Germania nel 2016 per la regia di Stefan Bartmann mentre naturalmente il soggetto e la sceneggiatura prendono spunto dall’omonimo racconto che è stato scritto da Rosamunde Pilcher. Nel cast di questo film troviamo diversi attori di un certo spessore molti dei quali rappresentano dei volti noti per il pubblico televisivo italiano come nel caso di Suzan Anbeh, Heiko Ruprecht, Jeremy Rockridge, Leoni Rainer, Charlotte Schwab e Joseph Lorenz.

Rosamunde Pilcher: il mio angelo custode, la trama del film

Kate è una donna che ha dovuto combattere moltissimo nel corso della propria vita per potersi liberare delle tante sofferenze causate da un marito poco attento e soprattutto molto violento. Una situazione che nel corso degli anni si è dimostrata assolutamente insostenibile e in ragione anche dell’esigenza di dover tutelare il futuro e la salute di suo figlio Channing, Kate ha deciso di portare avanti una denuncia formale nei confronti del marito. La principale conseguenza di tutto questo è stato un processo particolarmente duro dal punto di vista emotivo durante il quale la donna ha dovuto testimoniare contro il marito stesso. Il giudice in ragione degli elementi che sono emersi dal dibattimento ha optato per una pesante condanna che prevedeva una detenzione piuttosto lunga nel tempo all’interno di uno dei penitenziari dello Stato. Al termine del processo il marito ha evidenziato in maniera pubblica l’intendimento di voler aver vendetta nei confronti della moglie il che ha indotto le forze dell’ordine ad inserire la donna in un programma di protezione testimoni insieme al proprio figlio. I due si sono così ritrovati a dover ricominciare da zero la propria esistenza in una piccola cittadina ovviamente ubicata a diverse centinaia di chilometri di distanza dal marito. Alcuni anni più tardi con il figlio ormai diventato grande la vita sembra sorridere a Kate. Channing si è inserito molto bene tant’è che sta portando avanti una bellissima storia d’amore con una ragazza del posto con tanto di prospettiva di matrimonio. Tuttavia nella mente di Channing ci sono tante domande che vorrebbero avere delle risposte a partire dal padre, sul conto del quale ovviamente non sa la verità. Una sera tornando a casa il ragazzo si imbatte in un cellulare della madre nella cui rubrica è stato salvato un solo numero. Credendo che sia il contatto del padre fa partire una telefonata che sconvolgerà nuovamente le loro esistenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA