Rosanna Banfi vs Floriana Secondi/ “Matrimonio non è un contratto. I miei genitori..”

- Silvana Palazzo

Rosanna Banfi contro Floriana Secondi a La Vita in Diretta: “Il matrimonio non è un contratto. I miei genitori si sono sposati anche se erano senza una lira…”

rosanna banfi vita diretta
Rosanna Banfi a La Vita in Diretta

A “La Vita in Diretta” si parla di matrimonio e tra Rosanna Banfi e Floriana Secondi è subito scontro. L’attrice spiega che sia un legame migliore della convivenza, in quanto progetto di vita di una coppia. L’ex gieffina non è d’accordo e subito si “infiamma”. «Ci vuole coraggio sempre, anche per sposarsi, perché è un passo molto importante», ha esordito Rosanna Banfi. E poi ha parlato dei suoi genitori, Lino Banfi e Lucia Zagaria, che si sono sposati alle sei del mattino. «Non avevano una lira, erano morti di fame». E poi ha citato brevemente i suoi suoceri: «Si sono sposati appena dopo la guerra, lei cattolica e lui ebreo. Queste sono storie di coraggio». Invece per Floriana non serve coraggio, ma denaro. «Se lo Stato italiano desse un bonus per il matrimonio sarei contenta», ha replicato Floriana Secondi. Ma anche Giovanni Terzi, giornalista e compagno di Simona Ventura, è d’accordo con Rosanna Banfi. Floriana Secondi non nasconde il suo disappunto per le tesi di Rosanna Banfi e Giovanni Terzi, rei di avere una visione troppo romantica del matrimonio.

ROSANNA BANFI VS FLORIANA SECONDI A LA VITA IN DIRETTA

«Questa è la vecchia scuola, ma parliamo di oggi e dei giovani. Ora conviene sposarsi?», chiede l’ex gieffina. «Bisognerebbe dare degli incentivi alle persone che hanno un reddito più basso», aggiunge. E poi Floriana Secondi comincia un discorso a tratti incomprensibile: «La famiglia la costruiamo noi e lo Stato ci dà i diritti civili col matrimonio. A livello economico oggi quando ti sposi diventi una persona unica e quella più debole perde tutti i diritti perché viene assorbito da quello che guadagna di più, perché fai circuito unico». Rosanna Banfi, tra gli altri, fatica a comprendere il ragionamento e le chiede: «Ma chi lo ha detto? Perché?». E poi aggiunge: «Il matrimonio non è un contratto, è un patto, un progetto di vita. È una responsabilità che ti prendi nel bene e nel male. I miei genitori si sono sposati senza una lira, mia madre non aveva manco l’abito da sposa, ma che vuol dire?». Risentita dal dibattito, Floriana ha poi precisato: «Viva l’amore, per carità».



© RIPRODUZIONE RISERVATA