Rosita Celentano/ La figlia difende ‘Adrian’: “non si può capire tutto nella vita”

- Morgan K. Barraco

Rosita Celentano, la figlia del Molleggiato difende Adrian “non si può capire tutto nella vita, ognuno ha i suoi tempi”. Dai cani alla famiglia..

Rosita Celentano
Rosita Celentano (Domenica In)
Pubblicità

Animali al primo posto per Rosita Celentano, che da tempo è quasi del tutto scomparsa sul piccolo schermo per dedicarsi al suo grande amore per i cani. Merito anche della vicinanza dello storico compagno di vita Angelo Vaira, istruttore e educatore cinofilo di grande fama in Italia, nonchè fondatore della scuola ThinkDog. I due in questo periodo si sono impegnati in particolare ne Il Cammino per gli animali, una camminata simbolica di 270km che lo scorso ottobre li ha portati al cospetto di Papa Francesco. Un simbolo che Angelo e Rosita hanno voluto fortemente per sottolineare il filo conduttore che unisce San Francesco al Pontefice e che comprende il rapporto fra gli animali e l’essere umano. Non solo animali però per Rosita, ma anche la famiglia. Lo dimostra in uno degli ultimi scatti condivisi sui social, in cui la vediamo al fianco della cugina Alessandra, unite in un guancia a guancia che ha subito conquistato i fan (Clicca qui per guardare la foto di Rosita Celentano). Tempo fa la conduttrice ha anche parlato a Fuori dal Coro di Adrian, lo show evento del padre Adriano Celentano che ritornerà nel prime time di Canale 5 di oggi, giovedì 7 novembre 2019. Negli scorsi mesi, in seguito alla forte polemica che si è abbattuta sullo spettacolo, Rosita ha voluto fare alcune precisazioni al settimanale Spy: “Comunque non è obbligatorio capire tutto nella vita, ognuno ha i suoi tempi”.

Pubblicità

ROSITA CELENTANO, L’AMORE PER GLI ANIMALI E…

L’amore per gli animali di Rosita Celentano è noto al pubblico italiano, soprattutto per la miriade di interventi che ha deciso di fare contro i media. In particolare è stata Rai 1 a finire alcuni mesi fa nel mirino della figlia del Molleggiato, che ha contestato sui social la decisione dell’emittente di prevedere animali di vario tipo nei suoi studi televisivi. “Passa dal pappagallo di Portobello alle 3 mucche di Superbrain. Complimentoni! Povere bestie! Usate, umiliate, abusate! Rai 1 regredisce in nome di che cosa? Pe fortuna pagheremo presto tutto il male inferto al Regno Animale”, scrive fra il disperato e lo scandalizzato. Le polemiche però hanno spesso colpito anche la stessa figlia del Molleggiato, soprattutto quando in passato ha fatto discutere il web per via di una sua affermazione sulla sua partecipazione passate al Festival di Sanremo: “Non sapevamo fare nulla. Sembravamo quattro autistici”. Parole che gli italiani non le hanno perdonato e che hanno provocato una valanga di rimostranze sui social. Altre volte però Rosita è riuscita a cavarsela anche in situazioni critiche, come dimostra la sentenza della Cassazione che le ha perdonato l’uso del termine ‘sciacquetta’ nei confronti delle donne di Matteo Guerra, durante un approfondimento di Domenica 5. “In quel contesto il termine sciacquetta acquista, anche nella percezione del pubblico di quella trasmissione televisiva, un senso diverso rispetto alla definizione che ne dà il dizionario della lingua italiana”, ha detto la Suprema Corte nel suo verdetto, ricorda l’Ansa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità