ROSSANO RUBICONDI E IL TUMORE/ “Crollato in doccia, ha cercato di chiamare soccorsi”

- Davide Giancristofaro Alberti

Gli amici di Rossano Rubicondi sono stati intervistati dal programma Pomeriggio Cinque, in onda su Canale 5: ecco la loro versione sulla tragedia

rubicondi pomeriggio5 2021 640x300
Gli amici di Rossano Rubicondi a Pomeriggio 5

Si torna a parlare di Rossano Rubicondi nel corso della nuova puntata di Pomeriggio 5. Barbara D’Urso è collegata con la camera ardente in America, dove arrivano aggiornamenti sul momento della sua morte: “È crollato in doccia e si è trascinato per circa sei metri sperando di raggiungere un telefono e chiamare i soccorsi.” In collegamento con la D’Urso anche l’ex di Rubicondi, Linda Batista, che si dice sconcertata da quanto accaduto: “È impossibile per me che lui abbia rifiutato le cure, era un uomo che amava la vita, non posso crederci!”, ammette. E continua: “Quando l’ho saputo sono rimasta sconvolta, a momenti svenivo!” Al momento, tante rimangono le questioni ancora da chiarire sulla morte di Rubicondi. ​(Aggiornamento di Anna Montesano)

ROSSANO RUBICONDI, AGGIORNAMENTI SULLA MORTE A POMERIGGIO 5

Continua ad essere al centro dei servizi di Pomeriggio 5 la tragica morte di Rossano Rubicondi, personaggio dello spettacolo morto, ricordiamo, a soli 49 anni. Barbara D’Urso ha intervistato un amico dell’ex marito di Ivana Trump, leggasi Michele, che ha svelato: “Noi non sapevamo della malattia di Rossano – mi aveva detto che che aveva un neo e che doveva fare una piccola operazione; sarebbe andato da un amico in un posto e che glielo avrebbero bruciato. Bho non so – ha proseguito Michele – sembrava una cosa normale da come ne parlava lui”.

L’uomo ha raccontato anche l’ultimo contatto avuto con Rossano Rubicondi, risalente a pochi giorni prima della morte: “L’ultima volta che l’ho sentito è stato il 18 di ottobre, mi aveva mandato un messaggio vocale, diceva che era l’ultima ‘bomba’, e che finito quello si sarebbe dedicato a se stesso per una settimana, quella fu l’ultima parola che disse”. L’amico ha concluso: “Lui voleva davvero vivere, ce l’ho qua il messaggio vocale”. Pomeriggio Cinque ha intervistato anche Massimo Gargia, amico di Ivana Trump, che ha svelato come il rapporto fra Rubicondi e l’ex moglie fosse ancora molto intimo: “Conosco della sua malattia solo quello che mi aveva detto Ivana, erano due anni che non avevo più rapporti con lui, c’era stato il covid, sapevo che lui era a New York, se fossi stato a New York forse l’avrei rivisto”.

ROSSANO RUBICONDI: GLI AMICI MICHELE E MASSIMO INTERVISTATI DA POMERIGGIO CINQUE

Poi ha spiegato: “Ivana mi disse che lui aveva questo gravissimo tumore al fegato e che non voleva fare la chemio. Rossano Rubicondi non era affatto solo – ci ha tenuto a precisare – Ivana mi ha raccontato che tutti i giorni facevano colazione assieme, a volte gli portava la prima colazione, a volte la cena, si vedevano tutti i giorni”. Quindi Massimo Gargia ha ribadito: “Ivana non l’ha mai abbandonato, assolutamente, l’ha sempre aiutato malgrado tutti i litigi fra di loro, era una coppia molto difficile, con alti e bassi. Ivana Trump – ha concluso – mi ha detto che Rossano Rubicondi non voleva fare la chemio. Faceva delle cure complementari e differenti, forse è stata una di queste cure a provocare questo blocco dei polmoni, questa embolia”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA