Rossella Izzo e Vincenzo Catania: i figli Myriam, Giulia e Gianmario Catania/ Una famiglia votata allo show

- Elisa Porcelluzzi

Rossella Izzo e Vincenzo Catania hanno avuto tre figli: Myriam, Giulia e Gianmario, tutti impegnati nel mondo dello spettacolo.

Rossella Izzo
Rossella Izzo (Instagram)

Rossella Izzo è  figlia del doppiatore e direttore del doppiaggio Renato Izzo, sorella gemella di Simona e sorella di Fiamma e Giuppy. L’intera famiglia Izzo è da sempre protagonista nel mondo del doppiaggio. Rossella è stata sposata con il ginecologo Vincenzo Catania. La coppia ha avuto tre figli: l’attrice e doppiatrice Myriam, la doppiatrice Giulia e Gianmario, tecnico degli effetti speciali. Dei tre figli la più famosa è senza dubbio Myriam Catania, classe 1979. Ha doppiato attrici come Keira Knightley nella trilogia “Pirati dei Caraibi”, Amanda Seyfried in “Mamma Mia!” e “Les Miserables” e Alexis Bledel nel ruolo di Rory Gilmore nella serie tv “Una mamma per amica”. Recentemente ha partecipato alla quinta edizione del  Grande Fratello VIP. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, Myriam Catania è stata sposata con l’attore Luca Argentero, dal 2010 al 2016. Attualmente è la compagna del pubblicitario francese Quentin Kammermann, dal quale ha avuto un figlio, Jacques, nel 2017.

I figli di Rossella Izzo e Vincenzo Catania

Anche Giulia Catania, nata a Roma il 18 agosto 1990, ha seguito le orme della famiglia materna ed è diventata doppiatrice. Tra le attrici e attori a cui ha prestato la sua voce, ricordiamo: Elliot Page nella saga di “X-Men”, Saoirse Ronan in “The Way Back” e Avril Lavigne in “Identikit di un delitto”. Ha preso parte anche a numerose serie tv come “Pretty Little Liars”, “The Vampire Diaries”, “The Original” e “Grey’s Anatomy”. Anche Gianmario Catania lavora nel mondo dello spettacolo come tecnico specializzato in effetti speciali e direttore della fotografia. Tra le pellicole di cui si è occupato ricordiamo i film d’animazione “Gladiatori di Roma” (2012) e “Winx Club 3D – Magica Avventura” (2010), che gli è valso il premio come Miglior film d’animazione italiano agli Italian 3D Awards della Casa del Cinema di Roma e una candidatura ai David 2011.



© RIPRODUZIONE RISERVATA