Ruba un dentifricio e muore d’infarto/ Bolzano: spaventato dall’arrivo della polizia

Bolzano, 67enne morto d’infarto dopo essere stato sorpreso a rubare dentifricio e shampoo in un supermercato: ennesimo dramma della povertà.

ultime notizie
Immagine di repertorio (Pixabay)

Dramma della povertà a Bolzano: un uomo di 67enne è morto d’infarto dopo essere stato sorpreso a rubare un dentifricio e uno shampoo in un supermercato. Come riportano i colleghi di Repubblica, l’anziano aveva già dei problemi di salute ed è stato colto dal malore all’arrivo della polizia nell’esercizio commerciale: l’uomo era stato “beccato” dai dipendenti del supermercato MiniPoli di piazza Matteotti mentre si infilava in tasca i due prodotti – valore di circa 10 euro – e il direttore aveva chiamato le forze dell’ordine per chiarire il fatto. Il 67enne ha ammesso le sue responsabilità ma ad un certo punto si è sentito male, cadendo a terra: purtroppo non c’è stato nulla da fare per i soccorritori, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

BOLZANO, ENNESIMO DRAMMA DELLA POVERTA’

Il 67enne era un bolzanino ed era arrivato in piazza Matteotti insieme alla compagna: secondo Repubblica, la vicenda si sarebbe probabilmente chiusa lì senza nemmeno andare in Questura, ma il suo cuore non ha retto. A nulla sono serviti i tentativi di rianimarlo dei soccorritori, che hanno effettuato le manovre per circa venti minuti. Purtroppo non è il primo dramma della povertà nel giro di pochi giorni fa: dieci giorni fa un anziano è stato rinvenuto senza vita nella sua abitazione, qualche giorno dopo un clochard è stato trovato morto in riva al fiume Isarco. Un dramma che ha scosso la comunità bolzanina, un decesso legato allo spavento per l’arrivo delle forze dell’ordine in seguito a un furto di necessità e dallo scarsissimo valore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA