Russell Crowe sarà padre Amorth nel film “The Pope’s Exorcist”/ Il demonio e…

- Carmine Massimo Balsamo

Il film sarà diretto da Julius Avery: Russell Crowe vestirà i panni del sacerdote italiano, già oggetto di un documentario di William Friedkin

russell crowe

Sono trascorsi quasi cinquant’anni da “L’esorcista” di William Friedkin, ma è in arrivo un nuovo film sul tema e le premesse sono ottime. Parliamo di “The Pope’s Exorcist”, diretto da Julius Avery e con protagonista Russell Crowe. Il celebre attore neozelandese vestirà i panni di Padre Amorth, sacerdote ed esorcista della diocesi di Roma, scomparso nel settembre del 2016.

Con 100 mila esorcismi, Padre Amorth è stato protagonista del documentario “The Devil and Father Amorth” di William Friedkin – sul nono esorcismo della donna chiamata ‘Cristina’, nella cittadina di Venafro, in Molise – e ora la sua figura verrà ricordata nel progetto della Screen Gems. Un’opera ambiziosa, considerando i profili in campo, a partire da Russell Crowe. La sceneggiatura è scritta da Chester Hastings e R. Dean McCreary, gli sceneggiatori di “Fanboy” del 2018, e da Evan Spiliotopoulos, che ha scritto il remake de”La bella e la bestia” del 2017.

Russell Crowe sarà padre Amorth nel film “The Pope’s Exorcist”

Già al timone di “Son of a Gun” e di “Overlord”, Julius Avery ha parlato con entusiasmo del nuovo progetto: “Lavorare con Russell Crowe era un mio obiettivo. Condividere il set con lui nell’incredibile ‘The Pope’s Exorcist’ è davvero un sogno che si realizza”, le sue dichiarazioni riportate da The Hollywood Reporter. Il neozelandese è l’unico attore annunciato per il momento, ma sappiamo che la produzione prenderà il via in Irlanda a settembre 2022.

Già protagonista in “Thor: Love and Thunder”, Russell Crowe affronterà una delle sfide più difficili della sua carriera. Padre Amorth è considerato il principale esorcista della storia del Vaticano. Nato a Modena, prestò servizio nella Seconda guerra mondiale e lavorò come avvocato prima di diventare esorcista nel 1954. Poi, nel 1986, divenne esorcista. Numerose le onorificenze raccolte nel corso della sua vita: dalla Croce di guerra al valor militare (1968) alla Croce al merito di guerra, passando per il Distintivo d’onore per i patrioti “Volontari della libertà” e la Medaglia commemorativa della guerra di liberazione.







© RIPRODUZIONE RISERVATA