SABRINA IMPACCIATORE/ Incontra la Fallaci in ‘Illuminate’ (Le parole della settimana)

- Rossella Pastore

Sabrina Impacciatore ospite a Le parole della settimana per parlare di Illuminate, il docu-film di Rai 3 di cui sarà voce narrante.

Sabrina Impacciatore
L'attrice Sabrina Impacciatore

Sabrina Impacciatore è una delle ospiti della terza puntata de Le parole della settimana, il talk show condotto da Massimo Gramellini in onda stasera, alle 20.20, su Rai 3. Il pretesto è la sua partecipazione a Illuminate, il docu-film trasmesso sulla stessa rete di cui sarà voce narrante. Il primo appuntamento della seconda stagione, dedicato alla giornalista Oriana Fallaci, è previsto per giovedì 24 ottobre. Attrice, comica e imitatrice, la Impacciatore nasce a Roma nel 1968 da padre abruzzese e madre sarda. Segue corsi di recitazione nella Capitale e presso l’Actors Studio di New York, fino all’incontro con Gianni Boncompagni che la lancia come ragazza pon pon a Domenica in. Nel frattempo, continua a studiare fino al diploma e nel 1993 dà il via ufficiale alla sua carriera. Il suo primo impiego è nella redazione di Rock ‘n’ Roll, spin-off di Non è la Rai, al quale prende parte nel biennio successivo in svariate vesti. Nel 1997 è ancora in tv grazie a Boncompagni, che la ingaggia per il ruolo di Darla in Macao. Nello stesso anno è protagonista della sitcom di Rai 2 Disokkupati.

La carriera di Sabrina Impacciatore

Nel 2000 avviene lo sbarco a La7 di Sabrina Impacciatore, per condurre il programma La valigia dei sogni. Nello stesso periodo approda al cinema con …e se domani, che le vale il premio come migliore interpretazione femminile al Festival di Annecy. Nonostante il successo, non abbandona la televisione, ma anzi partecipa a diverse trasmissioni in cui interpreta personaggi irriverenti (si pensi alla parodia di Lara Croft in Ciro presenta Visitors e ai ruoli in diversi radiodrammi e radio sceneggiati. Nel 2001 vince il Flaiano Film Festival in qualità di migliore attrice non protagonista per L’ultimo bacio. Nel 2008 recita nel videoclip di Drammaturgia del gruppo rock Le Vibrazioni. È candidata ai David di Donatello come migliore attrice non protagonista per N (Io e Napoleone), nel 2007, e Signorina Effe, nel 2008. Nel 2009 passa a Canale 5 per la miniserie Due mamme di troppo.

Gli ultimi lavori

Il 2010 è un anno d’oro per Sabrina Impacciatore: non solo si fa notare in Baciami ancora di Gabriele Muccino, ma viene anche scelta come prima conduttrice donna del Concerto del Primo Maggio a Roma. Partecipa inoltre a La camera scura, mostra di foto di attori organizzata da Amnesty International contro la pena di morte, e recita nel film Diciotto anni dopo. Qualche tempo dopo, è anche nel cast di Una donna per la vita. Tra il 2013 e il 2015 fa la sua comparsa in Amiche da morire, Pane e burlesque e Sei mai stata sulla Luna?. Negli ultimi tempi, di destreggia abilmente tra fiction, cinema, teatro e televisione. Degni di nota, tra i suoi lavori recentiImmaturi – La serie, Chi m’ha visto, A casa tutti bene, Venere in pelliccia e il Dopofestival.

© RIPRODUZIONE RISERVATA