Sabrina Sabrok fonda culto satanista/ Pornostar, “ecco il mio patto col Diavolo”

- Dario D'Angelo

Sabrina Sabrok, pornostar argentina, svela il suo patto col Diavolo e parla delle sue perversioni: “Chi mi segue ama vedermi all’opera con le fruste”.

sabrina sabrok 2019 youtube
Sabrina Sabrok, foto da YouTube

Sabrina Sabrok sempre più senza limiti. La pornostar argentina, come riportato da Dagonews, ha raccontato le sue perversioni sessuali oltre ai motivi che, all’inizio di quest’anno, l’hanno portata a fondare un culto satanista denominato “Sabrok Legion”. La 43enne che nel suo curriculum ha anche la partecipazione all’edizione messicana del Grande Fratello Vip ha spiegato il ruolo che “le voci” hanno avuto nella sua inquietante scelta di stringere un patto col Diavolo:”Mi sono sempre interessata all’occulto. Ero atea, ma ho iniziato a seguire la Santa Muerte e mi sono sentito bene, quindi sono entrato in un culto e in seguito ho avuto l’idea di fondare un culto. Ho creato la Legione Sabrok perché le voci mi dicevano di lanciare un culto legato alla magia nera legato al satanismo e alla Santa Muerte”. Parole che suonano a dir poco inquietanti, ma che per altri – al contrario – hanno il potere di accrescere il fascino derivato dalla Sabrok, a quanto pare ben consapevole di ciò.

Sabrina Sabrok: “Chi mi segue ama vedermi all’opera con le fruste”

Sabrina Sabrok ha parlato apertamente delle sue perversioni sessuali, spiegando come le piaccia avere rapporti nei luoghi più improbabili. Non è un caso che nelle sue seguitissime esibizioni dal vivo faccia capolino spesso e volentieri il sadomaso:”Chi mi segue adora vedermi all’opera con le fruste. Le persone si divertono e chi viene con me adora esporre le natiche per farsi frustare”. Nel racconto di Sabrina Sabrok c’è spazio anche per qualcosa di “alieno” rispetto a questa Terra: non è un fatto un mistero che la pornostar sostenga di avere sangue extraterrestre in circolo nel suo corpo. Queste le sue parole:”Credo che vivano in mezzo a noi anche se non sono mai stata nello spazio. Ho lavorato con ricercatori che mi hanno detto che il mio gruppo sanguigno non proviene da questo pianeta. Esistono persino teorie secondo cui gli alieni hanno condotto esperimenti con gli umani, mescolando il loro DNA con il nostro. Ecco perché alcune persone sono Rh-negative”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA