SALDI ESTIVI 2019, QUANDO INIZIANO?/ Date e calendario: Friuli chiude gli sconti

- Dario D'Angelo

Saldi estivi 2019 al via: calendario ufficiale aggiornato e date regione per regione. Friuli Venezia Giulia ultima a chiudere la regione degli sconti

Saldi_Shopping_Lapresse
Lapresse

Se in Campania i saldi estivi 2019 saranno i primi a partire in previsione dell’inizio delle Universiadi e dell’arrivo di un elevato flusso di turisti sul territorio, le altre regioni si preparano all’inizio degli sconti che come sempre faranno gioire ed al tempo stesso dannare milioni di consumatori alle prese con prezzi al ribasso e possibili truffe. Nel calendario regionale aggiornato, trova spazio anche la Puglia dove i saldi estivi prenderanno il via il prossimo 6 luglio, come in gran parte d’Italia, per concludersi il 15 settembre, appena in ritardo rispetto alla tradizionale chiusura prevista ad inizio del mese. Ma quali altre regioni partiranno in anticipo? A giocare sul tempo ci penserà anche la Sicilia, dal primo luglio, probabilmente anche in questo caso per sfruttare l’ondata di turisti pronti a raggiungere l’Isola in vista della bella stagione. Il giorno seguente toccherà invece alla Basilicata che chiuderà però due mesi esatti dopo, il 2 settembre. L’ultima a concludere la stagione dei saldi sarà invece il Friuli Venezia Giulia con i saldi che andranno avanti fino al 30 settembre, utili forse per chi vorrà comprare, seppur in ampio anticipo, il regalo di Natale per parenti ed amici. Due le tornate di saldi, quelle previste in Trentino Alto Adige: in provincia di Trento non ci saranno vincoli di dare, in provincia di Bolzano invece ci saranno gli sconti tra il 6 luglio ed il 17 agosto e poi tra il 10 agosto e il 21 settembre, a seconda dei vari distretti. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LA CAMPANIA PARTE PRIMA PERCHÉ…

Il semaforo verde è fissato per il 6 di luglio praticamente quasi in tutta Italia, salvo eccezioni, ma per Napoli e il resto della Campania la tanto attesa data da cerchiare in rosso sul calendario è quella del 29 giugno: partiranno infatti da questo sabato i tanto attesi saldi estivi e la decisione è stata motivata proprio dalla stessa Giunta Regionale che, attraverso un Decreto Dirigenziale del 24 di questo mese ha stabilito il via anticipato a sconti e vendite promozionali in vista dell’inizio delle Universiadi che si terranno nel capoluogo partenopeo dal prossimo 3 luglio e fino al 14. Infatti con l’evento sportivo aumenterà anche il flusso turistico verso la città che si affaccia sul Golfo e non solo e quindi gli esercenti potranno esporre i cartelli dei saldi (e ingolosire quindi anche gli amanti dello shopping…) con le proprie offerte già da questo weekend, come peraltro auspicato e chiesto dalle stesse associazioni di categoria che hanno fatto presente questa istanza nelle settimane scorse e sfruttare di fatto una occasione importante per aumentare il proprio volume di vendite, ricordando che la recente ondata di maltempo e altri fattori che hanno portato a una contrazione delle vendite hanno reso la stagione molto difficile per chi ha un negozio. (agg. di R. G. Flore)

TRA VENDITE PROMOZIONALI E CONCORRENZA SLEALE

Saldi estivi 2019 finalmente al via. E’ questa la buona notizia per tutti gli amanti dello shopping, ma soprattutto per quanti hanno deciso di aspettare il periodo degli sconti per compiere degli acquisti. Nella maggior parte delle regioni italiane i saldi estivi inizieranno ufficialmente il prossimo 6 di luglio, ma non è raro che gli esercenti anticipino di qualche giorno il periodo degli sconti per tentare di recuperare le vendite in calo di questi mesi. Uno dei fattori che ha inciso negativamente sugli affari di tanti commercianti, in particolare quelli impiegati nel settore dell’abbigliamento, è stato quello del maltempo. Soltanto ora, con l’inizio della bella stagione, è diventata d’attualità la necessità di rinnovare il guardaroba in vista delle vacanze e in questo senso i saldi estivi rappresentano un’opportunità per tutti: commercianti e clienti.

SALDI ESTIVI 2019, DATE E CALENDARIO

La pratica di anticipare i saldi estivi con delle vendite promozionale, bisogna ricordarlo, non è consentita dall’ordinamento e spesso va a discapito dei piccoli commercianti, letteralmente schiacciati dalla concorrenza sleale delle grandi aziende. A spiegare questo meccanismo è stato qualche giorno fa il presidente della Confesercenti provinciale di Cagliari, Marco Medda, che all’ANSA ha dichiarato:”I saldi estivi cominceranno sabato 6 luglio, come previsto dai regolamenti regionali e dureranno due mesi. Occorre però puntualizzare che nei 40 giorni antecedenti l’inizio dei saldi non è possibile effettuare alcun tipo di vendita promozionale, ma purtroppo assistiamo troppo spesso alla violazione di questa regola, normalmente da parte delle grandi strutture, poichè le sanzioni previste non sono certo tali da incutere loro alcun timore. Rispetto alla preoccupazione di una sanzione massima di 3.000 euro la prospettiva di incassarne 100.000 o più in un fine settimana spinge queste imprese a sfidare la sorte e rischiare la multa altrettanto evidente è che un piccolo commerciante non può certo fare lo stesso ragionamento: 3.000 euro di sanzione possono significare un peso esagerato che rischia di mettere in ginocchio qualsiasi attività in un periodo difficile come questo”. Di seguito il calendario ufficiale dei saldi regione per regione: anche da clienti è possibile fare la propria parte, aspettando il giorno d’inizio degli sconti…

CALENDARIO SALDI REGIONE PER REGIONE

Abruzzo: dal 6 luglio al 29 agosto

Basilicata: dal 2 luglio al 2 settembre

Calabria: dal 6 luglio al 1 settembre

Campania: dal 6 luglio al 30 agosto

Emilia Romagna: dal 6 luglio al 30 agosto

Friuli-Venezia Giulia: dal 6 luglio al 30 settembre

Lazio: dal 6 luglio al 15 agosto

Liguria: dal 1° luglio al 14 agosto

Lombardia: dal 6 luglio al 30 agosto

Marche: dal 6 luglio al 1° settembre

Molise: dal 6 luglio al 30 agosto

Piemonte: dal 6 luglio al 26 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA