Sally, il significato della canzone di Vasco Rossi/ Inno alla speranza dopo errori…

- Stella Dibenedetto

Il significato di Sally, la canzone di Vasco Rossi amatissima dai fans del rocker di Zocca e diventata un inno alla speranza.

Vasco Rossi
Vasco Rossi

Sally è una delle canzoni più belle e amate del grandissimo repertorio di Vasco Rossi. Il brano, scritto dal rocker di Zocca e Tullio Ferro e arrangiato da Celso Valli, è contenuto nell’album “Nessun pericolo per te” pubblicato nel 1996. Il testo, intenso e molto profondo, è stato scritto da Vasco mentre era a bordo di una barca durante una vacanza a Saint-Tropez, dopo essere stato in un locale pieno di donne bellissime come ha raccontato lo stesso rocker e come riporta Wikipedia. Un brano che, con il tempo, è diventato un brano eterno di Vasco Rossi, presente in tutte le scalette dei suoi live e capace di far emozionare il pubblico come poche canzoni.

La canzone racconta la storia di Sally, una donna che pensa di aver commesso tanti errori nella vita, ma che lungo il suo percorso, vede in fondo al tunnel ancora un briciolo di speranza per potersi rialzare e risollevare se stessa e la propria vita che, “forse, non è stata tutta persa”. Sally è stata anche cantata da Fiorella Mannoia che l’ha ripoposta insieme ad Emma Marrone durante la seconda serata dello show “La musica che gira intorno”.

Sally, la versione femminile di Vasco Rossi

Sally non è solo una canzone ma rappresenta anche il testamento musicale di Vasco Rossi che ha inaugurato il 2021 pubblicando “Una canzone d’amore buttata via”. Sally, infatti, è anche la versione femminile del rocker di Zocca. La storia di Sally, infatti, è quella di tante persone come Vasco che, dopo alcune sconfitte, riescono ad alzare la testa riuscendo a vedere ancora un briciolo di speranza. Il rocker, infatti, canta che “Sally cammina per la strada senza nemmeno guardare per terra, è una donna che non ha più voglia di fare la guerra”. E’ una donna che, dopo tante sofferenze, dopo aver patito tanto, pensa che la propria vita sia finita, ma improvvisamente “si accendono le luci dei lampioni” e mentre torna a casa “un pensiero le passa per la testa” ovvero che “forse la vita non è stata tutta persa”. Sally non è solo una canzone, ma un vero capolavoro amato da tutti.

Il testo di Sally

Sally cammina per la strada senza nemmeno

Guardare per terra

Sally è una donna che non ha più voglia

Di fare la guerra

Sally ha patito troppo

Sally ha già visto che cosa

Ti può crollare addosso

Sally è già stata punita

Per ogni sua distrazione o debolezza

Per ogni candida carezza

Tanto per non sentire l’amarezza

Senti che fuori piove

Senti che bel rumore

Sally cammina per la strada, sicura

Senza pensare a niente

Ormai guarda la gente

Con aria indifferente

Sono lontani quei momenti

Quando uno sguardo provocava turbamenti

Quando la vita era più facile

E si potevano mangiare anche le fragole

Perché la vita è un brivido che vola via

È tutto un equilibrio sopra la follia

Sopra la follia

Senti che fuori piove

Senti che bel rumore

Ma forse Sally è proprio questo il senso, il senso

Del tuo vagare

Forse davvero ci si deve sentire

Alla fine un po’ male

Forse alla fine di questa triste storia

Qualcuno troverà il coraggio

Per affrontare i sensi di colpa

E cancellarli da questo viaggio

Per vivere davvero ogni momento

Con ogni suo turbamento

E come se fosse l’ultimo

Sally cammina per la strada, leggera

Ormai è sera

Si accendono le luci dei lampioni

Tutta la gente corre a casa davanti alle televisioni

Ed un pensiero le passa per la testa

Forse la vita non è stata tutta persa

Forse qualcosa s’è salvato

Forse davvero non è stato poi tutto sbagliato

Forse era giusto così

Forse, ma forse, ma sì

Cosa vuoi che ti dica io?

Senti che bel rumore

© RIPRODUZIONE RISERVATA