Influenza 2019, sintomi e quanto dura: 1.5 milione italiani a letto/ I consigli per poter guarire prima

L’influenza del 2019 ha colpito gli italiani all’improvviso con 1.5 milione di persone a letto. Quali sono i sintomi e quanto dura?

04.01.2019 - Matteo Fantozzi
Influenza 2019, quando il picco?
Picco influenza, 2.5 milioni di persone col virus

L’influenza del 2019 ha colpito gli italiani all’improvviso con 1.5 milione di persone a letto. Quali sono i sintomi e quanto dura? I sintomi sono i soliti e cioè brividi per la febbre alta, dolori articolari, debolezza, spossatezza e tosse. Il primo consiglio possibile è quello di confrontarsi sempre e comunque con il medico curante che conosce la situazione clinica di ogni persona nei minimi particolari. La febbre dovrebbe durare tra i tre e i cinque giorni. Si parla di un’incidenza di 4.2 casi per mille assistiti, con i bambini che sono quelli più soggetti ad essere colpiti. Si parla addirittura di 256mila persone colpite nell’ultima settimana dello scorso anno. I dati sono stati raccolti dalla rete Influnet coordinato dall’Iss (Istituto superiore di Sanità”. Invece le zone più colpite sono Abruzzo, Campania, Marche, Sicilia e la provincia autonoma di Trento. Intanto viene evidenziato come il picco sarà tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio prossimo.

Influenza 2019, sintomi e quanto dura: 1.5 milione italiani a letto. Un aiuto dall’alimentazione

L’influenza 2019 può essere aiutata anche dall’alimentazione, pronta a prevenirla e anche ad abbreviare la sua durata oltre ad addolcirne i sintomi. Importante è assumere verdura di stagione, andando a preferire soprattutto quella ricca di vitamina A. Inoltre non vanno trascurati i legumi, perché questi contengono ferro e anche molte fibre. Tra questi vanno bene tutti tra cui fagioli, piselli, ceci, lenticchie, fave e molti altri. Inoltre anche la frutta di stagione può essere importante, tra questa preferiamo soprattutto kiwi, clementine e arance. Le proteine poi non sono da meno, perché devono andare in un range tra gli 0.8 e 1.3 grammi di proteine per chilogrammo del peso corporeo. Anche la carne, oltre ovviamente al pesce, può avere un suo peso in questo momento cercando di rendere tutto meno complicato. Ovviamente la cosa più importante anche a tavola è avere un forte equilibrio, evitando gli eccessi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA