DOLCIFICANTI, EFFETTI SULLA PERDITA DI PESO/ Ecco le alternative sane allo zucchero

Il dolcificante nel caffé non può fare dei miracoli, sicuramente è una buona alternativa allo zucchero ma non risulta in grado di dare una sterzata al nostro organismo.

08.01.2019, agg. alle 21:14 - Matteo Fantozzi
Dolcificante nel caffè, non fa miracoli

I dolcificanti non hanno effetti sulla perdita di peso come racconta uno studio pubblicato sul British medical journal. Sono sicuramente diverse le alternative allo zucchero maggiormente salutari. Tra i più utilizzati è sicuramente lo zucchero di canna anche se purtroppo non sempre questo è naturale al cento per cento. Ci sono poi altri prodotti che possono zuccherare le nostre bevande o i nostri dolci come per esempio il miele e lo sciroppo di agave che fanno salire meno l’indice di glicemia rispetto allo zucchero bianco. Sono poi diversi i frutti che possono dolcificare le nostre preparazioni, così inserire solo un po’ di pere potrebbe tranquillamente sopperire la presenza dello zucchero all’interno di un ciambellone. Di sicuro l’eccessiva presenza di zuccheri all’interno della nostra dieta può portare ad avere dei problemi di salute non indifferente. (agg. di Matteo Fantozzi)

Le alternative allo zucchero non portano a dimagrire e perdere peso

Il dolcificante nel caffé non può fare dei miracoli, sicuramente è una buona alternativa allo zucchero ma non risulta in grado di dare una sterzata al nostro organismo. Sono addirittura 56 le ricerche scientifiche che attestano come gli effetti delle alternative allo zucchero classico non siano sempre in grado di farci perdere peso. A pubblicare l’indagine è il British medical journal che specifica come il consumo di dolcificanti al posto dello zucchero non abbia gli attesi benefici sulla nostra salute. Si punta sempre di più su un regime alimentare “sugar free” e su queste ondate sono molte le aziende che hanno deciso di produrre le loro bibite con stevia o aspartame. I prodotti sono autorizzati anche se poco si sa degli eventuali rischi a cui si può andare incontro consumando giornalmente questi alimenti. Secondo quelli che sono gli autori della ricerca la letteratura in merito è stata spesso forgiata da interessi di parte. Questa è un’accusa sicuramente molto grave che potrebbe portare a future conseguenze.

Dolcificante nel caffè, non fa miracoli: le parole della dietista

In merito alla ricerca sui dolcificanti che non sono in grado di fare miracoli si è pronunciata la dietista e counsellor nutrizionale Manon Khazrai. Le sue parole sono state pubblicate da Repubblica: “La ricerca sui dolcificanti è controversa. Sono numerosi gli studi che affermano come facciano male alla salute, mentre altri rassicurano i consumatori. Le ultime notizie dell’Efsa (Autorità europea sulla sicurezza alimentare) ci dicono però che sono sicuri. Quesot non toglie che tutti gli alimenti debbano essere consumati con moderazione e che lo zucchero non è l’alimento più sano del mondo. Negli ultimi anni abbiamo iniziato a introdurlo sempre più di frequente nelle nostre diete con bibite zuccherate e succhi. In una dieta equilibrata invece gli zuccheri non dovrebbero superare il 15% delle calorie giornaliere“. Sono parole importanti quelle di Manon Khazrai che ci fanno capire come a prescindere a tavola non si debba eccedere, soprattutto con gli zuccheri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA