Salvini: “Cdx pronto a tornare al Governo”/ “No a Draghi, inciuci e alleanze, ma…”

- Carmine Massimo Balsamo

Matteo Salvini a tutto tondo ai microfoni de La Verità: “Gli ultimi provvedimenti giallorossi non sono prove di forza, ma di debolezza”

sondaggi politici
Matteo Salvini in Senato (LaPresse, 2020)

Il Centrodestra è l’unica alternativa al Governo giallorosso: parola di Matteo Salvini. Il segretario federale della Lega ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de La Verità ed ha fatto il punto della situazione sulla tenuta dell’esecutivo giallorosso, ma non solo. Dopo aver stroncato la cancellazione dei suoi decreti sicurezza«andranno a favorire clandestini e trafficanti di uomini, penalizzando per primi proprio i veri profughi» – ha commentato così l’ipotesi dell’introduzione dello ius soli: «Questo è un governo di incapaci e hanno bisogno di estrarre dal cilindro qualcosa per fare vedere che non sono immobili».

Matteo Salvini ha poi bocciato nettamente la gestione dell’emergenza coronavirus, citando le confusionarie dichiarazioni del premier Giuseppe Conte registrate da ottobre fino a ieri. L’esecutivo non ha fatto nulla, secondo l’ex ministro dell’Interno, e la principale preoccupazione è legata alla riapertura delle scuole, fissata il prossimo 7 gennaio 2021: «La Azzolina non ha pensato nulla, né a riaprire in sicurezza né a coordinare un piano per i trasporti che garantisca tutti».

MATTEO SALVINI: “NO A DRAGHI, INCIUCI E ALLEANZE, MA…”

«Conte deve essere fatto accomodare fuori da Palazzo Chigi il prima possibile», l’affondo di Matteo Salvini sul Governo: a suo avviso gli ultimi provvedimenti non sono prove di forza, bensì di debolezza. Per la Lega il voto del popolo è sempre la via maestra in caso di crisi di Governo, ma il Centrodestra è già pronto ad offrire una maggioranza politica alternativa, considerando «quanti parlamentari della maggioranza vengano a lamentarsi con noi degli errori e dell’indecisione di questo governo». Salvini ha tenuto a precisare un dettaglio: porte aperte ai singoli parlamentari, ma niente intese con i partiti.

Bocciata, inoltre, l’ipotesi di un governo tecnico o istituzionale guidato da Mario Draghi: «Io le parlo di un governo politico a guida centrodestra. Non mi sono mai piaciuti gli inciuci e le ammucchiate e non cambierò idea in questa circostanza». E Salvini non ripone alcuna fiducia in Matteo Renzi: «Ho perso il conto delle volte che ha minacciato di fare cadere questo governo e poi ha fatto retromarcia. Questa volta sarà come le altre».

Come già annunciato in una diretta sui social network, Matteo Salvini ha ribadito che passerà il giorno di Natale prima con la figlia, poi a portare doni ad altri bambini e un po’ di conforto a chi ha freddo: «Lo farò in maniera rispettosa delle regole del distanziamento e con la mascherina. Voglio vedere se il governo proibirà di uscire a chi vuole portare una coperta o un a chi dorme in strada o ha freddo. Io esco, Conte non può congelare il cuore degli italiani».



© RIPRODUZIONE RISERVATA