Salvini “Sì a federazione di centrodestra”/ Berlusconi lo elogia “Cambiamo l’Italia”

- Carmine Massimo Balsamo

Federazione di Centrodestra, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi sono d’accordo: avanti tutta. Il leader leghista: “Agosto è il mese giusto”

salvini berlusconi
Matteo Salvini e Silvio Berlusconi al tempo delle consultazioni post-voto 2018 (LaPresse)

Raggiunto a fatica l’accordo sui candidati alle prossime elezioni amministrative, il Centrodestra si interroga sul futuro. Matteo Salvini nelle scorse settimane ha messo sul tavolo la proposta di una federazione dei partiti che sostengono il governo Draghi, ipotesi rilanciata da Silvio Berlusconi con un partito unico. Silenzio e attesa da Fratelli d’Italia, tra la crescita esponenziale di Giorgia Meloni e l’opposizione all’esecutivo Draghi…

Nelle ultime ore sono arrivati importanti aggiornamenti sulle mosse della coalizione. Importanti le parole di Matteo Salvini ai microfoni di Sky Tg 24: la federazione di Centrodestra si farà e punta ad avere un ruolo decisivo. Ecco le dichiarazioni del leader della Lega: «Agosto è il mese giusto per un centrodestra unito: sulla federazione ci stiamo lavorando».

SALVINI-BERLUSCONI, FEDERAZIONE DI CENTRODESTRA IN ARRIVO

Le parole di Matteo Salvini hanno confermato le intenzioni di Lega e Forza Italia di fare un passo in avanti nell’impostazione del Centrodestra, volontà già rimarcata da Silvio Berlusconi nella giornata di ieri. Il leader azzurro è intervenuto in collegamento telefonico alla festa della Lega di Milano Marittima, ricordando il rapporto trentennale che lo lega al Carroccio: «Oggi governiamo insieme la maggioranza delle regioni italiane ed abbiamo anche governato a lungo l’Italia». Dal passato al presente e al futuro: «Sono pronto a ragionare per il partito unico e credo che queste cose abbiano avvicinato ulteriormente Forza Italia e Lega e che abbiamo una gran voglia di cambiare l’Italia con programma su basi comuni: stiamo lavorando alla creazione di questa federazione e mi auguro metteremo le basi valoriali per creare il grande partito unico di centrodestra».



© RIPRODUZIONE RISERVATA