SUSO-SALVINI, LA LITE SUI SOCIAL/ Tra Milan e Babbo Natale: “pensa al Paese”

- Niccolò Magnani

Suso e Salvini, rissa social “Babbo Natale ti porti più grinta e voglia di giocare”; “amministrare meglio il Paese”. Il tifosi del Milan divisi

Suso Milan
Jesus Suso, Milan (LaPresse, 2019)

Tra Suso e Salvini “spunta” Babbo Natale: il terzo protagonista del tutto inatteso della rissa social in casa Milan – in tanti si sono chiesti infatti che c’azzeccasse il barbuto dalla Lapponia quando gli auguri fatti a Suso erano di compleanno e mancasse ancora un mese a Natale – per chi non lo sapesse ha un account tutto suo sui social e non si è perso l’occasione per intervenire sulla disputa. E così qualche ora dopo il doppio scambio Suso-Salvini, il buon “Babbo” scrive «Scusate, qualcuno ha un po’ di velocità, grinta e voglia di amministrare da prestarmi? Chiedo per un amico». Non pago, il Babbo Natale anti-Lega torna ancora sulla polemica e, con riferimento alla lettera Ue della Manovra paragonata un anno fa da Salvini proprio con la più famosa lettera verso la Lapponia, scrive «L’anno scorso pretendeva che fossi io a scrivergli la letterina, quest’anno mi chiede di portare i regali di compleanno… Missà che non ha capito come funziona, eppure lo sanno anche i bambini piccoli». Nel frattempo il tifo rossonero si divide tra chi nonostante le critiche di quest’anno sceglie tutta la vita Suso e la sua risposta sagace (tra l’altro cancellata da Instagram in un secondo momento, ndr) e chi invece segue la critica di Salvini rispetto alle prestazioni pessime in campo in molte partite dell’ultimo periodo dell’esterno spagnolo.

SUSO-SALVINI, LA NUOVA LITE SUI SOCIAL

Così accade che un innocuo post di auguri del Milan al suo miglior giocatore, il numero 8 Jesus Suso, si trasformi in una “bagarre” politica per l’intervento dell’ex Ministro degli Interni Matteo Salvini (milanista di primo corso). Il 19 novembre 1993 l’esterno destro con piede mancino nacque a Cadice in Spagna e dunque ieri la sua società gli ha tributato gli auguri in pompa magna sui propri canali social; ora, Suso soprattutto quest’anno non vive un rapporto diciamo entusiasmante con parte della tifoseria che gli rimprovera scarso impegno, forma alterna e prestazioni assai opache tanto con Giampaolo quanto con Pioli. Non è certo solo colpa di Suso se il Milan quest’anno ha ingranato malissimo in Serie A trovandosi ora al 14esimo posto con soli 13 punti e anzi con due gol e 3 assist è ancora lo spagnolo il miglior giocatore in termini di pericolosità nell’anemico attacco rossonero; questo però Salvini non lo ritiene del tutto esatto, dato quello che ha scritto sotto gli auguri del Milan al proprio giocatore….

SALVINI E LE “RISSE” SUL MILAN

«Buon compleanno Suso, SempreMilan» scrive la società rossonera su Instagram e subito sotto replica il leader della Lega, «nella speranza che Babbo Batale ti porti un po’ di velocità, di granita e di voglia di giocare», con tanto di emoticon con l’occhiolino. Qui però arriva la controreplica del numero 8 che, seppur non abbia mai replicato alle forti critiche ricevute in passato, non le manda certo a dire: «Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po’ di velocità, di grinta e di voglia di amministrare meglio, molto meglio, un Paese che amo». Game set and match, così finisce la “rissa” social tra i due milanisti veraci, richiamando da vicino i battibecchi della scorsa stagione tra l’allenatore del Milan Gennaro Gattuso e lo stesso Salvini, più volte irritato per le prestazioni dei rossoneri in campo. A metà stagione era però arrivata la rettifica del politico che chiedeva scusa a “Ringhio” per averlo attaccato (a livello tecnico), dichiarando «è il miglior allenatore che il Milan possa avere». Non aveva invece chiesto scusa al Pipita Higuain quando, andato via al Chelsea nella seconda parte del campionato, lo aveva definito un «indegno mercenario». Salvini e il Milan, un rapporto assai… focoso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA