Saman Abbas, il legale del fidanzato Sakib/ “Sua famiglia in Pakistan è in pericolo”

- Davide Giancristofaro Alberti

Il caso di Saman Abbas a Mattino 5: in collegamento l’avvocato di Sakib, il fidanzato della giovane pakistana. Secondo il legale sarebbe in pericolo

fidanzato saman abbas zona bianca 640x300
Saman Abbas, fidanzato Saqib, Zona Bianca

A Mattino 5 si torna a trattare il caso di Saman Abbas, la giovane ragazza pakistana uccisa quasi sicuramente dallo zio, e il cui corpo non è stato ancora rinvenuto. In collegamento con il programma di Canale 5 vi è l’avvocato Falleti, il legale di Sakib, il fidanzato di Saman che la famiglia Abbas non voleva accettare. “Sakib è un ragazzo totalmente affranto – ha spiegato l’avvocato – questa situazione lo ha distrutto da un lato per la perdita di Saman, ma anche perchè questa situazione è stata causa diretta di minacce a lui e alla famiglia”.

Quindi Falleti ha argomentato: “Durante un viaggio in Pakistan a febbraio, il padre di Saman con tre zii si è recato a casa dei famigliari di Sakib minacciandoli di ritorsioni se lui non avesse lasciato Saman e non avesse interrotto questa relazione, è gravissimo”. L’avvocato aggiunge: “Da un lato abbiamo genitori ‘assassini’ fuggitivi in Pakistan e dall’altra abbiamo una famiglia sempre in Pakistan che vive con la paura di ritorsioni”. In studio passa un filmato di un amico della famiglia di Saman e un parente, in cui viene accusato proprio Sakib: “Ciò che hanno detto l’amico e il parente di Saman è vergognoso, puntare una responsabilità su Sakib… uesto testimonia il pericolo che corre la famiglia”.

SAMAN ABBAS, PARLA IL LEGALE DI SAKIB, E LE INDAGINI PROSEGUONO…

Intanto le indagini proseguono, si sta cercando di scoprire dove si trovi il corpo della giovane e a riguardo l’inviato di Mattino 5 ha spiegato: “Giovedì scorso sono stati ritrovati tre oggetti sospetti appartenenti forse a Saman, in particolare una scarpa, una suola e un foulard. Li ha trovati Tiziano Soresina, collega de La Gazzetta di Reggio, facendo riferimento ad un sensitivo tedesco, Michael Schneider”.

Soresina ha spiegato a riguardo: “Ero in contatto da qualche tempo col sensitivo tedesco, ho deciso giovedì di andare a fare un sopralluogo dove secondo lui sarebbe sepolta Saman. Dopo una perlustrazione sono stato colpito molto da un lembo di foulard che usciva dal terreno, circa 10 centimetri. Quindi ho iniziato a scavare con i guanti ed è emerso il tessuto, sembrerebbe un foulard ma anche una camicetta”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA