Samanta Togni/ “Anoressia? L’ho superata quando mi sono fidanzata” (S’è fatta notte)

- Emanuele Ambrosio

Samanta Togni è una delle ospiti della nuova puntata di “S’è fatta notte” di Maurizio Costanzo: dal futuro marito Mario Russo alla malattia dell’anoressia

samanta togni 2019 vieni da me
Samanta Togni a Vieni da me

Samanta Togni è una delle ospiti della nuova puntata di “S’è fatta notte“, il programma di interviste condotto da Maurizio Costanzo in seconda serata su Rai1. La ballerina di “Ballando con le Stelle” torna in tv per raccontarsi nel bar di Costanzo tra vita privata e professionale. Nel 2020 la rivedremo ancora una volta come insegnante di ballo nella nuova edizione di Ballando con le stelle, ma in realtà il nuovo anno vedrà la ballerina realizzare anche un piccolo grande sogno. La Togni, infatti, nel 2020 convolerà a nozze con il fidanzato Mario Russo. Ad annunciarlo in diretta televisiva a “Storie Italiane” è stata la stessa Samantha che ha svelato anche la data del matrimonio: il 15 febbraio 2020. “Mi sposo! Chi l’avrebbe mai detto, ma ho incontrato l’uomo della mia vita” ha detto la ballerina che è legata sentimentalmente al chirurgo estetico Mario Russo.

Samanta Togni: il fidanzato Mario Russo

La ballerina di Ballando con le stelle ha raccontato anche come è avvenuto l’incontro con il futuro marito Mario Russo: “non ci siamo scambiato il numero. Ho scoperto che era napoletano, lui mi ha cercata su Instagram e abbiamo iniziato così”. Poi il primo incontro: “Con lui è scoccato il colpo di fulmine: ci siamo conosciuti sul treno ad alt velocità Napoli-Roma – ha spiegato -. Da quel momento non ci siamo più lasciati”. Una passione che spinto i due a trascorrere tutta l’estate insieme tra le Maldive e Capri dove hanno riflettuto sulla possibilità di un futuro insieme. Le riflessioni della coppia ha portato entrambi alla decisione di sposarsi il prossimo anno. Oltre alla vita privata, Samanta Togni ripercorrerà sicuramente il suo percorso lavorativo che l’ha portata in giro per il mondo da quando aveva solo 16 anni: “all’età di 16 anni, quando studiavo danza all’estero prima a Londra e quindi a New York”. Durante l’adolescenza però la ballerina ha sofferto anche di anoressia su cui ha detto: ” è un problema che purtroppo colpisce molto spesso le ragazze che scelgono di fare le ballerine. Si cresce con stereotipi poco sani da imitare: io aspiravo a una fisicità senza forme, perché le vedevo come un difetto e così ho cominciato ad ammalarmi”.

Samanta Togni e l’anoressia: “Ho voltato pagina quando mi sono fidanzata”

Samanta Togni ha dovuto lottare a lungo contro la malattia dell’anoressia; tre lunghi anni che ha visto la ballerina arrivare a pesare fino a 43 chili. Poi nella sua vita è arrivato l’amore che l’ha salvata: “Ho voltato pagina quando mi sono fidanzata con il padre di mio figlio, Mirko Trappetti, e sono rimasta incinta. Da quando ho scoperto di aspettare un bimbo, è cambiato il mio modo di vedere la vita”. A Storie Italiane da Eleonora Daniele, la ballerina ha ricevuto anche un video messaggio del padre che l’ha fatta commuovere. “Io non posso che condividere le tue scelte, perché sei stata sempre una ragazza imprevedibile ma molto assennata, non posso che augurarti un’ottima vita e grazie ancora per tutte le soddisfazioni che ci hai fatto provare” le parole del padre che la ballerina ha commentato così “Siamo sempre stati molto uniti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA