Samuel/ Nuovi attacchi a Sfera Ebbasta? (X Factor 2019)

- Valentina Gambino

Samuel, X Factor 2019: il trasferimento a Monza e la “solitudine” per avere lasciato Torino. Sarà ancora pronto a combattere per difendere i suoi concorrenti

X Factor 13
Samuel giudice dei Gruppi a X Factor 13 (ph. Virginia Bettoja)

Nel corso del terzultimo appuntamento di X Factor 2019, Samuel ha smascherato Sfera Ebbasta per quanto riguarda gli inediti presentati. “Sia non ha scritto la canzone per Giordana”. L’uscita dei Seaword al leader dei Subsonica non è andata proprio giù. E così, nel corso della quinta diretta ha voluto lanciare una frecciatina alla cantante con l’arpa e il suo giudice. La Petralia, arriva nel mercato discografico con la canzone dal titolo “Chasing Paper” scritto, tra gli altri, da Sia. Finita la performance della scorsa settimana, i giudici hanno espresso il proprio parere e non sono apparsi particolarmente colpiti. “Meno forte la canzone che sia di Sia o di chi sia”, ha affermato Mara Maionchi. La critica più crudele è arrivata proprio da Samuel che ha “smascherato” Sfera: “Io non penso che Sia abbia chiamato per fare il pezzo a Giordana”. Il rapper ha ribattuto: “Sia ha lasciato questo brano a disposizione delle case discografiche, ma ha dato l’autorizzazione”, “appunto – ha replicato Samuel – non è Sia che l’ha voluta dare a Giordana”.

Samuel, X Factor: il trasferimento a Monza e la “solitudine”

Durante il backstage di X Factor, l’atmosfera però, rimane ludica. Ne sa qualcosa Vanity Fair che ha portato il pubblico dietro le quinte del talent show di Sky. “Lo dico qui davanti a tutti, lancio il guanto di sfida a Mara”, ha affermato il frontman dei Subsonica. “Organizziamo una partita a burraco, so che lei è fortissima ma anch’io me la cavo bene”, ha continuato. La discografica raccoglie la sfida immediatamente: “Vedremo, quel ragazzo all’inizio del programma era tranquillo, parlava poco. Ora è diventato cattivello… ti contraddice appena qualcosa non gli va bene”, ridacchia la Maionchi. Le liti fanno parte del gioco e la giudice più popolare dello show lo sa bene: “La discussione è normale, quando mi sento punzecchiata io rispondo, a volte in maniera brusca. Ma vi garantisco che non me la prendo con nessuno, appena si cambia discorso per me è finita lì. Tutto torna come prima”. Samuel confida di essersi trasferito a Monza per lo show e di soffrire un po’ la solitudine: “Una sera non mi hanno fatto entrare alle prove, così ho trovato il mio bar di fiducia… ho addirittura invitato un gruppo di barman dietro le quinte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA